Pensare positivo
sabato 12 marzo

A Seriate la "Giornata della Carità": raccolta di cibo e vestiti per i bisognosi e i profughi ucraini

A giugno sono stati raccolti circa 750 chilogrammi di generi alimentari a lunga conservazione. L'iniziativa si svolgerà dalle 9 alle 18 in diversi gazebo della città

A Seriate la "Giornata della Carità": raccolta di cibo e vestiti per i bisognosi e i profughi ucraini
Pensare positivo Seriate, 09 Marzo 2022 ore 08:48

Sabato 12 marzo torna a Seriate la “Giornata della Carità”, la raccolta di alimenti a lunga conservazione e di vestiti per le famiglie seriatesi più bisognose che, quest’anno, verrà estesa anche ai profughi ucraini in arrivo a Seriate.

«Invito i cittadini a essere generosi – commenta il sindaco Cristian Vezzoli -. Stiamo infatti pensando d’istituire un punto di raccolta permanente e a lungo termine dove far confluire i beni di prima necessità da destinare alle famiglie ucraine».

L’iniziativa si svolgerà dalle 9 alle 18 ed è promossa dalla Caritas della parrocchia del Santissimo Redentore, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, le associazioni e i gruppi di volontariato della città. «La carità è una gamba fondamentale per far camminare la comunità - aggiunge il parroco don Mario Carminati -. In questo momento di emergenza umanitaria, a causa del conflitto in Ucraina, fare la carità vuol dire anche adottare chi viene da fuori e, come si fa per gli altri poveri, accompagnare gli ucraini nella vita quotidiana».

Nella “Giornata della Carità” organizzata a giugno, la Caritas parrocchiale ha raccolto circa 750 chilogrammi di generi alimentari che, sommati ad altre donazioni private e ad acquisti del Centro di primo ascolto, hanno aiutato 341 persone, di cui 137 minorenni.

«Da una quindicina d’anni promuoviamo la Giornata della Carità durante il periodo quaresimale, perché la raccolta abbia una duplice finalità - conclude Renato Zini, responsabile del progetto per il Centro di primo ascolto della Caritas di Seriate -. La prima è raccogliere cibo a lunga conservazione per assistere i più bisognosi. Il secondo è educare la comunità stessa alla solidarietà, alla condivisione e al servizio verso il prossimo».

I generi alimentari a lunga conservazione, in ordine di necessità, sono: olio, pasta, pelati, zucchero, farina, latte, biscotti, legumi, tonno, carne, riso. Gli alimenti dovranno essere portati nei gazebo dislocati nei punti raccolta allestiti fuori dai supermercati aderenti l’iniziativa e nelle seguenti zone della città:

  • Oratorio San Giovanni Bosco, via Mons.Carozzi 19
  • Piazza Alebardi (piazzale del Comune)
  • Via Marconi 93 (chiesa di San Giuseppe)
  • Centro Papa Giovanni XXIII nelle vicinanze della chiesa di Paderno
  • Parcheggio Fiume Serio, angolo con Corso Roma
  • via Dolomiti al civico 13 – zona Comonte
  • via Buonarroti al civico 17 – zona Serena
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter