Notizie su Bergamo e provincia

Notizie su Bergamo e provincia (10-15 ottobre 2016)

13 Ottobre 2016 ore 10:00

15 OTTOBRE

 

1 – Dopo le Mura, anche la Presolana. In tremila per abbracciarla

Dopo le Mura, tutti ada abbracciare la regina delle Orobie. Servono almeno due-tremila persona, lungo un arco di ventimila chilometri, per stringere tra le braccia la Presolana: un’iniziativa per parlare di sicurezza, salvaguardia, ecosostenibilità. Si chiamerà Cordata Mondiale Orobica il team, guidato da Cai bergamasco, Provincia e l’Associazione nazionale alpini di Bergamo, che organizzaerà l’evento internazionale. L’appuntamento è per l’estate 2017 (8-9 luglio) e il lancio ufficiale avverrà l’11 dicembre prossimo, Giornata internazionale della montagna.

2 – Bergamo pedala: cresce l’uso della bici in città

Dati confortanti per l’ambiente, quelli diffusi dall’Aribi (Associazione per il rilancio della bicicletta) riguardo alla città di Bergamo. Da una verifica effettuata un lunedì lavorativo, in piena settimana della Mobilità Sostenibile, si è registrato un aumento di passaggi di biciclette nelle principali direttrici urbane, in alcuni casi di bassa entità, in altri quasi del 7per cento.

3 – Azzurrini il 14 novembre in città contro la Danimarca

Dopo aver conquistato la qualificazione alla fase finale dell’Europeo 2017 in Polonia, la nazionale Under 21 tornerà in campo a novembre per disputare due amichevoli contro Inghilterra e Danimarca, entrambe qualificate al pari degli Azzurrini al torneo continentale. Giovedì 10 novembre al St. Mary’s Stadium di Southampton l’Italia affronterà i pari età inglesi, mentre lunedì 14 l’Italia ospiterà allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo la Danimarca.

4 – Romano, fiamme per un cortocircuito: tre donne salvate dal vicino

Fiamme da un ripostiglio per un cortocircuito, con il fumo che invade l’abitazione. Due donne e una bambina di 4 anni, a Romano, sono rimaste intossicate in casa loro. Fortunatamente è intervenuto un vicino, che ha aperto la porta e le ha portate in salvo. Sono fuori pericolo.

5 – Molestie alla nipotina, la condanna: 5 anni e 4 mesi

Abusi sulla nipotina di 10 anni mentre era ospite in casa sua. Venerdì un anziano della Bassa è stato condannato con rito abbreviato, in udienza preliminare, a cinque anni e quattro mesi di reclusione. Violenza sessuale su minore, il reato. In più occasioni, si legge nella contestazione, tra dicembre 2014 e maggio 2015, ha ospitato la nipote in un fase in cui i genitori della bimba si stavano separando. E ne avrebbe approfittato.

 

14 OTTOBRE

 

1 – Il Governo promette 18 milioni. Vanno alla periferia di Bergamo

Quarantuno progetti (di cui 34 su strutture comunali), tra i quali spiccano la rifunzionalizzazione della ex Centrale di via Daste e Spalenga, della pista ciclopedonale da Boccaleone al centro città, la passerella sopra la ferrovia in via Rosa, la connessione tra la parte nord e sud del quartiere di Grumello del Piano, il parcheggio all’ex Gasometro, il wifi e oasi digitali nelle piazze, la riconversione del vecchio palaghiaccio alla Malpensata, la riqualificazione di parchi e di edilizia residenziale pubblica. Il Governo ha lanciato un bando per erogare finanziamenti a beneficio delle periferie, bando al quale hanno partecipato 121 Comuni di tutta Italia. Stamattina il premier Matteo Renzi ha dichiarato che tutti i progetti, per un valore di 2,1 miliardi di euro, saranno finanziati dal Governo entro il 2017: ciò significa che a Bergamo arriverebbero ben 18 milioni di euro.

2 – Colpi di fucile agli uccellini dalla finesta, denunciato

Dalla finestra di casa sua ha iniziato a sparare con un fucile agli uccellini che passavano lì davanti. Non si può. Un 75enne di Caravaggio è stato così denunciato dai carabinieri per «esplosione pericolosa». I vicini di casa si sono affacciati, hanno visto che succedeva e hanno subito avvertito i militari, che sono intervenuti.

3 – Domenica Puliamo il Mondo si dedica al verde della Malpensata

Comune di Bergamo, Legambiente Bergamo, Aprica, Comitato di Quartiere della Malpensata, Associazione Culturale Il Bosco, Comunità Ruah, Nuovo Albergo Popolare e le Guardie Ecologiche Volontarie del Comune di Bergamo. Tanti soggetti diversi, una delle caratteristiche fondamentali di Puliamo il Mondo, tutti insieme per dare vita, anche a Bergamo, alla più importante campagna di volontariato ambientale mondiale. Un’azione semplice, prendersi cura di un quartiere, di una piazza, di un parco per una giornata per chiedere città più pulite e vivibili. Un tentativo di sviluppare nei cittadini il sentimento di responsabilità e rispetto verso l’ambiente, il senso di appartenenza al proprio territorio ma anche un importante momento di scambio e dialogo tra gli amministratori locali e la comunità e tra persone diverse tra di loro. A Bergamo la giornata di pulizia di domenica 16 andrà in scena nel quartiere della Malpensata, nell’area chiamata “Il bosco” in fondo a via Leoncavallo. Uno spazio attrezzato con giochi per bambini e che, per questa ragione, necessita di una particolare attenzione da parte della cittadinanza attiva.

4 – Battaglia per le slot machines. Al Comune la partita di andata

Buona la prima, per il Comune di Bergamo, nella partita contro il gioco d’azzardo: il Tar di Brescia ha respinto la richiesta di due centri scommesse di Bergamo, la «Bpr srl» di via Corridoni e la «Betting Vip», di via Carducci, di sospendere, in attesa del giudizio finale, l’ordinanza firmata dal Gori. Che cosa prevede? Dallo scorso 1° luglio ci sono tre fasce orarie (dalle 7,30 alle 9,30, dalle 12 alle 14 e dalle 19 alle 21) in cui non si può giocare. Secondo i giudici manca l’urgenza che dovrebbe caratterizzare l’istanza. Ma non è finita qui: nello scontro sono scesi in campo tre pezzi da novanta: Lottomatica, Lotterie Italiane e Federazione italiana tabaccai. L’ulteriore confronto è previsto per il 26 ottobre.

5 – Vende abusivamente auto online: mezzi sequestrati

Le auto che vendeva online erano sistemate in diversi parcheggi di Carvico, prive di assicurazione. Non esisteva uno spazio espositivo autorizzato. In sostanza gli agenti della polstrada di Bergamo e del comando della polizia locale intercomunale Monte Canto si sono trovati a di fronte un’attività abusiva di compravendita di veicoli a tutti gli effetti. I mezzi sono stati sequestrati.

6 – Treni, aumenti probabili in arrivo per il 2017: lo dice l’assessore

«Nel 2017, nonostante i feroci tagli governativi, punteremo a evitare gli aumenti, come fatto nel 2016. Ma il piano straordinario sulla sicurezza, che non è di competenze regionale – ma lo è diventato di fatto, visto il disimpegno del governo -, potrebbe giustificare un ritocco dei biglietti». Così l’assessore regionale ai Trasporti Alessandro Sorte. Dal 2010 al 2015, fa notare Legambiente, la Lombardia è una delle pochissime regioni italiane a non aver tagliato i servizi nel comparto ferrovie. A fronte, però, di aumenti dei ticket del 30,3%.

7 – Droga via posta dalla Spagna, nei guai due giovani di Albino

Droga dalla Spagna, in arrivo per posta aerea. Ma alla fine il gioco è finito. Sono stati presi dagli agenti della Guardia di Finanza di Malpensa, che hanno aspettato pazientemente che quel pacco, rivelatosi pieno di marijuana, fosse ritirati. In manette due giovani residenti ad Albino. Uno dei due, marocchino di 19 anni, è stato preso mentre ritirava il pacco e ha negato di conoscerne il contenuto.

8 – Bracconaggio, aveva delle reti in negozio: sequestrate

La Guardia di Finanza di Pisogne ha individuato un negozio di reti di Monte Isola e un laboratorio a Sulzano all’interno dei quali erano in vendita, anche online, centinaia di reti, normalmente utilizzate nei boschi per la caccia ai volatili. Non sono legali: si tratta di bracconaggio. Non solo, le reti erano vendute in regime di evasione fiscale. Ne sono state sequestrate settecento.

 

13 OTTOBRE

 

1 – Rave di Verdellino, 130 denunciati. Anche giovani da Francia e Spagna

Sono 130 i giovani, tra cui 4 minorenni, che saranno deferiti alla Magistratura Ordinaria o Minorile in relazione al rave party di Verdellino, domenica notte, e fermato dall’intervento risolutivo dei carabinieri della Compagnia di Treviglio. I militari hanno identificato sia gli organizzatori dell’evento illegale che i partecipanti.

2 – Droga dal Sudamerica, arrestato bergamasco di 59 anni

Anche un bergamasco, di 59 anni, tra gli arrestati dalla Guardia di Finanza che ha sgominato un traffico internazionale di sostanze stupefacenti. All’alba di stamane la partenza dell’operazione, con un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 14 soggetti. Il bergamasco, S.B., classe 1957, risulta essere il facototum del gruppo criminale, emissario per i rapporti con l’estero insieme ad altri due membri.

3 – Via Quarenghi si anima grazie all’Accademia di Belle Arti

Prende vita via Quarenghi grazie alla programmazione dell’anno scolastico 2016/17 dello spazio GiacomQ, la nuova sede dell’Accademia di Belle Arti Giacomo Carrara, che da qualche mese ha preso possesso di alcuni spazi all’altezza del numero civico 33 della via. L’accademia artistica di Bergamo ha infatti reso noto il programma delle attività per il prossimo anno accademico, con attività didattiche, culturali e progettuali a sostegno dei giovani, della formazione accademica e post-diploma, della sperimentazione e della ricerca artistica. «L’obiettivo è offrire a studenti e giovani artisti opportunità di crescita personale e professionale, sostenere l’interazione con il quartiere e la città di Bergamo, agevolare le collaborazioni e le relazioni attraverso mostre, progetti, incontri, laboratori, residenze», ha commentato la direttrice dell’Accademia Alessandra Pioselli.

4 – Oltre 1.700 persone registrate per partecipare stasera al pigiama party di Mika

Grande attesa stasera in Città Alta per l’appuntamento con Mika, il musicista e personaggio televisivo a Bergamo per registrare la sigla e alcuni video per CasaMika, in programma a novembre su RaiDue. Sono oltre 1.700 coloro che si sono iscritti all’evento e che si presenteranno in pigiama già nel tardo pomeriggio in Piazza Vecchia. Il Comune di Bergamo consiglia l’utilizzo di mezzi alternativi all’auto per recarsi nel centro storico, nel quale sono disponibili poco più di 200 posti a rotazione. Si consiglia l’utilizzo di alcuni parcheggi in struttura del centro e che si trovano nelle vicinanze delle fermate della funicolare per Bergamo Alta e della linea 1 (ad esempio i parcheggi di piazza della Repubblica, di piazza della Libertà, di via Paleocapa, dell’area della stazione) e di servirsi del trasporto pubblico. L’ingresso al “pigiama party” sarà garantito a chi indosserà un pigiama/camicia da notte vario, colorato e fantasioso. Date le basse temperature previste, è consigliabile arrivare premuniti, indossando abiti adeguati (maglia termica, calzamaglia, felpa, guanti, o altro) sotto il pigiama.

5 – Casa di riposo, rette non pagate per 90mila euro: trevigliese nei guai

Approvata dal Comune di Treviglio la procedura di recupero crediti nei confronti di un cittadino che, per ben 9 anni, non ha mai saldato le rette mensili di 1.650 euro presentate dalla casa albergo che ospitava la madre, poi deceduta nel 2015. Un caso non unico, come sottolineato dal vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali Pinuccia Prandina.

6 – Orio è l’aeroporto più puntuale del network Ryanair

Sacbo ha accolto con soddisfazione le dichiarazioni di Ryanair, in occasione della presentazione della programmazione estiva 2017, che riflettono il successo della pluriennale collaborazione con l’aeroporto di Bergamo. In particolare, Kenny Jacobs, chief marketing manager di Ryanair, ha attribuito allo scalo bergamasco, dove la compagnia irlandese fa base dal 2003, la migliore performance dell’intero network in termini di puntualità con il 92%. L’approssimarsi di Ryanair al traguardo dei 10 milioni di passeggeri trasportati in un solo anno, grazie all’operatività prevista nel 2017 che assegna 76 rotte servite, consentirà all’aeroporto di Bergamo di affiancarsi a Dublino per diventare il secondo scalo del network Ryanair.

7 – La Notte Bianca dello Sport cade sotto i colpi del maltempo

In considerazione delle pessime previsioni meteo, gli organizzatori comunicano l’annullamento della Notte Bianca dello Sport prevista per sabato 15 ottobre presso il Sentierone di Bergamo. È la terza volta, quest’anno che la manifestazione viene falcidiata dal maltempo: ogni volta lo slittamento, fino alla bandiera bianca.

8 – Ruba i soldi e scappa in stampelle: preso

Era già ai domiciliari per un furto di dieci giorni prima, e tra l’altro in stampelle. Ma un39enne di Brusaporto ci ha provato comunque, a rubare ancora: «Ero in crisi di astinenza e lo spacciatore voleva i soldi per la cocaina: non capivo più nulla, mi spiace per quel che ho fatto», ha ammesso in aula. È stato arrestato dai carabinieri di Dalmine: ha svaligiato un bar, ma la fuga in stampelle non è stata imprendibile.

 

12 OTTOBRE

 

1 – Giro di fatture false per un miliardo. Arrestati in 29, Bergamo coinvolta

Ammonta a circa un miliardo di euro il giro di fatture false scoperto dalla Guardia di Finanza di Vicenza nell’ambito dell’operazione Round Trip. Una «colossale e sistematica» frode fiscale che, a partire almeno dal 2009, ha portato in Italia e all’estero all’arresto di 29 persone (18 in carcere, undici ai domiciliari) sul territorio nazionale (anche nella Bergamasca) e in altre cinque nazioni. Indagate a piede libero altre 218 persone. Fatture per operazioni inesistenti, con società cartiere, che avevano al centro il commercio di prodotti ad alta tecnologia, come tablet e televisioni.

2 – Entro fine anno bando di assunzione di 5 agenti di polizia locale

Il Comune di Bergamo lancia l’Osservatorio partecipato sulla sicurezza in città. Si tratta di un organo permanente, previsto dalle linee di mandato dell’Amministrazione, e che si riunirà almeno due volte all’anno per raccogliere e analizzare le principali criticità dal punto di vista della sicurezza in città e formulare proposte di intervento. Non si tratta dell’unica novità: è di qualche giorno fa la notizia che il Comune potrà finalmente assumere nuovi agenti di polizia locale. Entro la fine del 2016 pubblicherà il bando per l’assunzione: una bella notizia per il Comando di via Coghetti.

3 – Superenalotto, Jackpot da record sfiorato a Bergamo

Qualche euro messo in gioco e un Jackpot da record appena sfiorato: premio di consolazione consistente per due giocatori lombardi, che hanno mancato di un numero il colpo grosso, ma portano a casa per l’ultimo concorso del SuperEnalotto due 5 da 20mila euro ciascuno. Le schedine fortunate sono state giocate a Gorlago (Bergamo, Tabaccheria di Piazza Marconi 3) e Albosaggia (Sondrio). Il 6 adesso, riferisce Agipronews, manca da 194 concorsi di fila, un record assoluto, la combinazione vincente mette in palio 156 milioni di euro, si tratta del premio in palio più alto al mondo e secondo in assoluto nella storia del gioco. L’ultima sestina vincente è stata realizzata il 16 luglio dello scorso anno, con 21,8 milioni di euro finiti ad Acireale. In Lombardia il 6 manca da giugno 2013, con 40,7 milioni finiti a Milano.

4 – Ryanair, oltre duemila assunzioni. Selezioni a Bergamo il 28 ottobre

Siete giovani, amate viaggiare, conoscete le lingue? Ma, soprattutto, state cercando lavoro? Ryanair fa per voi. La compagnia irlandese low cost non smette di crescere. Sono state annunciate altre duemila assunzioni per il personale di bordo. La procedura, come sempre è affidata a Crewlink, specialista nel reclutamento, formazione e assunzione di assistenti di volo. Per informazioni cliccate qui. A Bergamo l’appuntamento è per il 28 ottobre: del resto il nostro aeroporto è la principale base dell’Europa continentale di Ryanair. E, globalmente, è al terzo posto, dietro Londra Stansted e Dublino.

5 – Caso Maxwork, sequestrato il collier dei misteri da 250mila euro

In una prima fase era stato trovato in casa della direttrice amministrativa della società, da cui sarebbe stato acquistato, infilato in un sacchetto per alimenti. Poi, dopo un ricorso, era stato dissequestrato.Ora è tornato nelle mani delle forze dell’ordine: era in una cassetta di sicurezza, ed è stato scovato. Un collier di Damiani fatto di soli diamanti con un valore stimato di 250 mila euro. Siamo nel caso Maxwork, per l’inchiesta sul crac della società che gestiva 3mila lavoratori interinali. I pm sospettano che sia stato comprato, almeno in parte, con i soldi dell’azienda, al centro di una bancarotta fraudolenta di cui sarebbero stati protagonisti l’ex marito di Valeria Marini, Giovanni Cottone, e il fondatore Massimiliano Cavaliere.

6 – Le case mobili dell’Accademia del Tennis ad Amatrice

Sono arrivate in questi giorni ad Amatrice, centro più colpito dal terribile sisma del 24 agosto scorso, le tre case mobili donate dall’Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo ad altrettante famiglie di agricoltori. Giovanni Licini, «anima» dell’associazione bergamasca: «Una grandissima soddisfazione». Il racconto delle famiglie: «Un grande grazie». Di seguito, il comunicato completo; in allegato, le foto delle famiglie ospiti.

7 – Caso Cantamessa, scarcerato l’indiano fermato pochi giorni fa per la rissa

Mancano gravi indizi di colpevolezza. Così Ram Pandeep, indiano di 29 anni arrestato pochi giorni fa a Vigano San Martino per alcuni degli episodi collegati con l’omicidio di Eleonora Cantamessa e Baldev Kumar, è tornato un uomo libero. Pensare che i carabinieri lo cercavano dal 25 marzo 2015, il giorno della condanna dell’indiano Vicky Vicky per il duplice omicidio. Su di lui pendeva un provvedimento di fermo per tentato omicidio in concorso nei confronti di Kumar, porto abusivo di armi e rissa.

8 – La Maserati sceglie il Bögn di Riva di Solto per lanciare il nuovo gioiello

Sebino di nuovo al centro delle cronache (positive) internazionali. Dopo la passerella di Christo, che ha portato onore e clamore da tutto il mondo sullo specchio lacustre tra Bergamo e Brescia, ora l’orrido del Bögn, una serie di lame di roccia che si tuffano nelle acque, fa da sfondo alla presentazione della nuova Quattroporte della Maserati. La foto compare in apertura del sito internet mondiale della prestigiosa casa automobilistica.

 

11 OTTOBRE

 

1 – Sospettato di terrorismo a Seriate. Espulso un algerino di quarant’anni

Vive da dieci anni a Seriate ed è sposato con una donna del posto, convertitasi all’Islam, l’algerino di 40 anni espulso martedì mattina 11 ottobre con un provvedimento del ministro dell’Interno. Un provvedimento per sospetti di attività terroristica che «segna i tempi dell’instancabile attività di prevenzione – ha detto il ministro Alfano -, che noi consideriamo un pilastro nella lotta all’estremismo violento». L’algerino ha già lasciato l’Italia con un aereo decollato da Fiumicino e diretto in Algeria. L’uomo risulterebbe intestatario di un’utenza di cellulare utilizzata da un miliziano dell’Is, che avrebbe parlato di non ben identificati progetti terroristici.

2 – Investito dal suo stesso furgoncino. Grave 46enne a Clusone

Schiacciato dal suo stesso furgoncino, un giardiniere, mentre portava l’erba tagliata alla piazzola ecologica di Clusone. Grave un 46enne per l’incidente di oggi. È stato trasportato dall’elisoccorso al Papa Giovanni di Bergamo. Sul luogo dell’incidente sono arrivati anche i tecnici dell’Ats e i carabinieri di Clusone.

3 – Ticket: è caos per 25mila. In fila al sindacato

Sarebbero almeno 25 mila i bergamaschi titolari di esenzioni ticket non veritiere. Questo risulta dai dati del Ministero delle Finanze all’attenzione dell’Ats provinciale nel quadro della riorganizzazione dei servizi e delle tariffe. «Da qualche giorno sì è scatenato il caos – dice Mina Busi, presidente di Adiconsum Bergamo -. Dopo la marea di contestazioni sui ticket stiamo ricevendo numerose telefonate dai cittadini che chiedono spiegazioni su come comportarsi». Nelle cassette della posta di molti pensionati bergamaschi arrivano richieste di rimborso di qualche migliaio di euro.

4 – «Se non avessimo vinto a Lepanto saremmo tutti rivolti a La Mecca»

«Dovremmo festeggiare la battaglia di Lepanto. Senza quella vittoria oggi saremmo tutti rivolti a La Mecca». Non l’ha scritto un leghista, ma il parroco di Ranica, don Sandro Maffioletti, sul bollettino parrocchiale. Daniele Belotti, del Carroccio, ha subito tributato il suo plauso all’iniziativa, su Facebook. Ma il prete non è contento di questo. «Non mi piace che Belotti abbia ripreso il mio articolo, ma io non cambio idea», ha commentato. L’articolo di don Maffioletti prendeva le mosse dall’istitituzione della festa del sorrisi, il 7 ottobre. L’ennesima festa laica, inserita in calendario, l’ha portato a a prendere posizione. Ricordando il 445° anniversario della battaglia navale in cui, nel lontano 1571, le navi da guerra della lega santa, riunite da Papa Pio V, ebbero la meglio sulla flotta ottomana.

5 – Crac della Maxwork, Cottone incarcerato: «i domiciliari non bastano»

I domiciliari non l’hanno fermato. Dal 19 settembre, data in cui Giovanni Cottone è stato messo agli arresti per la vicenda Maxwork – ex marito della Marini, è accusato di bancarotta – ha continuato a dirigere affari sospetti. La procura l’ha scoperto tramite pedinamenti e intercettazioni telefoniche. Quindi il Gip di Bergamo ha dovuto cambiare destinazione per Cottone: in carcere. «La misura cautelare domiciliare si è rivelata di fatto del tutto inidonea ad arginare la spinta criminale dell’indagato», ha scritto il Gip nell’ordinanza.

6 – Tram, il comitato per l’allungamento a Vertova è realtà

Ha anche un sito, www.tramalbinovertova.org. Ma soprattutto ha un consiglio direttivo e un presidente. La nascita del comitato per l’allungamento della linea tramviaria ha una data di nascita ufficiale. Con tanto di atto formale, firmato ieri davanti al notaio Andrea Letizia a Bergamo, promosso da oltre una trentina di imprenditori, associazioni ed enti. La sede sarà in via Verdi 13 a Leffe. Il consiglio direttivo ha nominato presidente Riccardo Cagnoni (commercialista, cda Banca Popolare di Bergamo, ex sindaco di Vertova). Consiglieri sono: Guido Fratta (Promoserio); Renato Morgandi (presidente Tenacta Group SpaImetec); Paolo Fiorani (presidente Rotary club Clusone); Stefano Testa (presidente Fondazione Cardinal Gusmini onlus di Vertova).

7 – Asfaltatura delle strade a Verdello, ma il sottopasso resta chiuso

I lavori di asfaltatura sono una realtà, a Verdello. Tutte le strade che conducono da est a ovest, al sottopasso ferroviario in via Don Minzoni, sono state rimesse a nuovo. Non serviranno, però: il suddetto sottopasso resta chiuso al traffico veicolare. E lo è da quando è stato realizzato, nel 2005, nell’ambito del raddoppio della linea ferroviaria Bergamo Treviglio ovest. Sono stati scoperti due avvallamenti profondi, infatti, nonostante il manufatto fosse appena stato sistemato da Rfi. Uno scandalo, dicono in paese.

8 – Fuggono con la ruspa, i carabinieri sventano il colpo

Stavano scappando con una ruspa, a Brignano, attraverso i campi. Ma la rapidità con cui i carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Treviglio hanno agito, domenica, ha fermato la fuga. I militari, intorno alle 5, sono giunti nel cantiere edile di un’abitazione grazie a una segnalazione dei vicini. Quindi è subito intervenuta una pattuglia che in quel momento era impegnata nelle vicinanze nell’attività di pronto intervento.

 

10 OTTOBRE

 

1 – Inaugurata scuola dell’infanzia Munari. Investiti 800mila euro a Redona

Inaugurata oggi pomeriggio la scuola per l’infanzia Munari nel quartiere di Redona: si tratta delle seconda struttura scolastica inaugurata dall’Amministrazione comunale in questo mese, due settimane dopo la scuola Codussi di via Fornoni. A differenza di quest’ultima, demolita e ricostruita ex novo, la scuola di Redona è stata oggetto di un importante intervento di sistemazione, lavori che hanno di fatto rinnovato e messo in sicurezza un edificio che da anni si presentava con crepe e problemi di umidità evidenti sia dall’esterno che dall’interno. La Giunta comunale aveva lo scorso anno ritenuto prioritario i lavori sulla scuola: sono stati investiti circa 800mila euro, «per dei lavori pazzeschi, che hanno anche migliorato la condizione energetica e termica dell’Istituto», ha sottolineato l’Assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla.

2 – Auto si ribalda in via Rismondo. A bordo un bimbo di 4 anni

Nessuna conseguenza, ma tanta paura. Perché oggi pomeriggio, in via Rismondo, nel quartiere di Santa Lucia, si è ribaltata un’auto. Coinvolte tre persone: due adulti e un bambino di 4 anni. Tutti portati dall’ambulanza al pronto soccorso di Humanitas Gavazzeni. Fortunatamente, il codice si è rivelato verde per tutti.

3 – Chiuso da questa mattina il Passo San Marco

A causa delle copiose nevicate ancora in corso, dalle 10 di questa mattina è stato chiuso al traffico il Passo San Marco, più precisamente il tratto di circa 2 chilometri della strada provinciale 9 che dalla località Cà San Marco arriva fino al confine Valtellinese, nei territori di Averara e Mezzoldo. In grande anticipo rispetto al solito.

4 – Muore sotto il treno ad Arcene. Bloccata la ferrovia per Milano

Prima i ritardi e le cancellazioni, già di prima mattina, tra cui il treno delle 7.23 per Milano. Poi le segnalazioni di pioggia nelle carrozze. Infine, alle 9.30, la tragedia che ha fatto bloccare la linea dei pendolari: intorno alle 9.30 un uomo è stato investito e ucciso da un treno ad Arcene. Le generalità della persona ancora non sono state rese note. «Il lunedì mattina non siamo felici se non abbiamo un treno soppresso. Può essere il 7,16 o il 7,23 ma sono ormai 4 settimane che uno dei due salta», aveva scritto prima dell’investimento il Comitato Pendolari Bergamaschi.

5 – L’inverno sorprende Foppolo. Prima neve in Val Brembana

Il nove ottobre ha portato la prima neve in Val Brembana. Pochi centimetri scesi a Foppolo così come a Piazzatorre, sul monte Torcole. Tutto previsto. Lo zero termico è stato registrato a soli duemila metri di quota, un obbiettivo che di solito viene raggiunto a fine di novembre. Le temperature dovrebbero restare le stesse anche nei prossimi giorni, quindi non sono escluse altre precipitazioni nevose.

6 – Rave party a Zingonia sabato notte: arrivano i carabinieri

Oltre duecento giovani si erano dati appuntamenti nella zona industriale di Zingonia, sabato notte dall’una alle sei, per un rave party. Probabilmente mediante il circuito dei social network. I carabinieri della Compagnia di Treviglio sono stati impegnati per farli uscire in maniera che non ci fossero incidenti. Identificati molti giovani nei cui confronti verranno svolti accertamenti.

7 – Mercatanti da record: più di 150 mila visitatori

La quindicesima edizione dei Mercatanti in Fiera ha fatto il boom: oltre 150 mila i visitatori arrivati sul Sentierone per gustare le specialità europee e acquistare gli oggetti artigianali. Battuto ogni record, grazie al bel tempo ma soprattutto alla qualità dei prodotti proposti. «Siamo felici e soddisfatti – sottolinea Giulio Zambelli, presidente di Promozioni Confesercenti -. I bergamaschi hanno risposto in massa al nostro invito e di questo li ringraziamo. Così come ringraziamo il Comune di Bergamo per il sostegno e la collaborazione. Un elogio particolare va alla polizia locale, che ha contribuito in modo determinante alla buona riuscita della manifestazione, limitando al minimo i disagi».

8 – Nuova rissa in via Paleocapa la domenica pomeriggio

Via Paleocapa sempre sotto i riflettori, se si parla di risse e di spaccio. Ieri pomeriggio, intorno alle 17.15, quattro immigrati hanno iniziato a litigare in maniera violenta all’altezza della fermata del pullman, proprio dove si era verificata un’altra rissa lo scorso 17 settembre. Molte le persone che hanno assistito alla scena. A un certo punto un nordafricano ha pure impugnato una bottiglia di vetro, così come l’altro uomo ha sfilato la sua cintura dai pantaloni. Intervenuta un’ambulanza, un’automedica e una volante della polizia: è stato fermato uno dei due litiganti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia