Notizie su Bergamo e provincia

Notizie su Bergamo e provincia (16-21 dicembre 2019)

Notizie su Bergamo e provincia (16-21 dicembre 2019)
20 Dicembre 2019 ore 09:00

21 DICEMBRE

 

1 – Lo snowboard parla bergamasco: prima Moioli, terza Belingheri. Rinviata la gara della Goggia

Un sabato da incorniciare per lo sport invernale orobico, ed è tutto merito dello snowboard cross. A quasi due anni dall’ultima vittoria in Coppa del Mondo, a Veysonnaz, in Svizzera (era il 17 marzo del 2018), Michela Moioli torna sul gradino più alto del podio con una grandissima vittoria ottenuta oggi, sabato 21 dicembre, a Cervinia. Una gioia condivisa con il compagno di Nazionale Lorenzo Sommariva, primo nel maschile. Ha pianto all’arrivo Michela, che ha sfogato così la tensione e ha espresso tutta la sua gioia. Una gioia che ha potuto condividere anche un’altra bergamasca, sua compagna di squadra: Sofia Belingheri, arrivata terza nella stessa gara. Nessun verdetto, invece, nello sci: la discesa in Val d’Isere a cui avrebbe dovuto partecipate la “nostra” Sofia Goggia è stata infatti annullata per maltempo. Ci si riproverà domani, domenica 22.

2 – Isela, la ragazza scomparsa lunedì, è tornata a casa e sta bene

Era scomparsa nel nulla lunedì 16 dicembre, verso le 14: tornata da scuola (frequenta la terza media all’Istituto Camozzi e abita in via del Lazzaretto) è uscita di casa per andare a un corso d’inglese in zona. Da quel momento, di Isela, 14 anni, non si è saputo più nulla. La famiglia, preoccupata, aveva lanciato l’allarme sui Facebook, chiedendo l’aiuto di tutti e descrivendo anche l’abbigliamento di Isela al momento della scomparsa. Fortunatamente, la situazione si è risolta per il meglio: nella mattina di sabato 21 dicembre, la ragazza ha fatto ritorno a casa e si è presentata in Questura.

3 – Grand Hotel di San Pellegrino, si fa avanti un gruppo piemontese

La novità è che c’è una proposta per portare finalmente a termine il restauro e prendere la gestione dello storico Grand Hotel di San Pellegrino, meraviglioso edificio liberty inaugurato agli inizi del Novecento e chiuso ormai dal lontano 1978. A farsi avanti è stato un gruppo alberghiero piemontese, che ha risposto alla manifestazione d’interesse pubblicata dal Comune per la “oncessione della gestione previo completamento delle opere di restauro e riabilitazione funzionale. Una proposta concreta, ha confermato il sindaco del Comune brembano, Vittorio Milesi, ma da approfondire in vari aspetti data la complessità dell’operazione.

4 – Frana nella notte a San Giovanni Bianco, località Piazzo

Una frana è caduta nella notte in località Piazzo, San Giovanni Biannco. I detriti sono finiti nel bosco che confina con la strada tra San Giovanni Bianco e Dossena: la carreggiata è stata chiusa per precauzione con disagi per gli abitanti e la viabilità.

5 – Aggredito e ferito con un coltello la mattina in via Masone

Aggredito in via Masone da due uomini armati di coltello. È accaduto ieri mattina a un 66enne, compagno della titolare del bar panetteria Zero Bakery. L’uomo è stato ferito ad una mano e colpito al volto. Ricoverato al Papa Giovanni XXIII è stato sottoposto a intervento chirurgico. Non si trattava di un tentativo di rapina: c’è altro, che gli inquirenti ora devono scoprire.

6 – Temperature troppo alte: neve sciolta sulle piste

Le nevicate di metà novembre sulle nostre montagne sembravano una manna per i gestori degli impianti di sci, e per il comparto turistico montano in generale. Ma ora, proprio a ridosso delle vacanze natalizie, il manto nevoso ha subito un drastico ridimensionamento a causa del rialzo delle temperature. Alcune stazioni hanno sospeso l’apertura.

7 – Villa d’Almè, parte il servizio E-Vai Public

Il Comune di Villa d’Almè si è dotato di un’automobile elettrica, in sostituzione di una con motore endotermico, con un’autonomia di 400 km. Il veicolo è a disposizione del personale per le attività lavorative ed è condiviso con la cittadinanza come servizio di car sharing durante la chiusura degli uffici e nel fine settimana. I cittadini, dopo essersi registrati gratuitamente attraverso il sito www.e-vai.com, possono richiedere l’auto prenotando tramite app, sito web, o numero verde 800.77.44.55. Ritiro e riconsegna avverranno presso la postazione di via Locatelli Milesi n. 19, nei pressi del municipio. Questo nuovo E-Vai Point è inserito nel circuito regionale E-Vai. C’è dunque la possibilità di utilizzare, oltre all’auto del Comune, i veicoli del servizio E-Vai Regional Electric per raggiungere una delle altre 58 località del circuito, inclusi i tre principali aeroporti regionali e, nella provincia di Bergamo, il capoluogo e il comune di Dalmine.

8 – De Amicis, durante le vacanze i lavori ai soffitti

Per tutta la durata delle vacanze natalizie le scuole De Amicis di Treviglio saranno oggetto di un importante intervento di riqualificazione che interesserà un’area di 600 metri quadrati di soffitti, tra aule e laboratori. Il vecchio controsoffitto in arelle verrà precauzionalmente rimosso e lascerà il posto al più moderno controsoffitto acustico, nel quale sono installate anche le lampade a led recentemente introdotte. L’intervento comporterà una spesa di 98mila euro. Due mesi fa, nella scuola di viale del Partigiano aveva fatto scalpore il crollo di un pezzo di intonaco in una delle classi. Fortunatamente non si erano registrati feriti e la situazione era tornata quasi subito alla normalità.

 

20 DICEMBRE

 

1 – L’ultimo dell’anno in piazza è nel segno della Taranta

Il Comune di Bergamo ha organizzato una serata affidata all’estro di diversi artisti per festeggiare al meglio la notte 31 dicembre e l’inizio del nuovo anno. Una serata articolata con molte proposte in grado di accontentare il sempre più folto pubblico che raggiunge il centro piacentiniano nel cuore della città bassa in attesa della fatidica mezzanotte. Per l’edizione 2019/2020 torna in scena la grande musica popolare con uno dei protagonisti del connubio tra tradizione e modernità, Eugenio Bennato, tra i più significativi e autentici interpreti della canzone italiana. La serata aprirà i battenti alle 21.45 con Rino Ceronte e le Non Solo Miss. Sul palco installato di fronte alla spettacolare ruota panoramica innalzata di fronte a Palazzo Frizzoni, e che sarà in funzione durante tutta la serata, salirà Rino Ceronte, al secolo Umberto Abbati, affiancato dalle sue partners, Lara Sak e Cristina Amaru con lo spettacolo “Intervista Doppia”. Una proposta comica che prende spunto dai pezzi migliori visti sui palchi televisivi di Colorado e Zelig Off. Il momento clou della serata sarà naturalmente il concerto di Eugenio Bennato, che dalle ore 22.15 presenta a Bergamo il suo “Controcorrente Tour 2019”. Un programma ispirato al movimento Taranta power che, affidato a tre voci femminili, incarnazione dell’energia del mediterraneo, contagerà il pubblico bergamasco con i ritmi travolgenti della musica partenopea.    Attorno alla mezzanotte naturalmente preparazione del countdown finale e grande brindisi collettivo, offerto anche dall’organizzazione ai partecipanti alla serata. Una proposta che proseguirà dalle ore 00.15 con il dj Set curato da Teddy Romano chiamato ad animare la piazza per finire la notte di festa nel segno del ballo e di un grande karaoke collettivo, con i testi delle canzoni più amate e popolari trasmesse dal grande schermo installato sul palco. Anche quest’anno la manifestazione prevede la chiusura di un’ampia porzione del centro cittadino con aree di accesso all’area di spettacolo, ad ingresso libero, da due varchi su via Roma (Porta Nuova e incrocio con via Verdi), e varco di uscita da via Adamello. La prefettura ha disposto il divieto di utilizzo di fuochi d’artificio e nell’area di spettacolo, che prevede delle aree di somministrazione alimenti e bevande, non sarà possibile introdurre vetro.

2 – Caravaggio, entra in classe un’ora dopo e si sente male

Entra in classe un’ora dopo e si sente male: ambulanza a Caravaggio per un ragazzino di minorenne nell’ultimo giorno di scuola prima della pausa invernale. I soccorritori sospettano un’intossicazione da alcool, avvenuta prima di entrare a scuola.

3 – Comune, attenzioni particolari per gli alberi monumentali

È stato presentato ieri alla stampa il piano di potature e manutenzioni per l’inverno 2019/20 della città di Bergamo, documento che prevede la suddivisione della città in tre aree di intervento. Alcune cose interessanti: in primo luogo il cancro colorato è stato praticamente debellato in città, mentre attenzioni particolari sono riservate agli alberi monumentali della città.

4 –  Via Ravizza, clochard trovato morto. Con sé pochi euro e un documento

Un uomo di 54 anni è stato trovato morto in una baracca a Bergamo in via Ravizza, non lontano dalla massicciata della ferrovia in via Moroni. Era un senzatetto di origine polacca che viveva nella zona da qualche anno, in una baracca di legno, mentre da tempo era aiutato dalla Opera Bonomelli, una onlus impegnata a limitare i problemi di marginalità sociale. A fare la drammatica scoperta sono stati due anziani residenti nel quartiere.

5 – Anziana scippata cade a terra e finisce in ospedale

Le ha strappato la catenina dal collo, facendola cadere a terra. Era in evidente stato confusionale l’85enne di Treviglio che ieri in via Jenner è stata vittima di uno scippo ad opera di ignoti, mentre camminava lungo la strada. La donna non ricorda quasi nulla: attorno alle 11.50 stava camminando per strada, all’altezza del civico 3, quando all’improvviso  si è trovata semplicemente a terra, di colpo, accorgendosi che le sua borsetta era sparita. Trasportata  in Pronto soccorso da un’ambulanza della Croce rossa di Treviglio, è stata trattenuta in osservazione a causa delle ferite riportate soprattutto in volto.  Sull’accaduto sta indagando la Polizia di Stato, che sta passando al vaglio anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

6 –  Aereo caduto, Mattarella premia i bergamaschi Pessina e Defendi

Onorificenza al merito della Repubblica Italiana da parte del presidente Mattarella per i due bergamaschi Angelo Pessina e Francesco Defendi «per il coraggio e l’altruismo con cui, a proprio rischio, sono intervenuti in soccorso dei passeggeri del velivolo precipitato» nel settembre 2019. Nello schianto sono morti Stefano Mecca e la figlia Marzia; salve le figlie Chiara e Silvia.

7 – Il 24 messa della vigilia alla stazione autolinee

Torna anche quest’anno la tradizione della messa della vigilia di Natale nel salone di attesa della stazione delle autolinee di Bergamo. L’appuntamento, organizzato da Notèr de Bèrghem, Promozioni Confesercenti e Caritas, è per le ore 22 di martedì 24 dicembre.  La messa sarà animata da due gruppi scout e sarà celebrata da don Roberto Trussardi, direttore della Caritas bergamasca. Al termine ci sarà il brindisi con panettone e spumante. «È una bella tradizione che si rinnova – sottolinea don Trussardi – e anche un’occasione importante per pregare in uno dei luoghi simbolo della marginalità a Bergamo. Speriamo che partecipino in tanti: l’auspicio è che si tratti di un gesto di autentica vicinanza agli ultimi, che sappia andare anche oltre questo momento». Un appello già raccolto da Promozioni Confesercenti, Notèr de Bèrghem e i negozianti della stazione, che hanno deciso di acquistare 100 chili di pasta per donarli alla Caritas.

8 – Fondazione Credito Bergamasco: i numeri del 2019

Solidarietà, ricerca medica e scientifica, educational, arte e cultura sono state al centro delle azioni e delle attività quotidiane svolte da Fondazione Credito Bergamasco nel corso del 2019. Un impegno a 360° con 234 interventi attivati sul territorio, di cui il 76% nell’ambito della solidarietà e del sociale. Un anno di forte condivisione da parte del pubblico intervenuto numeroso a Palazzo Creberg – Banco BPM dove sono state prodotte e realizzate dalla Fondazione 8 mostre: da Gianni Grimaldi a Francesco Betti, da Mario Sironi alla mostra in collaborazione con Accademia Carrara, dedicata ai ritratti dell’Ottocento. Un’attenzione all’arte espressa anche attraverso il restauro di 10 capolavori, provenienti dal territorio, tra cui opere di Simone Peterzano, Palma il Giovane, Vermiglio, Francesco Bassano, Leandro Bassano e Paolo Pagani; questi dipinti – riportati dalla Fondazione al loro originario splendore – al termine dell’attività espositiva e divulgativa sono stati restituiti alle comunità di appartenenza. Le mostre, le attività culturali e i numerosi spettacoli organizzati con Antiche Contrade – da Boccaccio a Aristofane, da Paganini a Omero – hanno richiamato 38.968 visitatori a Palazzo Creberg, con 174 visite guidate e la distribuzione di 15.000 cataloghi, il tutto gratuito. Le attività della Fondazione Credito Bergamasco sono anche uscite da Palazzo Creberg, promuovendo 12 mostre ed eventi sul territorio bergamasco, milanese e veronese, per un totale di 14.200 visitatori e la distribuzione di 6.000 cataloghi. Di particolare importanza la partnership con il M.A.C.S. di Romano di Lombardia e le esposizioni nelle sedi principali di Banco BPM (Milano e Verona). Un successo di pubblico derivante dalla qualità delle iniziative presentate e al costante coinvolgimento dei territori attraverso la stampa, le newsletter e i canali social della Fondazione pronti a raccontare il nuovo anno che si preannuncia ricco di iniziative.

 

19 DICEMBRE

 

1 – Lavoratori Auchan, poche certezze. Manifestazione lunedì 23 a Milano

«C’è ancora tanto di non detto e non sicuro nella trattativa con Conad per l’acquisizione dei punti vendita Auchan in provincia di Bergamo. Qui, ancora 700 lavoratori non hanno ottenuto risposte tranquillizzanti sul loro futuro e due negozi (Verdello e Sarnico) più l’Iper di Antegnate ancora non risultano tra i “salvati”, mentre per gli ipermercato di Bergamo e Curno non è stato presentato alcun piano industriale che possa far capire quale organizzazione sarà loro data». Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Bergamo preparano la mobilitazione di lunedì prossimo, 23 dicembre, quando si troveranno sotto la sede di Regione Lombardia con i lavoratori coinvolti nella vicenda, a chiedere interventi per dirimere una situazione che fatica a risolversi.

2 – Arrigoni Battista al Salon du Fromage di Parigi 2020

Arrigoni Battista, storica azienda lattiero casearia di Pagazzano, conferma la sua presenza alla 16esima edizione del Salon du Fromage et des Produits Laitiers a Parigi: dal 23 al 26 febbraio 2020 al Paris Expo Porte de Versailles. L’azienda si presenta all’importante teatro di confronto parigino con i suoi punti di forza: la storia della propria filiera integrata, un mondo a 360 gradi che va dalla raccolta del latte al confezionamento del prodotto finito, tutto nello stesso sito produttivo che si sviluppa su di un’area di 60mila mq e il caseificio ha una capacità produttiva di 40mila tonnellate di latte all’anno.

3 – Ripristinato il servizio di bike sharing “La BiGi”

Atb comunica che il servizio di bike sharing La BiGi è nuovamente in funzione ad eccezione della ciclo stazione Mazzini che verrà riattivata in tempi brevi dai tecnici Atb. Sono stati infatti risolti i problemi tecnici alla piattaforma informatica di Bicincittà, il fornitore che eroga il servizio di bike sharing a Bergamo e in numerose altre città d’Italia, che avevano determinato la temporanea sospensione del servizio dallo scorso 27 novembre. Agli abbonati, che hanno subìto il disagio della temporanea sospensione del servizio, verrà riconosciuta un’estensione della validità dell’abbonamento annuale oltre la data contrattuale, pari al numero di giorni di servizio non goduti. A questo Atb riconoscerà in aggiunta ad ogni abbonato ulteriori 30 giorni gratuiti, a titolo di indennità per il disagio subito.

4 – Taxi di Bergamo, i turni liberi per dare un servizio più ampio

Turni liberi per i taxi di Bergamo. Più flessibili, per calibrare meglio il servizio sulla domanda dei clienti. La sperimentazione è partita in città da un paio di settimane, una novità assoluta. Via anche alle cosiddette secondo guide e a gennaio bando per cinque nuove licenze. Prevista anche una nuova app per prenotazioni e pagamenti online.

5 – Colpo all’Ndrangheta: 334 arresti. Tre ordinanze a Bergamo

Politici, avvocati, commercialisti, funzionari infedeli dello Stato e massoni figurano tra i 334 arrestati della maxi operazione «Rinascita-Scott» condotta dai carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Vibo Valentia con il coordinamento della Dda di Catanzaro. Tre ordinanze anche a Bergamo.

6 – Circolino della Malpensata all’asta per pagare i debiti de L’Unità

Il Circolino della Malpensata ha un futuri incerto.  Il locale, da sempre punto di riferimento socio-culturale della sinistra bergamasca, attraverso la cooperativa Paci e dell’Orto, è stato acquistato all’asta dalla Domus investimenti srl, immobiliare di Bergamo, in seno a un’operazione per recuperare fondi necessari a pagare i debiti de L’Unità.

7 – A Seriate arrivano i 5 «Ecoristoranti»

Ristorante a sprechi zero. Questo il leitmotiv del progetto «Ecoristorante Seriate 2019». A quanti è capitato di ordinare uno o più portate e di non finirle? Nessun problema grazie all’iniziativa per ridurre lo spreco alimentare, promossa dall’Amministrazione comunale insieme ad Aprica. Il cibo non consumato non sarà buttato, ma potrà essere portato a casa dal cliente grazie alla «doggy bag», alla possibilità dell’asporto delle bibite avanzate e della preparazione per i più piccoli di un menù bimbi o mezze porzioni. «Sono orgoglioso di questa nuova iniziativa che coinvolge i ristoratori nell’evitare sprechi – dichiara il sindaco Cristian Vezzoli -. Mi auguro che la sensibilità dimostrata dai primi quattro operatori sia di esempio per tutti gli altri pubblici esercizi della città. Invito i seriatesi a utilizzare il servizio e a chiedere ai ristoratori di potere asportare il cibo avanzato per evitare inutili sprechi». Sono 5 i ristoranti che hanno esposto la vetrofonia, segno di adesione al progetto: «All’angolo», in via Paderno 4, «La Bisboccia», in via Nazionale 93, «Il Cortile», in via Brusaporto 54, «Da Franco», in via Basse 1, e «Ponte Autostrada», in via Cassinone 46. A livello nazionale si sprecano 2,2 milioni di tonnellate di cibo all’anno, per un costo complessivo di 8,5 miliardi di euro (lo 0,6% del Pil).

8 – Capodanno a Treviglio, si festeggia in Piazza Setti

Capodanno a Treviglio, si festeggia in Piazza Setti. La festa inizierà martedì 31 dicembre alle 22 nello spazio che quest’anno è diventato il cuore del Natale trevigliese con la sua grande protagonista: la pista di pattinaggio.

 

18 DICEMBRE

 

1 – Si masturbava davanti alle scuole. Denunciato per atti osceni a Treviglio

Mostrava le parti intime e si masturbava davanti alle scuole superiori di Treviglio, cercando di farsi notare dalle studentesse. Una vicenda inquietante quella fortunatamente conclusasi oggi con la denuncia a piede libero di un 45enne, da parte della Polizia di Stato. Secondo le testimonianze raccolte dalla Polizia, l’uomo praticava atti osceni abbassandosi i calzoni nella zona del “Weil” e dello “Zenale”. Gli atti osceni, pur essendo stati depenalizzati e ridotti a sanzione amministrativa con pagamento di una somma da 5 a 30mila euro, sono ancora reato penale quando commessi nei pressi dei luoghi frequentati dai minori.

2 – All’Italcementi di Calusco due anni senza infortuni

Due anni senza infortuni: è questo l’importante traguardo raggiunto dalla cementeria Italcementi di Calusco d’Adda. Si tratta sicuramente di una buona notizia per il mondo del lavoro e di un primato per un impianto di produzione di cemento.

3 – Funicolare aperta fino alle 2.30 per l’ultimo dell’anno

Atb comunica che martedì 31 dicembre in occasione delle festività di fine anno, il servizio della funicolare di città verrà prolungato fino alle ore 2.30. Le altre linee Atb seguiranno l’orario feriale del sabato e il tram regolare servizio feriale non scolastico. Le corse serali Atb termineranno il servizio alle 23.

4 – Stroncata da un malore in palestra. Bonate Sopra piange Chiara Roncalli

Chiara Roncalli aveva solo 22 anni. È morta ieri, martedì 17 dicembre, all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove era ricoverata da lunedì sera quando, all’improvviso, era stata colta da un malore. È successo tutto in pochi istanti. Chiara Roncalli, impiegata tecnica di Bonate Sopra, era in palestra a Presezzo. Si stava preparando per iniziare un corso quando si è accasciata ed è caduta al suolo. Immediata la reazione dei presenti che le hanno prestato il primo soccorso e allertato il 118. I soccorritori hanno subito capito la gravità delle condizioni della 22enne che, dopo essere stata stabilizzata, è stata trasportata in codice rosso all’ospedale di Bergamo. Chiara, allegra e dinamica, aveva qualche problema di salute, ma nulla che facesse pensare a un epilogo così drammatico. Lascia la madre Eleonora, il padre Paolo e la sorella Giorgia che le sono stati accanto fino all’ultimo. I funerali si svolgeranno venerdì alle 14.30 nella chiesa parrocchiale di Bonate Sopra.

5 – Chorus Life, in arrivo i primi permessi di costruire all’ex Ote

Chiusi a fine novembre gli interventi di bonifica nell’area ex Ote, una delle aree dismesse più grandi della città di Bergamo (65mila metri quadrati), nelle prossime ore verranno rilasciati i primi permessi di costruire del futuro Chorus Life. Le autorizzazioni consentiranno le operazioni di scavo dell’intera area e la realizzazione delle prime opere edilizie: i lavori saranno svolti dal Gruppo Costim e saranno realizzati dalle controllate Impresa Percassi, Elmet e Gualini. La fase di bonifica ha interessato un’area di circa 10.000 mq, per 10 metri di profondità, per complessivi 90.000 metri cubi di materiale e una movimentazione di terra giornaliera di circa 600 metri cubi. Ora ha inizio la fase delle operazioni di scavo generale e delle opere di contenimento, per un volume complessivo di oltre 400.000 metri cubi di scavo – un volume equivalente a 160 piscine olimpioniche. «Il lavoro di bonifica – spiega il sindaco Giorgio Gori – restituiscono già gli effetti positivi di questa trasformazione. Il cantiere è ormai pronto per realizzare opere che avranno, come sappiamo, conseguenze decisive per il futuro della nostra città. Il permesso di costruire che viene rilasciato per primo è quello del piccolo palazzetto comunale, che affiancherà la grande Arena da 6.500 posti, vero e proprio volano di sviluppo dell’intera operazione. Stiamo anche lavorando per realizzare la bretella tra via Serassi e la circonvallazione, indispensabile per movimentare il terreno di scavo senza comportare disagi alla viabilità cittadina. La stessa bretella verrà poi utilizzata, a fine lavori, dalla cittadinanza come uscita in direzione Borgo Palazzo, diventando parte del piano di ridisegno complessivo della viabilità del rondò delle Valli». «Il dialogo costruttivo instaurato con l’amministrazione comunale e i soggetti istituzionali coinvolti – aggiunge Domenico Bosatelli, presidente di Chorus Life – ha portato al rilascio dell’autorizzazione all’avvio delle attività di scavo sull’intera area, a seguito delle ingenti attività di bonifica. Confidiamo di proseguire la collaborazione con l’amministrazione e gli enti per ottenere a inizio 2020 il rilascio dei permessi di costruire che ci consentiranno di iniziare realizzazione del progetto Chorus Life Bergamo. L’avanzamento del progetto sta procedendo nel rispetto degli iter concordati e secondo il cronoprogramma predefinito, con una previsione di inaugurazione dell’intera struttura per l’8 aprile 2022. Quello che nascerà è molto più di uno spazio architettonico, è una visione di città che favorisce le condizioni per una qualità della vita migliore, basata sul benessere della persona integrata nella società. Chorus Life Bergamo è un esempio concreto di collaborazione fra imprenditoria privata e pubblica amministrazione, un nuovo modello immobiliare di rigenerazione urbana che restituisce alla cittadinanza residenze, servizi e spazi pubblici, in un’area precedentemente dismessa».

6 – Operaio 35enne trovato senza vita sul furgone del lavoro

Era a Piegaro, in provincia di Perugia, per lavoro e alcuni colleghi lo hanno trovato senza vita nel suo furgone, all’alba, sabato 14 dicembre. È morto così un operaio di 35 anni, originario di Bergamo. A dare la notizia il sito web de La Nazione.

7 – Assolto Bellavita per il fallimento di Piazzatorre Ski

Giampaolo Bellavita è stato assolto dall’accusa di bancarotta, per la Piazzatorre Ski. Rischiava 3 anni e 8 mesi, la richiesta del pm. Si sarebbero aggiunti al cumulo pene di oltre 10 anni da scontare, ma lui è latitante.

8 – Bergamo: chieste altre 4 battute al cinghiale

Le associazioni venatorie provinciali Federcaccia ed Enalcaccia hanno chiesto all’Utr di Bergamo di consentire alle squadre di caccia al cinghiale di poter svolgere nel mese di gennaio 2020 ulteriori quattro battute nelle giornate di domenica o in alternativa di sabato. Il territorio è quello del Comprensorio Alpino di Caccia Prealpi Bergamasche, l’unico in cui sia autorizzata da sempre questo tipo di caccia per la presenza costante della specie: a fronte di un prelievo autorizzato di 800 cinghiali, al giorno 8 dicembre 2019 mediante la caccia in forma collettiva sono stati abbattuti 630 capi. Le squadre hanno ridotto di circa il 30% le battute di caccia a causa delle copiose piogge e perturbazioni del mese di novembre, che hanno comportato difficoltà nel prelievo, poiché la vegetazione era ancora presente nella quasi totalità fino ai primi giorni di dicembre ed i cani non recepivano la traccia di presenza dei cinghiali.

 

17 DICEMBRE

 

1 – Per la presunta killer dei gatti due anni di libertà vigilata

Due anni di libertà vigilata per l’uccisione di due gattini. Riconosciuto, però, il parziale vizio di mente. C’è anche l’obbligo del pagamento di un simbolico risarcimento di 500 euro all’Enpa. Si è concluso oggi, al Tribunale di Lecco, il processo con rito abbreviato nei confronti della 41enne denunciata dall’Ente Nazionale Protezione Animali nel 2018 per la morte e le presunte vessazioni subite dai gatti che la donna aveva avuto in affidamento da persone in buona fede.

2 – 58mila metri di asfalto nuovo sulle strade della città nel 2020

Un piano di manutenzioni per il 2020 di grande spessore per oltre 1,5 milioni di euro: è questo il contenuto principale della conferenza stampa che l’Assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla ha tenuto questa mattina a Palazzo Frizzoni. Un pacchetto di delibere, approvate nella Giunta del 12 dicembre, prevede infatti l’asfaltatura di 58.500 metri quadrati d’asfalto in città, tra strade e circonvallazione, con lavori che dovrebbero avere avvio tra la tarda primavera e l’estate 2020. Tra le asfaltature (800mila euro di lavori) più significative c’è quella dell’intera area intorno al PalaAgnelli, da piazzale Oberdan lungo via Cesare Battisti, via Muraine e via Suardi fino all’intersezione con via Noli, ben 12mila metri quadrati di nuovo asfalto. Via San Giorgio e largo Tironi rappresentano il secondo intervento per importanza delle manutenzioni stradali cittadine (ben 6300 metri quadrati di asfalto); poi via Quarenghi bassa, tutta via Paglia, un tratto di via Zanica, via dei Caniana, via della Grumellina (dall’uscita della circonvallazione a via Grumello), via fratelli Rota e via Cornasello chiudono la panoramica sugli interventi 2020 in città. Capitolo circonvallazioni (per altri 300mila euro): prosegue il piano di sistemazione del principale asse viario cittadino, con altri 16mila mq di asfalto in arrivo. 8500mq sulla circonvallazione Fabriciano e altri 7500 su via delle Valli in direzione dell’autostrada.

3 – Francesco Micheli fra i dieci personaggi dell’anno “Classic voice”

È tempo di bilanci e classifiche su tutti i media. Anche il mondo della musica ha le sue e così, dopo aver conquistato la critica statunitense di operawire.com che ha inserito fra gli astri nascenti della lirica alcuni dei giovani interpreti ospiti del Festival, arriva un nuovo riconoscimento dalla stampa italiana di settore: il mensile “Classic Voice” in edicola con il numero di dicembre ha inserito Francesco Micheli fra i dieci personaggi più rilevanti del mondo musicale 2019.

4 – Schianto con l’auto contro un Tir. Miracolato 22enne di Antegnate

È uscito illeso dalla sua Ford Fiesta praticamente distrutta e irriconoscibile. È andata bene a un 22enne di Antegnate che ieri mattina, lunedì 16 dicembre, è rimasto coinvolto in un tremendo incidente che, per fortuna, non ha avuto nessuna conseguenza. Erano circa le 8 di lunedì quando M.E., 22 anni di Antegnate, ha perso il controllo della sua auto, una Ford Fiesta bianca, mentre percorreva la ex SS 415 che collega Crema a Cremona. In prossimità di Madignano lo scontro. Violentissimo. Il 22enne, per cause che saranno gli agenti della Polizia stradale di Crema a chiarire, ha invaso la corsia opposta finendo frontalmente contro un Tir. Uno schianto tremendo che ha riportato la Fiesta nella sua corsia facendola scontrare anche con un Land Rover che procedeva nella sua stessa direzione. Incredibilmente il 22enne è uscito dall’abitacolo dell’auto distrutta con le sua gambe e senza aver bisogno di cure. Illesi anche i conducenti del Tir, M.C., 45 anni di San Bassano (Cr) e dell’auto, A.G., 55 anni di Cappella Cantone (Cr). Sul posto è giunta un’ambulanza della Croce verde di Castelleone in codice rosso e un’automedica, ma nessuno dei coinvolti ha avuto bisogno di un trasporto in ospedale.

5 – Traffico illecito di rifiuti, chiesto il patteggiamento per i fratelli Assanelli

Traffico illecito di rifiuti, il pm chiede sette condanne. Ma bisognerà attendere il 19 marzo prossimo per sapere se verranno accettate le sette richieste di patteggiamento presentate ieri, lunedì 16 dicembre, al gup del Tribunale di Milano. Tra le richieste anche quella a tre anni e quattro mesi presentata da Maurizio e Stefano Assanelli, i due fratelli di Pagazzano di 55 e 50 anni, titolari dell’azienda di trasporti autorizzati per i rifiuti. Sono accusati di aver consegnato spazzatura proveniente dal Sud Italia in capannoni dismessi in Lombardia e in Veneto lavorando per conto di un’organizzazione criminale dedita al traffico illecito di rifiuti. L’operazione era scattata in seguito alle indagini per il rogo divampato a Milano in un deposito rifiuti.

6 – Ingoia tappo durante l’aerosol: bimbo in ospedale

Ha ingoiato un tappo mentre faceva l’aerosol con la mamma, nella loro casa di via San Bernardino 34. Per questo motivo un bimbo di un anno è stato trasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove il tappo gli è stato estratto dai medici. La madre è uscita in strada per cercare aiuto ed è entrata al Libraccio: un commesso ha prontamente chiamato i soccorsi.

7 – L’Istituto Comprensivo Santa Lucia di Bergamo vince il bando “Per chi crea”

L’Istituto Comprensivo Santa Lucia di Bergamo vince il bando “Per chi crea” indetto da Siae e Mibac, un progetto che promuove e diffonde la formazione musicale dalla scuola dell’infanzia alla secondaria. Una collaborazione tra Comune di Bergamo, CDpM Europe Bergamo, Istituto Santa Lucia, Associazione Jazz va a scuola, Bergamo Jazz Festival e International Jazz Day Bergamo Unesco che, come racconta l’assessore all’Istruzione Loredana Poli, porterà i ragazzi sul palco del Festival Internazionale anche nel 2020.

8 – Porta San Giacomo più sicura: via le scalinate

Una leggera modifica, ma decisiva per la sicurezza dei pedoni, consentirà di passare da Porta San Giacomo senza più il rischio di incidenti. La Giunta ha approvato il progetto da 400 mila euro per la rimozione delle due scalinate e per la creazione di un marciapiede largo due metri accanto al viale delle Mura.

 

16 DICEMBRE

 

1 – Coda per la cremazione: a Urgnano è arrivato il loculo “provvisorio”

In coda per la cremazione? Al cimitero di Urgnano arriva il loculo “provvisorio”, rinnovabile giornalmente al costo di 50 euro. È solo una delle tante novità introdotte dal nuovo regolamento cimiteriale, adeguato alle nuove esigenze dei cittadini. Il documento è stato votato in Consiglio comunale. Ma cosa cambia effettivamente? Oltre al loculo giornaliero, ci sono cambiamenti per quanto riguarda le tumulazioni e agevolazioni per portatori di handicap. Leggi di più su Romanoweek in edicola.

2 – Il Gruppo Buffetti acquisisce il 100% delle Cartiere Pigna

Gruppo Buffetti S.p.A. ha concluso l’operazione di acquisizione del 100% delle Cartiere Paolo Pigna S.p.A. L’acquisizione è il punto di arrivo di un’importante operazione di rilancio di Pigna, iniziata nel maggio 2018 con l’ingresso di Buffetti nella compagine societaria di Cartiere Paolo Pigna, grazie all’accordo d’investimento con IDeA Corporate Credit Recovery I, fondo gestito da DeA Capital Alternative Funds, società del gruppo De Agostini, e Giorgio Jannone.

3 – Urgnano e Lurano dicono addio a Francesco Regonesi, 51 anni

Si è spento a soli 51 anni, l’urgnanese Francesco Regonesi, sabato 14 dicembre, dopo una lunga malattia. Originario di Lurano, il 51enne da anni viveva a Urgnano. L’uomo, sposato con Katryn, era padre di due figli, Daniele e Riccardo. Francesco per anni ha svolto il lavoro di muratore. Tre anni fa ha dovuto però smettere, in seguito ad una tremenda malattia che non gli ha dato un attimo di tregua. L’urgnanese si è spento infine sabato, per una metastasi al cervello.

4 – Qualità della vita, flop di Bergamo. Perde 12 posizioni, è al 28° posto

Le classifiche tra città, lo diciamo sempre, danno spesso esiti contradditori e di difficile comprensione. Meglio non esultare quando premiano, perché la perdita di posizioni è dietro l’angolo. Il consueto rapporto del Sole 24 Ore giunto alla trentesima edizione e in edicola lunedì 16 dicembre, mette per il secondo anno consecutivo Milano in cima alla classifica, insieme a Bolzano e Trento. Bergamo invece passa dal 16esimo al 28esimo posto. Male alcuni indicatori economici: nella sezione «Ricchezza e consumi» siamo 48esimi. In quella «Affari e Lavoro» 40esimi.

5 – Droga sugli sci, quattro ragazzi segnalati a Valtorta

Nella mattinata di ieri, domenica 15 dicembre, i carabinieri di Zogno, supportati dalle unità del Nucleo Elicotteri e del Nucleo Cinofili di Orio al Serio, hanno eseguito un controllo preventivo contro l’uso e spaccio di stupefacenti… sulla neve. Precisamente, nei pressi dell’impianto sciistico di Valtorta. Grinder e Grom, i due cani antidroga dell’Arma della ValBrembana, si sono posizionati in alcuni punti strategici e in due ore hanno fatto diverse segnalazioni, cogliendo in flagrante quattro sciatori che sono stati segnalati, quale assuntori, alla Prefettura. Un ragazzo di 20 anni di Stezzano è stato trovato in possesso di 2 g di marijuana. Un 19enne di Albino con 3,5 g di marijuana. Un 19enne di Mapello  è stato sorpreso con 1,5 g di marijuana e infine un 26enne di Almenno San Salvatore con 2 g di hashish. L’attività ha evitato incidenti dovuti allo sci in stato di alterazione psicofisica anche grazie all’aiuto dei carabinieri sciatori, che hanno affiancato e coadiuvato i colleghi. L’Arma del Comando Provinciale di Bergamo proseguirà nei controlli per tutto il periodo delle festività natalizie.

6 – A tutta velocità su un’auto svizzera rubata, scappa dall’alt: arrestato

Resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione. Dovrà rispondere di queste accuse D.F, 57 anni, di Mozzate (Como). Il ladro d’auto, pluri pregiudicato, è stato arrestato ieri dai carabinieri della compagnia di Treviglio durante un pattugliamento dell’Isola, a Filago. Poco dopo le nove di sera, una pattuglia del Norm Treviglio stava percorrendo via delle Industrie, a Filago, quando ha notato un’autovettura di grossa cilindrata provenire dal centro abitato di Madone a velocità sostenuta. Da un controllo in banca dati, l’auto – una Bmw X6 nera con targa svizzera – è risultata essere stata rubata due giorni prima, davanti ad un noto ristorante di Bergamo città. I militari hanno intimato l’alt, al quale il conducente ha risposto accelerando e cercando la fuga. E’ stato quindi diramato l’allarme alle altre pattuglie e anche alla Stradale, dal momento in cui si sospettava che il fuggiasco volesse dirigersi verso l’autostrada A4.  E in effetti, il 57enne è arrivato quasi al casello di Capriate. A tradirlo è stato il traffico: la lunga colonna l’ha infatti bloccato tra le auto. E i carabinieri sono riusciti a tagliargli la strada,  bloccandolo. Ma non era finita: il 57enne ha tentato anche di allontanarsi a piedi, ma è stato subito fermato e arrestato. Pluri pregiudicato per diversi furti di auto, dovrà rispondere dell’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione della Bmw, che già ieri sera è stata restituita al legittimo proprietario. L’udienza davanti al giudice per la convalida è attesa per stamattina.

7 – Novembre, indice dei prezzi in discesa a Bergamo: -0,2%

Nel mese di novembre, l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività (Nic), a Bergamo, si attesta a -0,2%. Il tasso tendenziale (la variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell’anno precedente), sale a +0 % rispetto a -0,1% del mese scorso. Si registra la variazione più rilevante per la divisione “Servizi ricettivi e di ristorazione” con un indice di -1,5% causato principalmente dalla diminuzione di ‘Mense’ e ‘Servizi di alloggio’. Sono in diminuzione di -0,8% i settori “Comunicazioni” e “Trasporti”. In quest’ultimo si evidenzia la diminuzione di ‘Carburanti e lubrificanti per mezzi di trasporto privati’ (-0,5%), ‘Trasporto aereo passeggeri’ (-12,5%) e ‘Trasporto marittimo e per vie d’acqua interne’ (-8%).

8 – Stazione Centrale di Treviglio, arrivano altri 40 posti auto

Per i pendolari della stazione Centrale di Treviglio arrivano quaranta nuovi posti auto lungo la nuova strada realizzata a est del padiglione fieristico. Si tratta del prolungamento di via Roggia Masano che permetterà di collegare via Roggia Vignola con via Roggia Moschetta. La strada è a senso unico da sud verso nord e lungo il lato destro, nel primo tratto, ci sono dei parcheggi a lisca di pesce. Nel secondo, invece, i posteggi sono paralleli alla carreggiata.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia