Menu
Cerca

Animale domestico: un rapporto basato sul senso di responsabilità e sull’amore incondizionato

Animale domestico: un rapporto basato sul senso di responsabilità e sull’amore incondizionato
Idee & Consigli 31 Marzo 2021 ore 07:00

Un’alimentazione sana, corretta ed equilibrata è importante per gli animali domestici tanto quanto lo è per l’uomo. 

Per dieta sana si intende un regime alimentare in grado di offrire e garantire la quantità ideale di nutrienti essenziali per l’organismo di ciascun animale, tenendo conto dello stile di vita. Naturalmente, un cane che fa lunghe passeggiate avrà bisogno di più energie rispetto ad un cane da appartamento, che passeggia con una frequenza più ridotta. 

L’alimentazione, infatti, è uno dei tasselli fondamentali necessari per garantire uno stato di salute e di benessere ottimale. Tutte le specie, infatti, hanno la necessità di assimilare prodotti di qualità, nelle proporzioni commisurate all’età, alla taglia ed alla razza, per poter favorire adeguatamente lo sviluppo del sistema immunitario e della crescita dell’animale stesso. 

Cosa è il cibo secco per animali? 

Il cibo secco per animali è, in linea di massima, la soluzione maggiormente adottata dai proprietari di animali domestici. Tra i cibi secchi rientrano a pieno titolo le crocchette, contenute in un sacchetto richiudibile dopo l’apertura che offre la garanzia di una corretta conservazione dal primo all’ultimo utilizzo. A tal proposito, in commercio è possibile acquistare le crocchette Almo Nature nate da un’attenta selezione di materie prime. 

Le crocchette, inoltre, sono importanti perché contribuiscono al mantenimento della salute dentale del fido amico durante la masticazione. Infatti, il cibo secco per animali ha una sorta di effetto spazzolatura, che rimuove l’accumulo di tartaro e placca, sciogliendo i batteri ed eliminando l’alitosi. 

Quali sono le principali malattie dovuta ad una cattiva alimentazione? 

Quando ci si prende cura del proprio animale domestico, è opportuno impegnarsi affinché non sia colpito ed affetto da patologie legate ad una cattiva alimentazione. 

La diarrea ed il vomito, in realtà, non sono vere e proprie patologie. Sarebbe, infatti, più corretto annoverarli tra i sintomi di ulteriori disturbi, di scompensi a livello generale. Le cause potrebbero essere ricercate in un’indigestione, nel cambiamento delle abitudini alimentari, in un’intossicazione oppure in caso di allergia a particolari cibi. 

La gastrite, le cui diagnosi sono in continuo aumento negli ultimi anni, può essere dovuta ad intolleranze alimentari oppure alla presenza di vermi intestinali. 

L’obesità rientra tra le patologie maggiormente diffuse e che con maggiore facilità colpisce gli amici a quattro zampe. Tra i fattori di rischio sono da annoverare una predisposizione di razza, la genetica, il sesso, la presenza di malattie endocrine, l’assenza di esercizio fisico e di attività sportiva oppure la sterilizzazione. 

L’eccesso di peso corporeo dell’animale potrebbe avere conseguenze anche sul suo stato generale di benessere. Infatti, maggiore sarà il peso e maggiore sarà lo sforzo richiesto alle ossa ed alle articolazioni. 

Per quanto concerne, invece, l’infiammazione dell’esofago si tratta di un’infiammazione molto meno diffusa se confrontate con le altre precedentemente citate. Solitamente, si potrebbe sostenere che, è associata al consumo di carne ed ossa cotte. L’organismo degli animali carnivori ed onnivori, infatti, è preparato per digerirli ma allo stato crudo. 

Parlando di salute, così come avviene per l’uomo, è sempre consigliabile rivolgersi ad un veterinario esperto che possa essere in grado di riconoscere l’eventuale presenza di patologie e consigliare, di conseguenza, la dieta e la cura farmacologica più indicata per l’animale domestico.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli