Notizie su Bergamo e provincia

Notizie su Bergamo e provincia (17-22 ottobre 2016)

Notizie su Bergamo e provincia (17-22 ottobre 2016)
20 Ottobre 2016 ore 10:00

22 OTTOBRE

 

1 – Presso l’area dismessa tra via Serassi e San Fermo nascerà “Chorus Life”, un nuovo quartiere all’avanguardia

Lì sorgerà la città del futuro, la Bergamo del futuro. E il suo nome sarà “Chorus Life”. Così è stato presentato la mattina di sabato 22 ottobre il grande progetto di rinascita dell’enorme area dismessa tra via Serassi e via San Fermo. Uno spazio di ben 70mila metri quadri dove nascerà un nuovo quartiere con 100 alloggi, un hotel, un parco da 25mila metri quadri e anche il nuovo palazzetto dello sport della città, con una capienza compresa tra le 6.500 e le 7mila presenze. Ad annunciare la novità sono stati l’imprenditore Domenico Bosatelli, patron Gewiss, davanti al il sindaco Giorgio Gori, all’assessore all’Urbanistica Francesco Valesini e a Joseph Di Pasquale.

 

2 – Della prof il sangue sul taglierino. Indiscrezioni sul giallo di Seriate 

Il sangue sul taglierino ritrovato a seicento metri del luogo del delitto – e sui guanti di lattice – sarebbe proprio quello di Gianna del Gaudio. Lo scrive il Corriere della Sera Bergamo quale indiscrezione trapelata dal vertice di ieri tra il procuratore Walter Mapelli, il colonnello Giampietro Lago, a capo del Ris, il comandante provinciale dei carabinieri Biagio Storniolo e il reparto operativo di Bergamo. L’ufficialità non c’è ancora: la notizia, se confermata, dovrebbe essere resa pubblica dalle forze dell’ordine lunedì o martedì. Ci sarebbe così una contraddizione con quanto raccontato più volte dal marito, ovvero che il killer avrebbe agito a mani nude.

3 – Altri due morti sulle strade: 33enne a Terno, 81enne a Mozzanica

Tre ore dopo l’investimento mortale di una 65enne a Telgate, un altra vittima. Questa volta in bicicletta, a Terno. Un 33enne, attorno alle 20.30, è stato investito mentre era sulle strisce pedonali, ma è ancora da chiarire se sia transitato con il semaforo pedonale rosso oppure no. E stamattina alle 9.30 un 81enne di Fara Olivana  è morto in un incidente stradale a Mozzanica, sull’ex statale padana superiore. Era alla guida di un Fiorino bianco quando, secondo una prima ricostruzione, sarebbe finito schiacciato da un tir dell’Iveco, guidato da un rumeno di 30 anni, ribaltatosi dopo l’uscita da una rotonda.

4 – Foppolo, per Natale sarà pronta la nuova cabinovia

Sabato 22 ottobre, in piazza a Foppolo, è arrivata la prima cabinovia del nuovo impianto di risalita che la società Brembo Ski sta realizzando dopo che l’incendio doloso dello scorso 8 luglio aveva devastato e reso inutilizzabile la vecchia seggiovia. Il sindaco Beppe Berera ha spiegato che i lavori alla cabinovia procedono a pieno ritmo e che per Natale, al massimo per gennaio, l’impianto sarà pronto. Per quanto riguarda, invece, la sistemazione provvisoria delle seggiovie bruciate, lunedì, tempo permettendo, inizieranno i lavori con i soldi dell’assicurazione, così da non far saltare totalmente la stagione invernale, fondamentale per l’economia della valle.

5 – Un 15enne e una 20enne denunciati per dei furti ad Antegnate e Romano

I Carabinieri hanno fermato e denunciato gli autori di alcuni furti nel centro commerciale di Antegnate e in un supermercato di Romano di Lombardia. I militari di Martinengo hanno rintracciato e denunciato un 15enne ecuadoriano residente nella provincia di Milano riuscendo a recuperare i capi di abbigliamento che aveva rubato poco tempo prima all’OVS ed all’H&M dello Shopping Center di Antegnate, mentre quelli di Treviglio, a seguito della segnalazione dei responsabili del Simply Market di Romano di Lombardia, hanno fermato e deferito in stato di libertà una donna rumena di 20 anni che aveva rubato dei prodotti cosmetici. Anche in questo caso la refurtiva è stata restituita al negozio.

6 – Giro di corruzione: a Zanga, già ai domiciliari, sequestrato un ristorante

L’imprenditore Pierino Zanga è in carcere dal 3 ottobre. Di Bolgare, sarebbe al centro di un giro di corruzione, evasione e concorrenza illecita con metodi violenti per i subappalti delle grandi opere in Lombardia, tra cui l’aeroporto di Malpensa. Ora, nell’ambito dell’indagine, è stato disposto il sequestro di suoi beni per 10 milioni di euro. E quanto confiscato c’è anche il ristorante albergo per ricevimenti «Locanda Armonia», a Trescore.

7 – Camminata pacifica dei sindaci per protesta contro l’aeroporto di Orio

Una manifestazione pacifica per chiedere più attenzione nei confronti dei cittadini e risposte chiare da parte di Sacbo. Alcuni sindaci dei Comuni dei dintorni dell’aeroporto di Orio hanno sfilato, sabato 22 ottobre, al fianco dei comitati per chiedere allo scalo il rispetto delle norme sui voli notturni e uno sviluppo più sostenibile dello scalo. All’appuntamento hanno partecipato i Comuni di Azzano San Paolo, Bagnatica, Bolgare, Brusaporto, Cavernago, Grassobbio, Grumello del Monte, Orio al Serio, Lallio, Seriate e Stezzano. Assente il Comune di Bergamo, che ha deciso di non prendere parte alla manifestazione.

8 – Lotti: pronti a dare sostegno per variante di Zogno e Grand Hotel

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti, ieri ha fatto una visita in Valle Brembana: Sanpellegrino, Smi, Terme e Grand Hotel di San Pellegrino. Per il quale il Comune, grazie proprio a un contributo da Roma da 18 milioni, ha potuto avviare la prima fase del recupero. E il braccio destro di Renzi ha confermato la disponibilità a dare sostegno anche agli step successivi dei lavori. Per la variante di Zogno, ha confermato l’intenzione del Governo di intervenire per sburocratizzare l’iter.

9 – Altre due auto incendiate in via Quarenghi

Paura per i residenti in via Quarenghi. Altre due auto sono state incendiate nella notte tra giovedì e venerdì. La notte prima era accaduta la stessa cosa: il responsabile è stato ripreso dalle telecamere, e si attendono gli sviluppi delle indagini. Il vicesindaco Gandi ha garantito che verranno intensificati i controlli in zona.

10 – Coppa del Mondo di Sci, Sofia Goggia quinta a Soelden

Nella prima prova di Coppa del Mondo di Sci tenutasi sabato 22 ottobre a Soelden, la bergamasca Sofia Goggia è arrivata quinta. A vincere la prova di gigante è stata la svizzera Lara Gut con il tempo di 2’23”02, anticipando la rivale americana Mikaela Shiffrin (+1.44) e l’incredibile azzurra Marta Bassino, che a sorpresa e a soli 20 anni ha conquista il primo podio in Coppa del mondo chiudendo con 2’24”95 (+1.93). L’ottima prestazione in casa italiana è confermata da quinto posto di Sofia Goggia (+2.77), mentre non riesce a fare meglio del nono posto (quarta al termine della prima manche) Federica Brignone. 20esimo posto per Manuele Moelgg (+4.14) e 25esimo per Francesca Marsaglia (+5.12).

 

21 OTTOBRE

 

1 – Incidente a Telgate, morta una donna. Investita mentre stava camminando

Una donna di 65 anni è stata investita oggi pomeriggio da un furgone con cella frigorifera mentre stava attraversando via Passerera a Telgate, nei pressi del casello dell’autostrada A4. La donna pare abitasse in via Rossini, a circa 200 metri dal luogo dello schianto. Inutili i soccorsi: troppo gravi le lesioni subite.

2 – In deltaplano contro un albero, intervento in elisoccorso a Valcava

In deltaplano contro un albero, in una bosco a Torre de’ Busi, nella zona di Valcava, tra Bergamo e Lecco. L’uomo è rimasto bloccato a trenta metri di altezza. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e l’elisoccorso. Il recupero è stato complicato: la zona è alquanto impervia.

3 – Accusato di intascarsi i soldi delle multe, vigile assolto 10 anni dopo

Ci sono voluti dieci anni. Ma alla fine Mario Mancastroppa è uscito dall’incubo giudiziario in cui era finito nel 2006. L’agente di Polizia locale di Treviglio è stato infatti assolto «per non aver commesso il fatto» dalla Corte d’Appello di Brescia. Era finito a processo per peculato e falso. In particolare per essersi intascato i soldi delle multe che riscuoteva allo sportello di via Cesare Battisti. Accuse che lui ha sempre fermamente respinto proclamandosi innocente già dal primo interrogatorio.

4 – Al rogo il Cubo Cafè in via Zanica. Trovate tracce di benzina sul retro

Si era trasferito da poco nella nuova sede, all’interno del centro Galassia, in via Oprandi, traversa di via Zanica. Prima era a Seriate. Molto frequentato dai giovani, il Cubo Cafè, con feste a tema piene di gente e di like su Facebook. Ma è stato incendiato nella notte tra mercoledì e giovedì, quando fortunatamente non c’era nessuno all’interno. Gli inquirenti, al lavoro fin dalle prime ore di ieri mattina, avrebbero individuato una striscia nera di benzina sul retro del locale. E le telecamere hanno ripreso due individui sospetti che si sono allontanati a bordo di un Audi.

5 – Nembro, scontro in superstrada stamattina e traffico impazzito

Un incidente stamattina alle 6.20, sulla strada provinciale della Valle Seriana, a Nembro, ha fatto letteralmente impazzire il traffico in un’ora molto delicata. Sono tre le auto coinvolte nello scontro: una 56enne sarebbe rimasta ferita ad una gamba, mentre un 26enne è stato ricoverato in codice verde al Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

6 – Mercato, spunta l’ipotesi parcheggio della Croce Rossa

Il mercato del lunedì non potrà più essere alla Malpensata, si sa. Tra le ipotesi al vaglio del Comune quella più quotata sembra essere, secondo i rumors, lo spostamento al parcheggio della Croce Rossa di Loreto. Ma l’assessore alla Riqualificazione urbana Francesco Valesini non si sbilancia. Anche perché aprire ora un confronto con gli ambulanti è prematuro. Anva Confesercenti e Fiva Ascom, associazioni di categoria, non vedono di buon occhio Loreto: piccolo e fuorimano, dicono. Preferirebbero l’area verde tra le cliniche Gavazzeni e la circonvallazione.

7 – De Agostini in campo per salvare la Pigna

Idea Capital, fondo controllato del gruppo De Agostini, si è affiancato alle Cartiere Pigna nella gestione del piano industriale. Ha rilevato 10 milioni di debiti che l’azienda ha contratto con Bpm, Bnl, Montepaschi e Unicredit. C’è anche un progetto depositato: la multinazionale di Novara, quindi, starebbe per entrare nella gestione delle cartiere di Alzano. Ma non si conoscono ancora i contenuti del piano: c’è da attendere la risposta del tribunale, che sarà decisiva per salvare le cartiere dal fallimento.

8 – Operazione a Zingonia: chiusi negozi e sequestrati panetti di hashish

Da giovedì sera, e per tutta la serata, i carabinieri di Treviglio, con i colleghi del Nas di Brescia, l’Ispettorato del Lavoro di Bergamo e l’Ats (ex Asl) di Bergamo, hanno preso di mira il centro di Zingonia. Sono stati controllati molti locali etnici. Un bar di piazza Affari è risultato carente sotto il profilo igienico-sanitario: gestito da pakistani, è stato temporaneamente chiuso. In un contenitore dei rifiuti, sempre di piazza Affari, i militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro circa 850 grammi di hashish suddivisi in diversi panetti.

 

20 OTTOBRE

 

1 – Giallo di Seriate, un’altra rivelazione. Guanti in lattice insieme al coltello

Ancora un nuovo elemento nell’omicidio di Giovanna Del Gaudio. Dentro il sacchetto scovato nella siepe tra le vie Cornagera e Presanella, non c’era solo il taglierino che potrebbe essere l’arma del delitto, ma anche un paio di guanti in lattice. Una circostanza che rafforza i sospetti degli inquirenti di essere sulla strada giusta. Con un solo indagato ancora al vaglio degli inquirenti: il marito.

2 – Tiepolo sfonda il muro dei 10mila

Sempre meglio, la mostra del Tiepolo nella sede del Credito Bergamasco. Nella tarda mattinata di giovedì è stato raggiunto il numero di 10mila presenze. Il decimillesimo visitatore è stato omaggiato con 6 ingressi per la pinacoteca cittadina e una pubblicazione edita da Grafica & Arte.

3 – Bergamo sempre più smart: entra nella top ten italiana

Gli sforzi dell’assessorato all’Innovazione stanno dando i loro risultati, almeno nelle classifiche: tra le città smart in Italia, Bergamo è entrata nella top 10 a pari merito con Ravenna. Un significativo balzo in avanti rispetto al 2015, quando si piazzò al 18esima.

4 – Brembo Super Ski, 14 milioni di debiti. Domanda di concordato in tribunale

La Brembo Super Ski ha presentato domanda di concordato in tribunale. Ha quasi 15 millioni di debiti, ed è intenzionata a vendere ai singoli Comuni parte degli impianti per ripianare il rosso. La società è partecipata dai Comuni di Foppolo (74,56% di quote), Carona (14,97%) e Valleve (10,47%). Il concordato è passaggio necessario per evitare il fallimento. Alla domanda è stato allegato un piano di contenimento delle spese in cui è previsto, tra l’altro, che si assumerà solo personale con contratto stagionale. La stagione invernale partirà comunque l’8 dicembre: sarà il Comune di Foppolo a finanziare le necessarie opere di manutenzione delle seggiovie.

5 – Auto bruciata nella notte a Suisio: tanto spavento

Paura nella notte tra martedì e mercoledì in piazza Bersaglieri, a Suisio. Nei pressi delle scuole medie è scoppiato un incendio improvviso. È andata distrutta un’automobile. Sono state le persone che abitano in quella zona a dare l’allarme: verso l’1,30 hanno il mezzo in fiamme. nel parcheggio. Intervenuti i vigili del fuoco, che in una decina di minuti hanno spento il rogo. Dai primi rilievi sembra che l’incendio sia dovuto a un corto circuito dell’impianto elettrico.

6 – Maxi tamponamento ieri sera sull’asse interurbano: disagi per il traffico

Maxi tamponamento fra auto ieri sera prima delle 20 sull’asse interurbano. L’incidente si è verificato all’altezza del ponte della Roncola di Treviolo. Niente feriti gravi, ma tanto disagio a livello di traffico per chi si trovava sull’arteria, in un orario particolarmente delicato .

7 – Cisl contro la chiusura di Equitalia: “Un maxi condono contro gli onesti”

«Quello che si prospetta è un maxi condono in spregio ai contribuenti onesti». Così la segreteria di First Cisl, categoria di bancari e assicurativi, commenta le notizie relative alla “rottamazione” di Equitalia, immaginata dal Governo in ambito di promulgazione della nuova le gge di Stabilità. Nel solo 2015, con 90 dipendenti su 5 filiali, gli agenti Equitalia hanno recuperato oltre 140 milioni di euro di tasse o multe non pagate per conto di enti pubblici della provincia. Revocato lo sciopero, continua l’agitazione del personale.

8 – Gomme rubate all’auto, risveglio amaro per un alzanese

Ennesimo furto di pneumatici nella Bergamasca. Questa volta ad essere stata presa di mira è un’Audi posteggiata ad Alzano. Non è la prima volta, in zona: dall’auto sono state rimosse tutte e quattro le gomme, sostituite con i classici mattoni.

 

19 OTTOBRE

 

1 – Più di un quintale di cibo scaduto. Sospeso un ristorante in via Carducci

Continua il lavoro della Polizia Locale per la tutela della salute dei cittadini di Bergamo: proseguono infatti i controlli su ristoranti e pubblici esercizi, controlli che lo scorso anno hanno portato ad alcuni maxi sequestri di cibo scaduto e malconservato e alla sospensione di alcune attività commerciali in città. Nella mattinata di lunedì 17 ottobre, agenti della Polizia Locale hanno eseguito dei controlli coordinati e programmati con personale della locale Agenzia di Tutela della Salute (Ats) e del Nucleo Ispettori Pesca della Guardia Costiera di Venezia (Ccap) presso due pubblici esercizi di ristorazione nell’area di via Carducci. Nel corso dei controlli sono emerse varie irregolarità di natura amministrativa, per violazione delle norme di conservazione degli alimenti, nonché l’assenza delle condizioni igienico-sanitarie adeguate, elementi che hanno determinato l’emissione del provvedimento di sospensione dell’attività per uno dei due esercizi. Inoltre, gli agenti hanno sequestrato Kg 27 di pesce e Kg 86 di carne non etichettati e scaduti.

2 – Sequestro di armi e munizioni da parte delle Fiamme Gialle

Il Nucleo Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Bergamo, nel corso di un accesso ai fini fiscali effettuato negli uffici operativi di Verdellino di una società di servizi con sede legale a Napoli, ha rinvenuto due pistole semiautomatiche con matricola abrasa, un silenziatore artigianale, tre caricatori ed oltre 60 munizioni. Le armi, abilmente occultate, sono state sottoposte a sequestro per i necessari accertamenti finalizzati ad accertarne la provenienza e il loro eventuale uso in precedenti scontri a fuoco. Il titolare della società, di origini campane, è al momento irreperibile.

3 – Svolta nel giallo di Seriate, una testimone racconta: «Trovato un coltello»

Svolta nel delitto di Seriate? A Pomeriggio Cinque parla in esclusiva una testimone che sostiene di aver assistito al ritrovamento dell’arma del delitto, nei pressi della villetta teatro della vicenda. La donna, una vicina di casa di Gianna del Gaudio, la vittima, sostiene che nei giorni scorsi gli inquirenti avrebbero trovato un coltello sotto una siepe. E su quella lama, ora nei laboratori dei Ris, potrebbero esserci le tracce che portano dritto all’assassino.

4 – Se ne va con la figlia di 3 anni. Tunisino rinviato a giudizio

Accusato di sequestro e sottrazione di minore, è stato rinviato a giudizio. Ma è ancora latitante Y.B., tunisino, padre di una bambina di tre anni, che ad aprile dello scorso anno si è imbarcato da Genova per la Tunisia portando con sè la figlia. E da un anno non fa più avere sue notizie. Abitava con la moglie a Stezzano. La madre, L.R., ha visto la bimba un paio di volte per il fatto che Y. B. avrebbe un procedimento a carico in Tunisia. Ma, a un certo punto, i contatti si sono interrotti.

5 – Bullismo fuori dalla media Santa Lucia: insulti a ragazzi e prof

Preoccupano gli episodi che si sono verificati in queste settimane fuori dalla media Santa Lucia. Alcuni giovani bulli insultano sistematicamente ragazzi e  professori. Una circolare della dirigente dice: «Invito le famiglie a una particolare attenzione a quanto accade ai propri figli durante il tragitto casa-scuola e a segnalarmi tempestivamente ogni episodio che ritengono possa compromettere la sicurezza». Inoltre la dirigente annuncia che valuterà «se revocare, anche solo temporaneamente, le autorizzazioni all’uscita in autonomia dei ragazzi laddove nei prossimi giorni non risultasse sufficientemente garantita la sicurezza del tragitto scuola-casa».

6 – Due milioni alla Provincia per riasfaltare. Ma quei soldi sono già stati spesi

Due milioni per riasfaltare le strade. È quanto arriverà alla Provincia in seguito alla ripartizione a livello nazionale di 100 milioni per le manutenzioni. Ma questa cifra, spiegano da via Tasso, è già stata utilizzata nel 2016, perché questa ripartizione era attesa. Per trovare i soldi per rifare le strade, ora, l’assessore Gandolfi punta su un piano di alienazioni che vale circa 10 milioni di euro.

7 – L’Assessore Angeloni risponde alla Lega Nord sul cimitero islamico

«La delibera a cui fanno riferimento Daniele Belotti e Alberto Ribolla definisce esclusivamente la volontà del Comune di allineare il “reparto speciale” islamico del cimitero comunale di Bergamo alle regole, non solo dei reparti speciali dedicati ad altre confessioni religiose, ma in generale alla disciplina prevista dal regolamento cimiteriale valido per tutti i cittadini bergamaschi religiosi o laici, atei o credenti che siano. Ne più ne meno. Anzi, vengono ridotte o annullate prerogative che in precedenza introducevano un trattamento d’eccezione, seppur fondato sui presupposti particolari, in base ai quali il reparto speciale era nato a suo tempo (ricordo che era stato pagato dai cittadini di religione islamica)». Così l’assessore ai Servizi cimiteriali Giacomo Angeloni risponde alla Lega Nord sulla questione del cimitero islamico: «O sono in malafede o non leggono le delibere», chiosa.

8 – Al via i lavori di manutenzione al Centro Sportivo Italcementi

Il Comune di Bergamo e Bergamo Infrastrutture annunciano che sono in atto i lavori di sostituzione e riparazione dell’impianto di riscaldamento aria e acqua del Centro Sportivo Italcementi a seguito di un guasto riscontrato ieri. Grazie all’immediato intervento dei tecnici, l’impianto sportivo è ieri rimasto aperto consentendo il normale svolgimento delle attività; tuttavia, per una gestione ottimale della situazione, il Comune di Bergamo e Bergamo Infrastrutture annunciano la decisione di provvedere sin da subito alla riparazione del guasto con la realizzazione di una nuova linea idraulica. La piscina e la palestra del Centro Sportivo rimarranno quindi chiuse nei prossimi giorni per consentire di portare a compimento le attività di riparazione nel minor tempo possibile.

 

18 OTTOBRE

 

1 – Salone lussuoso per i matrimoni. Un ripostiglio per le unioni civili

Un bel salone storico con spazio per gli invitati, affreschi e mobili d’epoca. Iil salone delle cerimonie del Comune di Stezzano, dove si celebrano i matrimoni, ha il suo perché. Per le unioni civili, invece, si ricorre a una sorta di sgabuzzino pieno di scaffali e vecchi documenti. Non proprio il massimo. Gay e lesbiche non apprezzano.

2 – Arius (ex Eurodies) di Lurano, stipendi arretrati e rischio esuberi

Non solo mancano all’appello gli stipendi di luglio e agosto (mentre la mensilità di settembre è stata erogata, ma solo ad alcuni dipendenti), ora alla Arius srl di Lurano si profila anche il rischio di esuberi: ieri pomeriggio, infatti, due rappresentanti della nuova società hanno annunciato come imminente un nuovo piano industriale che potrebbe prevedere anche tagli al personale. Ricordiamo che dal 1° settembre quella che si chiamava Eurodies srl ha vissuto un trasferimento di ramo d’azienda per tutti i lavoratori, ora dipendenti di Arius. Già nel marzo e nel novembre del 2015 i lavoratori di Eurodies erano stati costretti a scioperare per rivendicare alcune mensilità arretrate. I 41 dipendenti non attendono solamente l’erogazione degli stipendi arretrati: mancano anche diverse altre quote di compensi dovuti per l’anno 2015. In un incontro che si è tenuto il 13 settembre l’azienda si era impegnata a provvedere ai pagamenti entro una data precisa. Ma la promessa non è più stata mantenuta.

3 – Trasporti in sciopero, venerdì nero per i treni

Un venerdì difficile per chi viaggia in treno. Almeno è quanto si preannuncia dopo lo sciopero dei trasporti proclamato da Usb e Unicobas contro il governo Renzi. In Lombardia i lavoratori di Trenord incroceranno le braccia dalle 9 alle 17. I treni regionali, suburbani e a lunga percorrenza potranno subire ritardi, variazione di orari e cancellazioni. Stessa cosa per Trenitalia. Per la provincia nessuna comunicazione, a parte Sab: ha annunciato che in quella giornata potranno esserci disagi da inizio servizio fino alle 6 di mattina, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 16 fino a fine servizio.

4 – Farmaci antitumorali, furti in ospedale. Perquisizioni anche nella Bergamasca

Alle prime ore del giorno, i carabinieri del comando provinciale di Ferrara hanno dato esecuzione a 18 ordinanze di custodia cautelare, (di cui 16 in carcere) nei confronti dei componenti di una banda specializzata nel furto di medicinali, in gran parte selezionati tra quelli a costo elevato e destinati al trattamento di patologie oncologiche e croniche in vari ospedali del Centro-Nord. Gli arresti sono scattati in Campania, Piemonte, Lombardia e Liguria, in collaborazione con i comandi provinciali dell’Arma di Napoli, Salerno, Caserta, Genova, Torino, Asti e Brescia. Perquisizioni in corso anche nella Bergamasca. L’operazione conclude un’indagine avviata nel 2014, che ha permesso di documentare come le medicine, dopo essere state rubate, venissero poi vendute all’estero.

5 – Ruba 7 portafogli all’ospedale di Lecco, condannato bergamasco

L’hanno beccato lunedì mattina all’ospedale Manzoni di Lecco. Girava per le corsie e aveva rubato 7 portafogli, per un bottino complessivo di oltre 500 euro. Vittime i pazienti. I carabinieri sono intervenuti dopo le prime due segnalazioni bloccando le uscite della zona interessata dai furti. Fermato il responsabile: un 53enne della provincia di Bergamo. Processato in direttissima per furto aggravato, è stato condannato ad un anno ai domiciliari.

6 – Vende alcoli a minori, sanzionato un locale di Treviglio

C’erano sette minorenni, sabato sera, a cui sono stati venduti alcolici. Per il titolare e barista del Glamour Cafè di via Bergamo, a Treviglio, è scattata dunque la contestazione penale. I ragazzi avevano attorno ai 16 anni di età. I carabinieri hanno provveduto anche a inoltrare al Comune una specifica segnalazione perché venga valutata la sospensione della licenza, una pena accessoria che può arrivare anche fino a due mesi.

7 – La preside vieta la ricreazione in cortile e gli studenti occupano la scuola

Non è piaciuta l’idea di trascorrere al chiuso la ricreazione. Così hanno occupato l’ingresso della scuola. È successo ieri all’Istituto tecnico commerciale Vittorio Emanuele II: la protesta dei ragazzi deriva dalla decisione di vietare l’uso del cortile per l’intervallo tra le lezioni. La preside motiva la decisione con il fatto che il cortile sia adibito a parcheggio. È preoccupata anche che gli studenti passino quel periodo a fumare.

8 – Tiepolo da record, oltre 8.500 persone a Palazzo Creberg

Un successo straordinario, un’affluenza da record: «Tiepolo, genio del secolo», esposizione dedicata al Settecento con opere di Giambattista Tiepolo e di altri grandi artisti del tempo, ospitata fino al prossimo 28 ottobre nel Palazzo del Credito Bergamasco, in Largo Porta Nuova 2, di Bergamo, ha già fatto registrare, in dieci giorni di apertura, oltre 8mila visitatori. Pressoché esaurito il catalogo in distribuzione gratuita; i 5mila volumi della ordinaria tiratura sono terminati e ne è in corso la ristampa per soddisfare i visitatori fino alla fine del periodo espositivo. E ad accompagnare la mostra, un nuovo importante appuntamento culturale: dopo il successo del concerto barocco tenutosi a Palazzo Creberg la scorsa settimana, giovedì 20 ottobre, alle ore 18, presso il Salone principale del Palazzo, è in programma la serata “Suggestioni sul Tiepolo” a cura del prof. Giovanni Carlo Federico Villa – il curatore della Mostra – che incanterà il pubblico accompagnato dalle note della musicista Camilla Finardi.

 

17 OTTOBRE

 

1 – Gori risponde all’appello per Emanuela Daffra

Il sindaco Gori non ci sta. L’appello sottoscritto da 75 intellettuali perché sia rinnovato l’incarico di direttrice dell’Accademia Carrara a Emanuela Daffra non sarebbe dovuto essere indirizzato a lui. E’ una fondazione a trazione privata, ricorda, quindi il primo cittadino non può decidere da solo. E i privati non pensano solo al profitto, ricorda, ma in questo caso hanno anche a cuore il futuro dell’istituzione.

2 – Al via i lavori per la ciclabile verso l’ospedale

Partiranno il 24 ottobre i lavori per la realizzazione della ciclopedonale di via Martin Luther King. Il nuovo tratto permetterà di collegare l’attuale rete di piste ciclabili con l’ospedale Papa Giovanni XXIII.I lavori forniscono anche l’occasione per il totale e completo rifacimento dell’impianto di illuminazione pubblica, che sarà realizzato con tecnologia a Led.

3 – Romano, con 4 euro ne vince 160mila

Grande vincita al 10elotto a Romano di Lombardia. Grazie al Numero Oro un ignoto giocatore si è aggiudicato il montepremi di 160mila euro, avendone spesi soltanto 4. La ricevitoria fortunata è gestita dalla signora Gabriella Reccagni in via Tadini 41.

4 – Ragazzo scivola in un burrone. Cade per 10 metri e muore

Stava facendo una passeggiata con tutta la famiglia nel bergamasco, precisamente nelle zona di Tross in Adrara San Rocco. Ha messo un piede in fallo e ha fatto un volo di dieci metri in un burrone. Non c’è stato nulla da fare: l’uomo di 33 anni è deceduto. Andrea Cadoni, questo il suo nome, si era allontanato dal gruppo. L’incidente mortale è avvenuto intorno alle 15.15 di ieri. Sul posto è intervenuto l’elisoccorso inviato dal 118, il soccorso alpino e i carabinieri di Grumello del Monte. Inutili i tentativi di rianimazione da parte dei soccorritori.

5 – Abbandona immondizia per strada: multa e foto su Facebook

Alzano ci va giù duro con chi lascia immondizia per strada in luoghi non autorizzati, e non nei giorni fissati per la consegna. Sulla pagina Facebook dell’Amministrazione è stata pubblicata una fotografia cdi una donna che sta per lasciare un sacchetto di plastica in un cestino comunale. Prenderà una multa di duecento euro. Il post ha avuto tantissime condivisioni: il giro di vite piace.

6 – Flash mob a Zingonia: nei sacchi a pelo per strada

Nella giornata di ieri, domenica 16 ottobre, il Comitato Residenti delle Torri di Zingonia ha organizzato un flash mob «inscenando il futuro che aspetta la maggior parte dei residenti delle Torri», si legge nel comunicato degli organizzatori. Nella piazza centrale del paese di Ciserano sono state montate delle tende e stesi dei sacchi a pelo, un bivacco improvvisato «per rappresentare il futuro a cui gli abitanti delle Torri sono destinati, nel caso che li masterplan regionale di riqualificazione non cambi. Gli espropri previsti dal piano non sono infatti accompagnati da alcuna soluzione abitativa per le decine di famiglie che ancora risiedono nelle Torri, e che non riusciranno a garantirsi una nuova sistemazione visti i risibili indennizzi previsti (circa 6mila euro per abitazione)».

7 – Conclusa con 152.600 presenze la XIV edizione di BergamoScienza

Dopo 16 intense giornate di divulgazione scientifica con 152.600 presenze, si replica anche per la XIV edizione di BergamoScienza il boom di partecipazioni. La formula del ripetuto successo? L’alta qualità dei contenuti, il prestigio dei relatori, un approccio interdisciplinare e la totale gratuità degli eventi, capaci di parlare di scienza con un linguaggio comprensibile ai non addetti ai lavori, senza barriere culturali o sociali. Cuore pulsante di questa edizione è stata Città Bassa, ma il festival si è diramato anche in 31 comuni della provincia. La forte connessione tra BergamoScienza e il territorio è testimoniata dalle oltre 70 fra associazioni, enti pubblici e privati, fondazioni, musei e aziende che hanno contribuito a vario titolo all’organizzazione.

8 – Alta Quota, 42mila in vetta per la fiera della montagna

Alto gradimento per i mille volti della montagna presentati da Alta Quota. La manifestazione firmata Promoberg ha richiamato alla Fiera di Bergamo 42mila appassionati di una montagna a tutto tondo e da vivere tutto l’anno. Tra il pubblico quindi, non solo chi è interessato ad acquistare le ultime novità in tema di alberghi, attrezzature e abbigliamento per splendide giornate sulla neve, ma anche molti che cominciano a portarsi avanti per la stagione primavera/estate 2017.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia