Personaggi

Una cantante lirica in una famiglia rock (quella del Druso di Ranica)

Francesca Tiburzi è a Metz: sarà protagonista della Madama Butterfly di Giacomo Puccini

Una cantante lirica in una famiglia rock (quella del Druso di Ranica)
Musica 12 Gennaio 2021 ore 07:32

Per i frequentatori del Druso di Ranica, locale votato al rock (ora chiuso, naturalmente), è un volto noto, perché quando non è impegnata altrove per prove e messe in scena, dà una mano. Francesca Tiburzi, sorriso solare e lunghi capelli castani, sta intraprendendo una carriera importante ma in un genere diverso da quello del club di famiglia: la lirica. Intervistata dal Corriere della Sera Bergamo, racconta che suo nonno materno «era appassionato di lirica, mia nonna aveva una bellissima voce». E lei si divertiva a cantare, da bambina, duetti di classe come quelli tra Liza Minelli e Frank Sinatra con la sorella Stefania. Galeotto fu però l’ascolto del Flauto Magico di Mozart in seconda media: fu lì che Francesca cominciò a crederci, comprandosi una cassettina e cantandoci sopra. Aveva deciso quale doveva essere la sua strada. Nel 2011 si è diplomata al Conservatorio Donizetti e da allora sono stati tanti gli ingaggi nei più famosi teatri italiani.

Ora una bella occasione internazionale per lei: è a Metz, Francia, dove il 5, 7 e 9 febbraio sarà protagonista della Madama Butterfly di Giacomo Puccini al Teatro dell’Opera. Probabilmente l’evento sarà solo in streaming, ma l’organizzazione ha lasciato aperto uno spiraglio per l’eventuale presenza di pubblico. La produzione è italiana e tutta al femminile: Beatrice Venezi è direttore d’orchestra, Giovanna Spinelli regista, Elisabetta Salvatori scenografa, Giovanna Fiorentini costumista.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità