Notizie su Bergamo e provincia

Notizie su Bergamo e provincia (9-14 dicembre 2019)

Notizie su Bergamo e provincia (9-14 dicembre 2019)
14 Dicembre 2019 ore 09:00

14 DICEMBRE

 

1 – Più di mille le Sardine in piazza. Ospite a sorpresa: Ilaria Cucchi

Un migliaio secondo la Questura. Qualcuno in più per gli organizzatori. Nella serata di venerdì 13 dicembre il Movimento Sardine Bergamo ha fatto il suo esordio con un sit-in sul Sentierone. La sezione bergamasca è stata fondata da Stefano Crippa, suo cugino Luca e Diletta Speroni. Gli slogan più gettonati? «Bergamo non si lega» e «Bergamo non abbocca». Sul furgoncino-palco ospiti a sorpresa Ilaria Cucchi e Fabio Anselmo.

2 – Foppolo, gestione finalmente assegnata: si apre il 21 dicembre

È arrivata ieri l’attesa assegnazione della gestione del comprensorio sciistico di Foppolo-Carona per la stagione 2019-2020. Gli impianti saranno gestiti dal la Sviluppo Monte Poieto di Stefano Dentella, già titolare degli impianti di Torcola Vaga a Piazzatorre e di Aviatico. Data prevista d’apertura: 21 dicembre.

3 – Rinforzi alla Motorizzazione, due nuovi ingegneri (e non sei come previsto)

Solo due gli ingegneri in arrivo alla Motorizzazione di Bergamo, e non sei come promesso. Serviranno di rinforzo, perché la carenza di organico è ormai. Per far fronte ai ritardi nell’esame delle patenti, si pensa di ridurre gli orari degli sportelli.

4 – Santa Lucia, l’azienda permette ai dipendenti di prendersela comoda

Una ditta di Onore, La ML Engraving, specializzata in incisione laser sugli stampi, ha permesso ai propri dipendenti di stare a casa dal lavoro, anche solo per la mattinata, o di arrivare tardi, per godersi la Santa Lucia con figli e nipoti. Con questo messaggio: «Godetevi la magia di Santa Lucia, con tranquillità. Il lavoro ci sarà anche lunedì, lo stupore dei vostri bimbi no».

5 – Galleria di Montenegrone al collasso: troppo traffico

La galleria di Montenegrone è sempre più un’odissea per gli automobilisti. Il sistema di sicurezza fa scattare il semaforo rosso all’ingresso a causa del traffico intenso per mezz’ora al giorno di media. Ma lo scorso 21 novembre si è arrivati addirittura a 21 minuti.

 

13 DICEMBRE

 

1 – Questura, è boom di pratiche in tema di passaporti:  più 2.263

Aumentano le pratiche per il rilascio dei passaporti (più 2623). Anche perché c’è stata l’apertura a maggio degli sportelli itineranti nelle valli a Clusone, Lovere e Zogno. Inoltre da gennaio a novembre sono stati recuperati dall’ufficio passaporti oltre 100 mila euro di multe o ammende non pagate a seguito di condanne penali. Sono solo alcuni dati, ma che certificano l’importante mole di lavoro svolta dalla Divisione Amministrativa della Questura di Bergamo.

2 – Santa Lucia è arrivata a Pognano per la gioia dei bambini

È arrivata nella sera più magica dell’anno, insieme alla neve: Santa Lucia ha stupito grandi e piccini, ieri sera. A bordo di una carrozza trainata da un cavallo, una bellissima Santa Lucia si è aggirata per le vie di Pognano e ha fatto emozionare grandi e piccini. Attirati dal richiamo di zoccoli e campanella sono scesi in strada dove i bambini hanno ricevuto in regalo alcune caramelle.

3 – Sabato 14 dicembre riapre la Funicolare di San Vigilio

Atb comunica che da sabato 14 dicembre  la Funicolare di San Vigilio riapre al pubblico. I lavori, avviati il 4 novembre scorso e conclusi in anticipo rispetto al termine previsto per il 4 gennaio, hanno interessato il consolidamento alla muratura lungo i binari e la manutenzione al camminamento di emergenza lungo la linea.

4 – Ruba albero di Natale del Comune ma viene beccata dalle telecamere

Ruba un albero di Natale del Comune, ma non riesce a farla franca. Il fatto è successo qualche giorno fa a Trezzo sull’Adda. Il «grinch», ovvero il personaggio di un noto romanzo che ruba la festività e le celebrazioni delle feste alla cittadina di «Chinonso», questa volta ha preso le sembianze di una donna, di nazionalità straniera e comunitaria, residente nella vicina Capriate, che nei giorni scorsi si è recata con la sua auto, una Fiat Idea, in via Valverde con lo scopo di razziare uno degli alberelli che il Comune, insieme ai negozianti locali, ha posizionato da qualche giorno nella strada che taglia il centro e porta al fiume e in piazza Libertà per decorare Trezzo. La ladra è arrivata in auto, ha atteso pazientemente che si spegnessero le vetrine dei negozi e che si abbassassero le saracinesche per portare a compimento il suo piano criminoso, portarsi via un alberello sito di fianco alla merceria di via Valverde, per poi allontanarsi di gran carriera a bordo della sua auto. Ma l’effrazione non è passata inosservata. Il giorno seguente sono stati gli stessi negozianti a segnalare l’accaduto alla Polizia Locale che, tramite il sistema di videosorveglianza da tempo attivo in città, scorrendo i fotogrammi hanno subito individuato la ladra in azione. È stato poi fatto l’accertamento di provenienza del veicolo ed è stata quindi rintracciata la proprietaria. Nei prossimi giorni verrà chiamata in Comando per rispondere della sua azione. Rischia infatti una denuncia penale per furto. «Questo episodio insegna anzitutto che le videocamere di sorveglianza funzionano – ha premesso il sindaco Silvana Centurelli – E in secondo luogo che l’Amministrazione comunale, che condanna decisamente questo gesto deprecabile, è attenta a far rispettare il decoro della città ed è sempre in prima linea per contrastare i gesti incivili».

5 – Bmw in fiamme stamattina al semaforo di Verdello

Paura (e lunghe code) stamattina al semaforo di Verdello. Un’auto ha preso fuoco, per cause ancora da accertare, e sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco. L’incendio è divampato attorno alle 6.30, sul posto sono arrivati i Vigili del fuoco che hanno prontamente spento le fiamme. Illeso il conducente del mezzo. Le operazioni di spegnimento e poi di messa in sicurezza della strada hanno causato però lunghe code, peraltro in uno dei punti più critici della viabilità dell’intera provincia.

6 – Novantuno chili di botti illegali, arrestato negoziante di Alzano

Operazione della Questura di Bergamo: gli agenti della Divisione amministrativa hanno scoperto in un negozio di Alzano cipolle e bombe carta pericolose. Sequestrati, in totale, 91 chili di botti illegali. Il titolare del negozio è stato arrestato.

7 – Finanza scopre frode da 16 milioni di euro

Scoperta dalla Guardia di Finanza una frode fiscale che vede coinvolti diversi imprenditori e numerose società italiane ed estere. L’operazione “Cash river” ha portato all’arresto di 4 soggetti, tre imprenditori residenti in provincia di Bergamo e Brescia, e un avvocato ungherese. Sono ritenuti i principali esponenti di un’associazione a delinquere, transnazionale, dedita all’emissione di fatture per operazioni inesistenti utilizzate da numerose imprese italiane per evadere il Fisco.

8 – Nuovo collegamento Vueling dall’aeroporto di Bergamo a Barcellona

Vueling rilancia il collegamento Milano Bergamo-Barcellona El Prat in occasione del Natale mettendo a disposizione voli speciali per i giorni 21, 24, 26 e 28 dicembre, 1° e il 6 gennaio. Dopo il successo dello scorso anno, infatti, Vueling ha scelto di rendere nuovamente operativa questa rotta per rispondere alla richiesta crescente di collegamenti tra le due città, in particolar modo per il periodo delle feste.

 

12 DICEMBRE

 

1 – Asinelli vietati in città, Malanchini: «Rovinata festa di Santa Lucia»

«Un asinello ben curato è più felice a passeggio e a contatto con i bambini o rinchiuso in una stalla? Quando l’avvocato Paola Brambilla e chi ha votato questo regolamento riusciranno ad avere la risposta direttamente dagli equidi sarà troppo tardi per salvare le nostre tradizioni e la nostra società da una deriva animalista pericolosa. Anche questa volta, gli animalisti si nascondono infatti dietro la burocrazia per smontare i sogni di tantissimi bambini che, dopo l’attesa di un anno, non vedevano solamente l’ora di poter accarezzare e sfamare un asinello con cereali e fieno. Il benessere animale in questa assurda decisione non c’entra nulla: la cura con la quale sono tenuti questi bellissimi asinelli è infatti esemplare». Così il consigliere segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Lombardia Giovanni Malanchini commenta il Regolamento per il benessere e la tutela degli animali del Comune di Bergamo che, di fatto, ha vietato per Santa Lucia le feste che avrebbero previsto la presenza di asinelli. «È chiaro che il regolamento permetta l’uso degli equidi in particolari condizioni, ma queste condizioni, che comunque devono essere autorizzate dagli uffici comunali con il parere dell’Ats, non consentono nemmeno a Santa Lucia di lavorare in serenità. Purtroppo l’animalismo ideologico, senza alcun fondamento, è un morbo che colpisce tutti gli schieramenti e altre città, non solo Bergamo. Si tratta di una battaglia di civiltà che non possiamo perdere: al momento ci resta quindi solo la speranza che su chi ha imposto queste regole si abbatta la vendetta di Santa Lucia che, privata del suo compagno di lavoro, potrebbe, con il benestare dell’amica Befana, consegnare loro solamente del carbone».

2 – Monopattini ora in regola: equiparati alle biciclette dal Senato

L’approvazione, in commissione Bilancio al Senato, è arrivata l’altra sera: i monopattini elettrici, a bassa potenza, sono stati equiparati alle biciclette. Così, quando ci sarà l’approvazione della legge di Bilancio, potranno circolare nel rispetto del codice della strada. Una novità che era attesa anche al  Comune di Bergamo, dove da mesi viene seguito il tema dei monopattini.

3 – La BiGi, sospensione temporanea a causa di problemi tecnici

Atb comunica che in merito alla sospensione temporanea del servizio di bike sharing La BiGi, agli abbonati verrà riconosciuta un’estensione della validità dell’abbonamento annuale oltre la data contrattuale, pari al numero di giorni di servizio non goduti. A questo Atb aggiungerà il riconoscimento ad ogni abbonato di un ulteriore mese gratuito, a titolo di indennità per il disagio subito. Atb provvederà nei prossimi giorni a effettuare il rimborso automatico agli abbonati La BiGi. La BiGi è temporaneamente non attiva dallo scorso 27 novembre a causa di problemi tecnici alla piattaforma informatica di Bicincittà, il fornitore che eroga il servizio di bike sharing a Bergamo e in numerose altre città d’Italia, fra cui Torino, che sono attualmente interessate dallo stesso guasto.

4 – Tragedia sulla tangenziale a Zanica. Perde la vita una donna di 42 anni

Una donna di 42 anni, rumena ma residente a Verdello, Michaela Carmen Bataiosu, è morta ieri sera a Zanica, in un incidente stradale lungo la tangenziale sud di Bergamo nel tratto tra Zanica e Grassobbio. L’incidente è avvenuto attorno alle 22.30,  all’altezza della rotonda di Zanica. Due i veicoli coinvolti: quello della 42enne deceduta e quello condotto da un uomo di 40 anni che è stato portato in codice rosso all’ospedale di Seriate. Sul posto anche i carabinieri, un’automedica e due ambulanze da Martinengo e da Urgnano.

5 – Lavori sulla Francesca attenzione al senso unico alternato

Sono stati annunciati dalla Provincia i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza della strada Francesca nel tratto fra Spirano e Urgnano. I lavori sulla sp 122 sono iniziati oggi e dovrebbero finire il 20 dicembre. Per rendere possibile la riqualificazione della strada verrà istituito il senso unico alternato regolato da un semaforo e da movieri, nel tratto tra Spirano e Urgnano. Inevitabili saranno le code negli orari di punta, ma i lavori sono più che mai necessari soprattutto dopo le incessanti piogge delle settimane precedenti che avevano causato l’apertura di buche pericolose.

6 – Salvato un ragazzo disperso sulle montagne: aveva smarrito il sentiero di ritorno

Un ragazzo di 22 anni è stato tratto in salvo dai soccorritori dopo essersi perso sui monti vicino a Branzi. Il ragazzo, accortosi di aver smarrito il sentiero di ritorno, ha dato l’allarme alle 18.40: da Brescia si è alzato in volo un elicottero e sono usciti otto uomini della VI Delegazione orobica. Il giovane è stato individuato e riportato a casa illeso.

7 – Omicidio di Gianna Del Gaudio, il dna di Tizzani resta nel processo

Il giudice ha respinto la richiesta della difesa dell’unico imputato nel processo del delitto di Seriate, in cui è stata uccisa Gianna Del Gaudio. Quindi la richiesta di estromettere dal dibattimento le tracce di dna di Tizzani trovate sul taglierino perché l’esame non è ripetibile non trova seguito.

8 – Casa di moda Trussardi in affanno: rosso in bilancio

Per la casa di moda Trussardi il 2018 registra un bilancio negativo: una perdita di 30 milioni di euro. E l’anno che sta per chiudere non sembra avere cifre migliori per il marchio del levriero. Ora l’azienda per rimettersi in piedi conta sul nuovo piano 2019-2023.

 

11 DICEMBRE

 

1 – Castelli Calepio, sperona l’auto e tenta di dar fuoco alla moglie

In auto con il figlio di 14 anni, ha speronato la vettura della moglie e poi ha tentato di dare fuoco alla donna. L’uomo, un indiano di 42 anni, che si sta separando dalla donna, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio aggravato. L’episodio è avvenuto in un parcheggio a Castelli Calepio. La donna è riuscita a fuggire, andando direttamente alla caserma dei carabinieri per denunciare l’aggressione.

2 – Case d’appuntamento clandestine a Dalmine, due espulsioni

Case d’appuntamenti clandestine a Dalmine, due espulsioni. Il blitz è scattato all’alba di questa mattina, 11 dicembre 2019. I militari e gli agenti del Comando di Polizia Locale di Dalmine e Osio Sotto, hanno dato il via a un mirato servizio coordinato finalizzato al contrasto del fenomeno dell’immigrazione clandestina e della prostituzione.

3 – Due chili di coca e 107 mila euro nascosti in una Panda

Due panetti di cocaina dal peso complessivo di 2,165 chilogrammi e la somma di 103.500 euro nascosti in una Fiat Panda a Terno d’Isola. La Polizia di Stato anche questa settimana ha proseguito, in città e in provincia, l’attività di contrasto al crimine e al traffico di stupefacenti.

4 – In coma bimbo di 2 anni investito. Il pirata della strada è una 22enne

È stata individuata e fermata una 22enne, residente a Coccaglio come la famiglia del piccolo. È lei la pirata della strada che, ieri mattina, 10 dicembre, a Coccaglio ha investito il bimbo di soli 2 anni che si trova adesso in coma all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Il bimbo che si trovava nel passeggino spinto dalla madre che stava attraversando sulle strisce pedonali è stato travolto e sbalzato per diversi metri. La giovane, probabilmente presa dal panico, si era invece data alla fuga, ma è stata identificata grazie alle telecamere di sorveglianza presenti sul territorio e alle indagini condotte dagli agenti di Coccaglio della Polizia Locale del corpo intercomunale Montorfano. Omissione di soccorso, fuga e lesioni stradali gravi sono le accuse nei suoi confronti. La ragazza, ieri sera, è stata raggiunta dagli agenti della Locale del Montorfano e dai carabinieri della Compagnia di Chiari, sul luogo di lavoro, a Erbusco.

5 – L’ex Ismes sarà recuperata: appartamenti e percorsi ciclopedonali

Il Comune di Bergamo e operatori privati sono al lavoro per siglare la convenzione per il recupero dell’area di 6 mila metri quadri tra viale Giulio Cesare e Ponte Pietra, detta ex Ismes: sono previsti appartamenti e due percorsi ciclopedonali, lungo il lato Nord di quella che sarà la nuova T2, la Tramvia verso la Val Brembana.

6 – Picchia la moglie (che finisce in ospedale) davanti ai tre figli: arrestato

Lo hanno arrestato in piena notte dopo che sua moglie era finita al pronto soccorso per le botte ricevute e lo aveva denunciato. Un uomo di 42 anni è finito in manette a Sovere, in provincia di Bergamo, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Per gli investigatori, l’uomo avrebbe picchiato la compagna di fronte ai tre figli.

7 – We Run for Christmas 2019, staffetta natalizia di beneficenza

Dal 14 al 15 dicembre si terrà a Bergamo la We Run for Christmas 2019, la staffetta natalizia di beneficenza. 24 staffettisti correranno altrettante frazioni consecutive di circa 10 km ciascuna. Obiettivo: regalare un Natale felice ai bambini de La Ciudad de los Niños a Cochabamba, in Bolivia.

8 – Il rilancio del commercio a Seriate passa la parola ai negozianti

Quale è l’indice di gradimento dei commercianti verso le iniziative promosse per rilanciare il commercio e i negozi di vicinato? Se lo chiede l’Amministrazione comunale, che ha inviato tramite mail un questionario agli esercenti, per conoscerne le opinioni. L’obiettivo è recepire le loro indicazioni per orientare una politica commerciale condivisa, in linea con le indicazioni dei negozianti.

 

10 DICEMBRE

 

1 – Furgone va contro uno scuolabus. Quattro feriti non gravi a Treviglio

Furgone si schianta contro uno scuolabus in via Brignano, a Treviglio. È successo oggi, 10 dicembre, pochi minuti prima delle 14. Ci sono quattro persone coinvolte nell’incidente. Si tratta di una bambina di 12 anni, una donna di 48 e due uomini di 28 e 50 anni. Immediata la chiamata al 118 dopo lo schianto. Sul posto sono arrivate un’ambulanza della Croce rossa di Treviglio e una della Croce rossa di Capriate San Gervasio in codice rosso insieme a un’automedica da Bergamo. Per fortuna nessuno dei feriti è in gravi condizioni.

2 – Trattore in fiamme a Caravaggio, colonna di fumo nella Bassa

Incendio scoppiato nei campi che si trovano dietro al Santuario della Beata Vergine del Fonte a Caravaggio, oggi. In fiamme un trattore che è stato completamente distrutto e ha alzato una colonna di fumo nero visibile a diversi chilometri di distanza. Sul posto una squadra dei Vigili del fuoco di Treviglio che hanno domato le fiamme senza difficoltà.

3 – Omicidio di Gorlago, giovedì l’udienza preliminare per la Assandri

Si terrà giovedì, 12 dicembre, l’udienza preliminare per l’omicidio di Stefania Crotti, la 42enne di Gorlago uccisa dall’ex amante del marito Chiara Assandri, 44 anni, e data alle fiamme in un campo a Erbusco. A scatenare la follia omicida era stata, secondo l’accusa, la gelosia della Assandri che nell’estate del 2018 aveva avuto una relazione con Stefano Del Bello, marito della Crotti. L’uomo però l’aveva poi lasciata per cercare di recuperare quel matrimonio in crisi da cui era nata anche una figlia, Martina di 8 anni. Un omicidio eseguito, secondo il gip che ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, con freddezza e lucidità e per il quale Del Bello ora si augura una condanna esemplare. Ergastolo. Insieme alla figlia, ai suoceri e alla cognata si è costituito parte civile nel processo che inizierà giovedì.

4 – Le Due Torri di Stezzano si allarga con cinema, sport e ristorazione

Anche il centro commerciale Le Due Torri di Stezzano si allarga, come hanno fatto i “colleghi” Oriocenter e Curno. Lo fa, però, in altezza, con l’aggiunta di uno scrigno di vetro al piano superiore, dove troveranno posto un cinema, ristorazione, spazi per sport e divertimento, su un totale di 8mila metri quadrati. Venerdì alle 11 ci sarà la posa della prima pietra. Saranno presenti i rappresentanti del gruppo Altarea Cogedim, proprietario del centro, le locali autorità civili, religiose e militari. Lo shopping center punterà ad aumentare il suo bacino d’utenza, con l’obiettivo di superare i 7,5 milioni di visitatori.

5 – Donizetti Opera, tre milioni in tre anni dal Governo

La commissione bilancio del Senato ha approvato stamattina l’emendamento che stanzia un milione all’anno per il triennio 2020-2021-2022 alla Fondazione Teatro Donizetti di Bergamo per il Donizetti Opera Festival. Una bella notizia per Bergamo e per la sua proposta culturale.

6 – Una bellezza di Bergamo alla finale di Miss Curvyssima 2019

Tutto è pronto per la finalissima nazionale della terza edizione del Concorso Miss Curvyssima 2019 prevista per venerdì 13 Dicembre alle ore 21 presso il Teatro Ermanno Fabbri di Vignola, via Pietro Minghelli 11. Il concorso, patrocinato dal Comune di Vignola in collaborazione con la Proloco locale è organizzato dall’Agenzia Lst Events di Samantha Togni, con la direzione artistica di Devis Agosto e le coreografie di Rocco Cagné. L’evento vede protagoniste modelle curvy, dalla taglia 44 in poi che si contenderanno il titolo di Miss Curvyssima 2019, titolo in carica alla Miss 2018, Melania Melato, proveniente da Venezia che nella serata di venerdì 13 passerà la corona alla nuova vincitrice. Tra le finaliste Alessandra Manenti, 28 anni, di Bergamo, segno zodiacale Ariete, diplomata in Servizi Sociali. È mamma a tempo pieno. Per hobby decora le unghie e partecipa a sfilate di moda curvy. Il suo sogno nel cassetto è poter viaggiare e girare il mondo scoprendo nuove culture. Si è iscritta a Miss Curvyssima per mettersi in gioco e superare i tanti pregiudizi che le persone hanno sulle ragazze curvy. Il suo motto è “Never stop dreaming”.

7 – Tenta di gettarsi dal Ponte di San Michele, salvato dai carabinieri

Tenta di gettarsi dal Ponte di San Michele, salvato dai carabinieri. È successo questa notte a Calusco. I militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Zogno hanno tratto in salvo un uomo di 39 anni che era in procinto di gettarsi dal Ponte San Michele nelle acque del fiume Adda da un’altezza di circa 85 metri.

8 – Il Comune fa ridipingere le strisce dove è stata investita la 44enne

Polemiche su Facebook, e non solo, per la decisione (tardiva) del Comune di far ridipingere le strisce pedonali in zona Monterosso, viale Giulio Cesare. Le stesse strisce dove la sera del 4 dicembre è stata investita Alessandra Frosio, 44 anni, morta ieri in ospedale.

 

9 DICEMBRE

 

1 – Morta la mamma 44enne investita il 4 dicembre in viale Giulio Cesare

Nulla da fare per Alessandra Frosio, la mamma di 44 anni investita la sera del 4 dicembre in viale Giulio Cesare a Bergamo. È morta a cinque giorni di distanza dall’incidente, stamane, all’ospedale Papa Giovanni, dove era stata ricoverata in gravissime condizioni. La famiglia ha autorizzato il prelievo degli organi. Originaria di Sant’Omobono, Alessandra viveva a Valverde con il figlio di sei anni, pure coinvolto nell’incidente, che giovedì pomeriggio è stato dimesso dall’ospedale. Era ingegnere e collaborava con gli studi per l’elaborazione dei Pgt di diversi Comuni.

2 – Bergamo Film Meeting 2020 dedicato a Jerzy Skolimowski

In 9 giorni di programmazione saranno proiettati più di 150 pellicole: la 38esima edizione del Bergamo Film Meeting che si svolgerà dal 7 al 15 marzo 2020 non manca di sorprese. Protagonista della retrospettiva sarà Jerzy Skolimowski, regista, sceneggiatore e attore polacco, figura tra le più importanti e originali del cinema d’autore mondiale, anticonformista e osservatore disincantato della società borghese e consumistica.

3 – Piscine Cologno, tutti assolti: «Il fatto non sussiste»

Tutti assolti. Si è concluso così, in primo grado, il processo per truffa a carico dei rappresentanti di OnSport, la società collegata alla realizzazione delle piscine comunali di Cologno al Serio. Il Comune, parte lesa, chiedeva nove milioni di risarcimento. A dare notizia della sentenza è stata pochi minuti fa la sindaca Chiara Drago. L’udienza si è tenuta oggi. La sentenza è stata chiara: assolti gli imputati, poiché “il fatto non sussiste”.

4 – Cocaina dal Sudamerica alla Bassa. Sgominata una banda, 15 arresti

Compravano cocaina dal Sud America per poi smerciarla nella Bassa Bergamasca. All’alba di oggi un centinaio di carabinieri dei Comandi provinciali di Bergamo, Milano e Bolzano, con il supporto del Nucleo Elicotteri e dei Cinofili di Orio al Serio e della Polizia Criminale albanese attivata da Interpol, hanno eseguito ordinanze di custodia cautelare a carico di cittadini albanesi, nordafricani e un italiano che trafficavano droga, con vari ruoli. In particolare sono state arrestate 15 persone (di cui 3 rintracciati in Albania) su disposizione del Gip del Tribunale di Bergamo Ilaria Sanesi.

5 – Attacchi online al parroco per le statue in chiesa a Longuelo

Una vera e propria valanga di insulti e critiche ha travolto il parrocco di Longuelo, a Bergamo, “colpevole” di aver messo in mostra tre statue realizzate dall’artista Viveka Assembergs. L’esposizione, dal titolo “Corpi spirituali o anime personificate” è finita nel mirino di centinaia di utenti. C’è anche chi scrive che «hanno l’effetto secondario di traumatizzare i bambini».

6 – Tre cantanti del Donizetti Opera nella top ten degli astri nascenti

Nuova occasione di risonanza internazionale per il Donizetti Opera: nell’homepage di operawire.com sono stati annunciate le “Top 10 Rising Stars Of 2019” e, fra i dieci cantanti scelti, ben tre si sono esibiti a Bergamo durante l’ultima edizione del festival. Si tratta del tenore Xabier Anduaga – Gennaro nella Lucrezia Borgia diretta da Riccardo Frizza, con la regia di Andrea Bernard, “scoperto” lo scorso anno nel  – del soprano Lidia Fridmann e del tenore Konu Kim, rispettivamente Sylvia e Leone nel riscoperto Ange de Nisida con la direzione di Jean-Luc Tingaud e la regia di Francesco Micheli.

7 – Una settimana di disservizi per la BiGi

Da oltre una settimana chi utilizza  le biciclette a noleggio “La Bigi” non può fruire del servizio, scrive Federconsumatori. Il disagio  ulteriore consiste nel fatto che non si riesca a capire chi sia l’interlocutore al quale rivolgersi per segnalare il disservizio e chi sia il responsabile della soluzione del problema. Questo per sapere almeno quando si presume di potere utilizzare nuovamente il mezzo per il quale si è pagato un canone annuale. A questo si aggiunge la “novità” della soppressione del numero verde gratuito. Avvenuta senza alcun preavviso. Federconsumatori vorrebbe che i responsabili di tale situazione fossero trasparenti e comunicativi nei confronti dei cittadini.

8 – A Brignano una comunità di recupero da droga e gioco d’azzardo

L’Aga (Associazione genitori antidroga) di Pontirolo apre a Brignano una  comunità “a bassa intensità” riservata  a persone che stanno recuperando da problemi di tossicodipendenza e gioco d’azzardo patologico: sarà il primo servizio di questo tipo nella Pianura. L’annuncio è del presidente Enrico Coppola. «Le comunità a bassa intensità sono delle abitazioni che consentono a chi è appena uscito da una comunità residenziale di reintrodursi gradualmente nella società, potendo contare contemporaneamente su un’opportuna assistenza di specialisti. Per alcuni questo reinserimento – sostiene il presidente – potrebbe risultare un po’ più traumatico. Abitando per un certo periodo nella comunità a bassa intensità sarà invece meno impattante».

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia