Pensare positivo
sulla piattaforma gofundme

"Bucha rivive", la raccolta fondi di Cesvi per la ricostruzione della città ucraina

L'iniziativa solidale segue la proposta di gemellaggio tra le due città lanciata dal sindaco Gori

"Bucha rivive", la raccolta fondi di Cesvi per la ricostruzione della città ucraina
Pensare positivo Bergamo, 04 Maggio 2022 ore 15:17

Sulla scia del gemellaggio tra Bergamo e Bucha, proposto dal sindaco Giorgio Gori, Cesvi ha lanciato sulla piattaforma gofundme una raccolta fondi per la ricostruzione strutturale e sociale della città ucraina, tristemente nota per gli orrori e gli omicidi di massa compiuti dai militari russi.

Per aderire all’iniziativa umanitaria, chiamata “Bucha rivive”, è possibile collegarsi al SEGUENTE LINK. «Si tratta del primo incontro tra le autorità locali e una Ong italiana per accertare i bisogni umanitari della popolazione di Bucha, cittadina diventata simbolo di una guerra che si sta consumando da oltre 60 giorni, che vede come principali vittime bambini, donne, anziani e disabili», spiega Piersilvio Fagiano, presidente di Cesvi, che a Bucha ha incontrato il sindaco ucraino Anatoliy Fedoruk.

Fondazione Cesvi, nata a Bergamo nel 1985, opera per supportare le popolazioni più vulnerabili nella promozione dei diritti umani, portando la solidarietà italiana in ogni angolo del mondo per difendere la dignità delle persone.

«Bucha, tristemente nota per i massacri, le esecuzioni sommarie e le sconvolgenti fosse comuni, vuole guardare avanti e conta sulla solidarietà italiana e sull'esperienza di un’organizzazione umanitaria come Cesvi per dare vita ai primi progetti di ricostruzione – aggiunge il presidente Fagiano -. Questo progetto coinvolgerà anche la città di Bergamo; proprio in occasione di questa visita, il sindaco Gori ha fatto recapitare al primo cittadino Fedoruk l’impegno per un gemellaggio dal grande valore simbolico, oltre che pratico».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter