Menu
Cerca

Sport in zona rossa: i consigli per non sbagliare

Sport in zona rossa: i consigli per non sbagliare
Idee & Consigli 23 Marzo 2021 ore 12:44

Le limitazioni recentemente imposte dal Governo hanno fatto nascere diversi dubbi tra gli italiani, in particolare per quanto riguarda gli spostamenti legati alla volontà di fare movimento fisico.

Cosa si può fare in zona rossa?

Per capirlo bisogna prima di tutto saper distinguere tra attività motoria e attività sportiva: nel primo caso si intendono infatti tutte le attività di natura motoria in grado di attivare il metabolismo, come passeggiate, corse o uscite in bicicletta; per attività sportiva, invece, si fa riferimento a un’attività codificata e riconducibile a uno sport o a una disciplina ben specifica.
Detto ciò, è bene sapere che in zona rossa è possibile fare attività motoria all’aperto dalle 5 alle 22, ma solo nei dintorni della propria abitazione e mantenendo una distanza interpersonale di almeno 2 metri; l’unica eccezione è data dalla corsa e dalla bicicletta: in questi casi è possibile arrivare anche in altri comuni, a patto che si sia solo di passaggio e che quindi la destinazione resti uguale a quella di partenza.

Consigli per principianti ed esperti

Ogni attività fisica richiede il rispetto di alcune regole base, applicabili in qualsiasi situazione. Per prima cosa è bene dedicare sempre la prima fase dell’allenamento al riscaldamento e l’ultima all’allungamento muscolare (stretching), onde evitare problemi come strappi o crampi. Inoltre, mai cominciare con allenamenti troppo intensi e impegnativi, soprattutto se si viene da un lungo periodo di sedentarietà: meglio procedere per gradi, dando il tempo al corpo di abituarsi.

Chi invece è abituato ad allenarsi e ha continuato a dedicarsi all’attività fisica anche negli ultimi mesi può prendere la palla al balzo e approfittare di questo periodo per focalizzarsi meglio sulla sua passione. Avendo più ore a disposizione per via del lavoro da casa o dell’impossibilità di spostarsi per altri scopi, dedicare il tempo libero al movimento non può che giovare alla propria forma fisica e al proprio benessere psicologico. A tal proposito è consigliabile fare tutti quegli investimenti in attrezzature che in tempi normali forse non sarebbe stato possibile fare: un’idea può essere ad esempio quella di acquistare un tapis toulant compatto su un e-shop come Fitmax.it, per avere l’opportunità di correre anche quando le condizioni meteo non sono delle migliori. Gli appassionati di bici potrebbero invece cogliere l’occasione e investire in una delle biciclette Bianchi acquistabili sul negozio di ciclismo Bikester.it, ad esempio, di ottima qualità e adatte per i ciclisti più esperti, data l’alta affidabilità di questo marchio storico.

Sicurezza: un aspetto da non sottovalutare

Un altro suggerimento che può rivelarsi prezioso è di fare sempre attenzione al contesto in cui ci si trova, soprattutto se ci si reca in zone che non si conoscono bene: molti sportivi amano ascoltare musica o podcast mentre si allenano, indossando cuffie in-ear come quelle proposte da Bose ad esempio, ma il volume non dovrebbe essere alto al punto da isolarsi completamente, poiché questo potrebbe causare incidenti o comunque limitare il grado di consapevolezza di ciò che accade intorno a sé. Un altro aspetto troppo spesso sottovalutato anche dai più esperti è l’importanza di essere visibili quando si fa sport all’aperto: delle semplici fascette catarifrangenti possono essere di grande aiuto in questo senso.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli