Menu
Cerca
La petizione a suo favore continua

Il Bocia giocherà nel Marotta Calcio (in attesa di poter tornare in Curva)

Il Bocia giocherà nel Marotta Calcio (in attesa di poter tornare in Curva)
Pensare positivo 19 Settembre 2018 ore 05:30

La petizione lanciata da BergamoPost perché finalmente, dopo venticinque campionati consecutivi, possa tornare allo stadio, gli ha fatto un grande piacere. Oltre quattromila firme raccolte sul web in una sola settimana dimostrano quanto i tifosi dell’Atalanta vogliano che, alla buon’ora, Claudio Galimberti rimetta piede nella sua Curva Nord. Ha saldato tutti i conti che doveva saldare e, adesso, ha il diritto di riprendere il suo posto fra gli ultrà.

Nell’attesa, il Bocia vive e lavora duro nelle Marche, dove ha trovato anche la sua nuova squadra: il Marotta, squadra dell’omonimo borgo in provincia di Pesaro Urbino, militante nel Girone B della Prima Categoria. Che sulla home page del proprio sito ha annunciato: «Perfezionato il trasferimento dall’Ares Redona di Claudio Galimberti, centrocampista. Claudio, che da tempo si allena con i nostri ragazzi, si è fatto apprezzare per la sua umiltà, la sua personalità e allegria contagiosa. Farà, quindi, parte della rosa rossoblù per la stagione 2018/2019». Una presentazione che conferma, ancora una volta, come Claudio abbia saputo guadagnare subito il rispetto e la fiducia dei suoi nuovi compagni di avventura.

Peraltro – e la coincidenza è sicuramente significativa – il Marotta è appena entrato nell’orbita atalantina. Il 3 settembre scorso, Marotta è stata teatro dell’Open Day organizzato per inaugurare il processo di l’affiliazione con l’Atalanta. Il 22 settembre, a Zingonia, la società bergamasca ospiterà i dirigenti del club marchigiano per partecipare a una riunione informativa sulla programmazione della stagione 2018/2019, sull’Atalanta Junior Cup 2019 e per una visita al centro sportivo Bortolotti. Nel frattempo, la petizione di BergamoPost per Claudio Galimberti continua. Mai mollare, sino a quando rivedremo il Bocia in Curva Nord. Ce la faremo.