20, 21 e 22 agosto

A Parre è già pronta la Sagra degli Scarpinòcc: «Tre giorni per tornare a sorridere»

Necessari prenotazione e green pass per i 1000 posti a disposizione

A Parre è già pronta la Sagra degli Scarpinòcc: «Tre giorni per tornare a sorridere»
Mangiar bene Val Seriana, 12 Agosto 2021 ore 12:51

Torna la Sagra degli Scarpinòcc e Parre ritrova la sua festa, la "cinquantaquattresima e mezza", in ricordo dell’edizione saltata lo scorso anno a causa della pandemia. Da venerdì 20 a domenica 22 agosto, presso il Pala Don Bosco, rivive il momento di festa più atteso dell’estate non solo a Parre, ma in un territorio sempre più vasto, dal quale appassionati e curiosi, giungono sempre più numerosi. Protagonisti della tre giorni saranno i famosi ravioli dalla forma particolare di scarpa (scarpinocc, appunto), simili ai casoncelli, ma con ripieno di magro.

«Sono stati mesi molto complicati, mesi di intenso lavoro per capire cosa potevamo fare e cosa no, mesi spesi tra mille pensieri e decisioni spesso non facili... ma adesso possiamo finalmente annunciarlo: dopo un anno di pausa torna la "Sagra degli scarpinòcc". Sarà una festa che vuole essere un segnale di speranza per un pronto ritorno alla normalità, un'edizione un po’ particolare, tanto che abbiamo deciso di definirla una "54^ edizione e mezza" in attesa di tornare al più presto alla grande festa popolare che tutti conosciamo» ha dichiarato Matteo Cossali, presidente della Pro Loco di Parre.

Dalle 19 di venerdì 20 si apriranno le cucine, con una proposta variegata, che comprenderà, oltre al principe delle tavole parresi, anche grigliata di carne, polenta e formaggi del luogo. Durante il week end sarà possibile acquistare gli autentici scarpinòcc nei negozi del paese, che effettueranno orari di apertura particolari. Inoltre, sarà possibile degustarli nei ristoranti Miravalle, La Pesa e Il Moro, e anche presso il Piccolo Bar e il Bar Sport di Parre.

La prenotazione è obbligatoria, con contestuale pagamento di dieci euro a persona. Tale importo verrà scalato dalla somma totale spesa la sera dell’evento, in loco. La sagra si svolgerà anche in caso di maltempo. Il Green Pass è obbligatorio come da disposizioni del governo. La sagra dispone di 300 posti al coperto, per i quali sarà necessaria la prenotazione, e 700 posti all’esterno, senza prenotazione e disponibili solo in caso di condizioni meteo favorevoli.

«Pro loco Parre rinasce, e rinasce alla grande dopo questo periodo delicatissimo. Nel rispetto di tutte le norme di sicurezza che l'emergenza sanitaria impone. È ovviamente una edizione speciale, come lo è questo periodo. Ma sarà speciale anche la nostra accoglienza - insiste il presidente Cossali -, perché si torna a sorridere! Vi aspettiamo a braccia aperte, nel rispetto di tutte le norme vigenti, pronti a ridere e scherzare con voi tutti ed a rendere onore al nostro piatto tipico».