Pensare positivo
Lieto fine

A Shiva il premio internazionale Fedeltà del Cane: salvò dal dirupo la fioraia di Gandino

Il 4 maggio, Marilena Facchini fu rintracciata grazie al prolungato latrato dell'animale. Il 16 agosto a Camogli la cagnolina riceverà un riconoscimento

A Shiva il premio internazionale Fedeltà del Cane: salvò dal dirupo la fioraia di Gandino
Pensare positivo Val Seriana, 27 Maggio 2022 ore 15:12

di Giambattista Gherardi

Un premio importante e senza dubbio meritato, nel quale si fondono affetto e gratitudine. È arrivata in questi giorni, in Val Gandino, la comunicazione ufficiale dell’avvenuta assegnazione del “Premio Fedeltà del Cane 2022” a Shiva, la cagnolina che il 4 maggio scorso ha richiamato incessantemente i soccorsi con i suoi latrati, salvando così dal fondo di un dirupo la sua padrona, Marilena Facchini, 55 anni e fioraia a Gandino.

Marilena Facchini e il suo cane Shiva

Il riconoscimento fu assegnato per la prima volta nel 1962. «Un cagnolino, Pucci, abbandonato dai padroni - ricorda sul suo sito l’Associazione per la Valorizzazione Turistica di Camogli, che da oltre 60 anni assegna il premio - giunse a San Rocco e si affezionò subito ai bambini delle scuole elementari. Li aspettava al mattino sul piazzale della Chiesa, li accompagnava a scuola dove attendeva l’ora della ricreazione e accoglieva festosamente la merenda che i bambini gli offrivano; quindi andava a nasconderne una parte che gli sarebbe servita per il pasto serale. E così ogni giorno, per oltre dieci anni. In memoria del cagnolino, il signor Giacinto Crescini ebbe l’idea di istituire il premio, e parlandone col parroco di allora, don Carlo Giacobbe, riuscì a realizzarlo concretamente, collegando il premio alla Festa patronale di San Rocco, protettore dei cani».

Il premio, nato come regionale, divenne prima nazionale e successivamente internazionale e da allora, tutti gli anni, il 16 agosto, giorno di San Rocco, vengono assegnati i premi fedeltà. Dal 1966 vengono assegnati anche i premi bontà, conferiti a quelle persone che si sono distinte per rilevanti atti di generosità verso cani e nel 2007, al fine di stimolare la creatività dei bambini e dei ragazzi e incoraggiare il rapporto che lega i giovani ai loro amici a quattro zampe, è nato il concorso “Un Cane per Amico". Nel 1981, in occasione della XX edizione della manifestazione, nella piazza antistante la chiesa fu eretto il monumento dedicato al cane.

Marilena è ancora convalescente dopo i postumi dell’avventura del 4 maggio, quando fu data per dispersa e recuperata in tarda serata in un dirupo a monte del Laghetto Corrado, sopra Gandino. Le ricerche avevano impegnato con il coordinamento dei Carabinieri, Vigili del Fuoco, Soccorso Alpino, Volontari Protezione Civile, Amici del Laghetto Corrado, CAI Valgandino. Il sindaco Elio Castelli aveva attivato per le ricerche anche Associazione Fanti e Gruppo Alpini.

A portare tutti nella giusta direzione era stato il prolungato latrato del cane, segnalato da alcuni residenti. Solo dopo le 22, con delicate e laboriose operazioni (impossibile l’intervento dell’elicottero), Marilena era tornata a Valle con lievi ferite e un grato sorriso. Ora un premio ufficiale per Shiva, che alla sua padrona ha davvero salvato la vita.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter