Tipo un pranzo di Da Vittorio con Just eat

Dieci simpatiche sorprese che vorremmo nell'uovo

Dieci simpatiche sorprese che vorremmo nell'uovo
Pensare positivo 15 Aprile 2017 ore 14:55

Un bel colpo secco e l'uovo di Pasqua si apre in due. Come ogni anno. Lo sguardo corre subito alla sorpresa. Ma quale sorpresa sarebbe bello trovare nell'uovo quest'anno? Ne abbiamo immaginate dieci. Abbastanza improbabili. Ma sognare è sempre lecito.

 

Sorpresa numero uno

Una busta bianca formato americano. La prendiamo è dentro scopriamo una banconota nuovissima: sono i primi 50 euro ridisegnati e firmati Mario Draghi. La banconota numero 00000001.

 

Sorpresa numero due

In questo caso l'involucro è più consistente. Toccandolo si riconosce una forma nota. Lo scartiamo, ed ecco un bel telepass tutto nuovo. Nel biglietto di accompagnamento scopriamo che è un telepass tutto speciale che per un anno ci farà passar senza pagare sulla rotta Bergamo - Milano.

 

Sorpresa numero tre

Questa volta la busta è di un bel colore rosso. Chi ha familiarità sa che si tratta della cromia di Just Eat, l'organizzazione che porta a casa i cibi cucinati dai ristoranti. Dentro c'è un buono firmato Da Vittorio. Quest'anno il pranzo di Pasqua ve lo hanno preparato loro e ve lo faranno recapitare direttamente alla vostra tavola.

 

Sorpresa numero quattro

Un pacchetto morbido morbido. E anche un po' umido. Che sarà mai? Mentre lo scartiamo vediamo spuntare dei fili d'erba. È che erba può essere se non quella presa dal campo dell'Atleti azzurri d'Italia. Una piccola zolla a ricordo di un anno che comunque vadano le cose sarà ricordato come un anno memorabile.

 

Sorpresa numero cinque

Questa volta sembra un regalo sotto alle attese: c'è una cartolina con la Piazza Vecchia di Bergamo. Ma bisogna leggere sul retro. C'è scritto che la cartolina dà diritto ad andare a suonare il campanone la mattina del proprio compleanno.

 

Sorpresa numero sei

Anche voi siete tra le migliaia di fan che avrebbero voluto assistere al concerto dei Coldplay a luglio a San Siro e vi siete visti soffiare i biglietti da sotto il naso? Eccovi risarciti. Nell'uovo ce ne sono due. Tenetevi liberi per il 4 luglio.

 

Sorpresa numero sette

Vivete in una città meravigliosa come Bergamo, passate ogni giorno davanti a portoni di Palazzo da sogno. Ebbene nella busta c'è il diritto a passare una notte in uno dei più nobili: Palazzo Moroni a Bergamo alta. Trascorrere una notte con il Cavaliere in Rosa, il capolavoro di Moroni.

 

Sorpresa numero otto

A prima vista la busta piccola piccola contiene una spilletta di quelle che possono piacere solo alla vostra bambina. Poi guardate meglio che quella spilletta è speciale, e sopra vi è disegnato il profilo di Colleoni, firmato da quel geniaccio di Andrea Mastrovito. Un'operina d'arte in miniatura.

 

Sorpresa numero nove

Anche questa è una sorpresa inaspettata. Un buono con il logo della pasticceria più famosa di Bergamo. C'è scritto che con quel buono avete diritto un cappuccino con brioche tutte le mattine sino alla prossima Pasqua.

 

Sorpresa numero dieci

Il pacchettino sembra quello per una delle statuine del presepe. Ma invece di un re magio o di un pastore ecco che spunta la statuina di un calciatore. Ovviamente è nerazzurro. È la statuina del Papu Gomez, con pallone al piede. Sotto una scritta incisa. Papu Gomez, Atalanta, capitano. Campionato 2017-2018.