Mangiar bene
Dall’1 al 10 ottobre

Galà dello Spinato, a Gandino l’eccellenza torna in tavola

Il menù di quest’anno, coordinato dallo chef Diego Fiori, punterà ad allargare gli orizzonti, grazie ai mais antichi selezionati dall’azienda agricola di Clemente Savoldelli

Galà dello Spinato, a Gandino l’eccellenza torna in tavola
Mangiar bene Val Seriana, 27 Settembre 2021 ore 00:19

«Ne assaggerete di tutti i colori». È all’insegna di animazione, biodiversità e, soprattutto, buona cucina l’edizione 2021 del “Galà dello Spinato”, organizzato dall’1 al 10 ottobre a Gandino dalla locale comunità del Mais Spinato. Il classico appuntamento dì inizio autunno si tiene in coincidenza della stagione del raccolto e nel più ampio contesto de “I Giorni del Melgotto”, che sino a fine ottobre proporranno incontri a tema, conferenze, degustazioni ed attività in campo. Il Galà dello Spinato è occasione irrinunciabile per chi ha a cuore i temi della sostenibilità e, soprattutto, per coloro che intendono apprezzare l’eccellenza dei prodotti di una filiera divenuta paradigma di tipicità nel mondo dell’alta cucina. Il “Palaspinato”, moderna tensostruttura allestita nel Parco Comunale Verdi a Gandino, dialogherà idealmente con la vicina piazza del Municipio, destinata ad accogliere appuntamenti musicali e di animazione.

Il menù di quest’anno, coordinato dallo chef Diego Fiori, punterà ad allargare gli orizzonti, grazie ai mais antichi selezionati dall’azienda agricola di Clemente Savoldelli. A fianco del Mais Spinato ci saranno infatti il Biancoperla, il Morado amaranto (utilizzato anche dallo chef stellato Davide Oldani per le sue ricette d’alta cucina), l’Azul messicano, il Nero Spinoso della Val Camonica ed il Rosso rostrato di Rovetta.

Fra i temi centrali anche il progetto Increase, che unisce nel mondo 28 partners di 14 paesi (fra loro anche la Fao e la Comunità del Mais Spinato) per promuovere il consumo di fagioli, ceci e lupini, generando cibi proteici a basso impatto ambientale. La serata inaugurale di venerdì 1 ottobre sarà dedicata agli sportivi locali, artefici di importanti imprese. Sabato 2 ottobre corso di orto bioattivo con il guru Andrea Battiata presso la biblioteca comunale, visite guidate fra chiese e palazzi in centro storico (anche domenica 3 e domenica 10), musica con gli Stereoptipi. Giovedì 7 ottobre serata giovani e sabato 9 ottobre raccolta in campo delle pannocchie al mattino e scartocciatura in piazza nel pomeriggio, con la musica degli Aghi di Pino.

Programma completo sul sito www.mais-spinato.com e prenotazioni per pranzi e cene (d’obbligo green pass o tampone) al numero 379.2859169 e all’indirizzo mail galadellospinato@gmail.com.