Musica
Protagonista

Da Casnigo all'Ariston, Massimo Alberti apre a Sanremo la serata delle cover

Dj fra più acclamati del panorama nazionale, accompagnerà Amadeus, che nelle vesti di vocalist proporrà brani anni '70-'80-'90

Da Casnigo all'Ariston, Massimo Alberti apre a Sanremo la serata delle cover
Musica Val Seriana, 04 Febbraio 2022 ore 17:39

La Val Gandino non finisce di stupire, come Sanremo. Nei giorni della settantaduesima edizione del Festival è emersa la notizia, sconosciuta ai più, relativa alla residenza a Peia, una ventina di anni fa, di Antonella e Corrado Sebastiani, genitori di Amadeus. Il conduttore e direttore artistico lasciò allora anche una foto con dedica ad Ettore Zenoni "Petral" di Leffe, calzolaio che gli aveva sistemato le scarpe a regola d'arte.

Oggi, venerdì 4 febbraio, le Cinque terre di montagna saranno invece protagoniste addirittura sul palco dell'Ariston, con l'onore di aprire la serata insieme ad Amadeus. Tutto merito di Massimo Alberti, nativo di Casnigo, dj fra più acclamati del panorama nazionale, che da 37 anni è fra le "icone" di Rtl 102.5. A lui si deve la creazione della "Dance Entertainment", un vero e proprio genere che unisce competenze, ritmo incalzante e mixaggi perfetti. Massimo è tuttora legato al paese natale, dove mosse i primi passi con Radio Casnigo, che tanti ancora ricordano con nostalgia, così come la discoteca Poppy Club.

A Sanremo Massimo Alberti accompagnerà Amadeus, che nelle vesti di vocalist (anch'egli dj ad inizio carriera) proporrà brani anni '70-'80-'90. Un format sperimentato con successo lo scorso autunno all'Arena di Verona (con trasmissione su Rai1), per «celebrare i decenni più felici ed iconici della musica italiana e dei grandi successi internazionali». Insomma, Sanremo è Sanremo, ma la Val Gandino è la Val Gandino.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter