Menu
Cerca

La trasformazione digitale in Italia

La trasformazione digitale in Italia
Idee & Consigli 24 Aprile 2021 ore 09:01

Nel nostro Paese la trasformazione digitale sta avvenendo con una certa calma. Le aziende, la società, la cultura di massa non sono ancora pronte al cambiamento e sono vari gli ambiti in cui la trasformazione digitale non è di fatto neppure iniziata. Per le aziende si tratta invece di una vera e propria necessità, perché molte esigenze si sono già manifestate e solo una vera e propria trasformazione, che vada a modificare le attività a tutti i livelli è ormai richiesta dai clienti e dai collaboratori. Per altro anche la pandemia da Covid-19 ha accelerato il processo, rendendo manifeste varie necessità.

Cominciare con i partner più adatti

Per molte imprese italiane la reale rivoluzione digitale può avere solo attraverso contatti diretti con dei collaboratori esterni. Fortunatamente anche nel nostro Paese sono disponibili aziende che hanno partnership consolidate con le principali realtà dell’IT. Collaborare con un Microsoft partner, ad esempio, consente di accelerare ancora di più la trasformazione digitale, attuandola rapidamente e in modo sicuro. Senza bisogno di avere all’interno della propria azienda tutte le competenze necessarie per questo tipo di rivoluzione. Per altro oggi l’utilizzo di consulenti esterni è sempre più diffuso, cosa che facilita il contatto con dei consulenti esperti del mondo IT e delle sue istanze.

Perché la pandemia spinge il digitale

Appare abbastanza chiaro a tutti il fatto che proprio nel periodo della pandemia varie realtà, non solo private ma anche pubbliche, hanno dovuto fare i conti con il gap digitale che presentavano. Si pensi anche soltanto alla Didattica a Distanza o alla necessità per molte aziende di avviare collaborazioni in smart working. Poter lavorare e cooperare con altri a distanza, approfittando della rete e delle nuove tecnologie, è per molti oggi una necessità del tutto attuale, non solo una visione verso il futuro. Proprio la pandemia correlata al coronavirus ha costretto molte aziende a trasformarsi sin dal primo giorno, senza attendere i tempi tecnici di una rivoluzione.

Sviluppare le competenze digitali

Oggi il mondo digitale offre una lunga serie di opportunità; saperle e poterle cogliere è essenziale per la gran parte delle aziende. Dal commercio digitale all’utilizzo del cloud, dalla sicurezza dei dati di clienti e fornitori fino alle analisi delle attività e alle possibilità offerte dai nuovi software. Tutte queste istanze consentono alle aziende di ottenere il massimo possibile dal mercato in cui sono inserite e dai propri collaboratori. In alcuni casi per poter approfittare al massimo di tutte queste possibilità è importante collaborare con soggetti che possiedano tutte le competenze necessarie ad utilizzarle nel modo corretto. Per questo motivo in molti sono costretti a richiedere l’aiuto da parte di consulenti esterni, o di aziende che sono completamente dedicate al mondo dell’IT.

Non è solo una questione privata

La trasformazione digitale nel nostro Paese sta prendendo una strada sempre più semplice da seguire. L’importante è che a seguirla non siano solo le imprese private, ma che vi sia anche un supporto pubblico. Si può ottenere un saldo digitale globale solo se anche la pubblica amministrazione fa parte della trasformazione, offrendo strumenti alle imprese.

Condividi