Palcoscenici alternativi

Pandemonium, il teatro sul cortile Al via la programmazione estiva

Pandemonium, il teatro sul cortile Al via la programmazione estiva
12 Luglio 2019 ore 13:44

Torna il cartellone estivo di Pandemonium Teatro intitolato “Il Teatro delle Meraviglie Estate” e accompagnato dal sottotitolo “Un teatro per tutti… guardando la Luna!”, che suggerisce già alcuni dei principali contenuti di questa rassegna carica di novità. L’ingresso è sempre gratuito. Pandemonium  si inserisce nuovamente nel tessuto sociale di Bergamo e propone, sulla scia della positiva esperienza degli scorsi anni, guidata dalla collaborazione con Aler (Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale Bergamo, Lecco, Sondrio), tre spettacoli presso gli omonimi cortili di Via Meucci con un programma dedicato a Cappuccetto Rosso come annunciato dal titolo “Luglio Cappuccetto. Cappuccetto Rosso scende in cortile”. Tra i diversi titoli, il primo, previsto per venerdì 12 luglio sarà “Thioro, un Cappuccetto Rosso senegalese”, una coproduzione internazionale firmata Teatro delle Albe/Ravenna Teatro (spesso ospite delle stagioni di prosa del nostro Teatro Donizetti), Accademia Perduta Romagna Teatri, Ker Théatre Mandiaye Ndiaye (Dakar).

 

 

Lo stesso va in scena anche due giorni dopo, domenica 14 alle ore 18, presso l’arena interna al Parco Goisis nel quartiere Monterosso, recentemente oggetto di un intervento di riqualificazione da tempo richiesto dagli abitanti del quartiere, avvenuto con la realizzazione della copertura dell’arena che permette ora lo sviluppo di eventi e occasioni di convivialità anche in caso di maltempo.

E poi la luna, e altro. Ma Bergamo pullula di luoghi suggestivi, tra cui alcuni spazi che Pandemonium Teatro ha individuato come interessanti palcoscenici a cielo aperto atti ad ospitare due progetti particolari: sabato 20 e domenica 21 luglio alle 21:30, in occasione del Cinquantesimo dello sbarco sulla luna (1969), presso il bellissimo cortile di Palazzo Frizzoni, va in scena “Abbiamo sognato la luna – 50 anni dopo”, un progetto di Paolo Aresi, diretto da Lisa Ferrari. Mercoledì 24 è invece dedicato a Primo Levi e al centenario della sua nascita (31 luglio 1919) con un inedito lavoro firmato da Tiziano Manzini dal titolo “Gli elementi della vita – il sistema periodico di Primo Levi”, in scena alle 21:30 presso la meravigliosa terrazza del Liceo Classico Paolo Sarpi in Città Alta.

Infine, settembre sarà il mese dedicato ai più piccoli con “Piccolo è Bello! – Piccoli grandi spettacoli per piccoli grandi spettatori”, con tre intense giornate al Teatro di Loreto, dal 25 al 27 settembre dedicate a un pubblico dai 2 anni, con spettacoli che spaziano dalla narrazione alla danza, senza dimenticare mai il gioco.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia