Volontariato

Casirate, dove quasi un abitante su 10 dona il sangue

Dato molto più alto rispetto alla già alta media della Bergamasca

Casirate, dove quasi un abitante su 10 dona il sangue
29 Febbraio 2020 ore 12:47

Sono dati decisamente confortanti quelli dei dati 2019 dell’Avis Casirate. Ben il 7,4% della popolazione dona il sangue e ha una media molto superiore al dato in bergamasca. La sezione ha premiato i benemeriti e assegnato 1.400 di borse di studio durante l’assemblea annuale. Ne parla il Giornale di Treviglio.

Avis Casirate, una sezione viva. Si è chiuso un 2019 positivo per la sezione Avis di Casirate che giovedì della scorsa settimana ha tenuto l’assemblea annuale dei soci per tracciare un bilancio delle attività svolte, conferire le benemerenze ai donatori e le borse di studio agli alunni eccellenti del paese. Nella sala consiliare del Centro civico “I Cento Passi” di via Bergamina a fare gli onori di casa è stato il presidente della sezione Virgilio Mandelli che a nome del direttivo Avis ha presentato una relazione sull’attività delle donazioni, alla presenza del segretario provinciale Avis Luigi Plebani.

I dati delle donazioni. “I soci donatori al 31 dicembre 2019 sono 279, il 7,4% della popolazione comunale. Un dato che è di gran lunga superiore alla media provinciale – ha sottolineato il presidente -. Le donazioni totali lo scorso anno sono state 556, una in più rispetto al 2018. Voglio ringraziare tutti i soci donatori che con il loro gesto silenzioso e disinteressato contribuiscono ogni giorno ad aiutare chi ha bisogno del sangue e a salvare vite umane. Un ringraziamento particolare va ai miei consiglieri di Casirate, ai medici e al personale del centro trasfusionale di Treviglio per l’impegno profuso e per il suo buon funzionamento”.

Avis Casirate, le due benemerenze in oro con diamante. Il direttivo Avis Casirate ha poi distribuito circa 60 benemerenze ai donatori (tra le quali 10 in oro, 8 in oro con rubino e 2 in oro con smeraldo). A due avisini di Casirate, Bruno Conforti e Marco Ghirlandetti sono andate le benemerenze in oro con diamante per aver superato il traguardo delle 120 donazioni. Come consuetudine da alcuni anni, poi, l’Avis di Casirate ha assegnato le borse di studio per gli alunni licenziati, nell’anno scolastico 2018/2019, dalla scuola Secondaria di primo grado con le migliori votazioni: 8 borse di studio da 100 euro ciascuna ad altrettanti studenti che hanno concluso la scuola media con votazione 9; due borse da 150 euro a due studenti licenziati con il 10 e altre due a studenti usciti con 10 e lode.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia