Menu
Cerca
l'intitolazione

A Campagnola una via dedicata a don Egidio Ballanti, parroco del quartiere per 32 anni

Il suo nome sarà legato alla nuova strada che nascerà dalla riqualificazione dell’area ex Mangimi Moretti. Deceduto nel 2010, è stato parroco del quartiere dal 1973 al 2005

A Campagnola una via dedicata a don Egidio Ballanti, parroco del quartiere per 32 anni
Pensare positivo Bergamo, 04 Marzo 2021 ore 15:20

A don Egidio Ballanti, ex parroco di Campagnola deceduto nel 2010, il Comune di Bergamo dedicherà una via del quartiere. Nello specifico, il suo nome sarà legato alla nuova strada che nascerà dalla riqualificazione dell’area ex Mangimi Moretti.

La proposta è stata avanzata alla commissione toponomastica dall’assessore ai lavori pubblici Marco Brembilla, residente nel quartiere, che ha raccolto le istanze di altri abitanti della zona per dare un nome al nuovo collegamento tra la circonvallazione Mugazzone e via San Giovanni Bosco.

«Ho sempre pensato che l’intitolazione di una via, seppur breve, all’ingresso del quartiere di Campagnola avrebbe rappresentato un gesto molto significativo – commenta l’assessore Brembilla –, soprattutto per i tanti anni trascorsi da don Egidio come parroco e per il ricordo indelebile lasciato nella comunità. Sono felice che la mia proposta sia stata accolta e che la memoria di don Ballanti venga richiamata nel quartiere che ha amato per tanti anni».

Don Egidio Ballanti, nato a Cologno al Serio nel 1930, è stato parroco di Campagnola dal 1973 al 2005. In 32 anni ha portato a termine il restauro della chiesa storica e la costruzione della nuova chiesa. Non solo, ha lavorato per la ristrutturazione della scuola materna del quartiere, ampliata agli inizi degli Anni ‘80.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli