Pensare positivo
i riconoscimenti

Chi sono gli agenti bergamaschi della Locale premiati da Regione per meriti speciali

Premiati quelli di Seriate intervenuti nell'esplosione di un appartamento, ma anche quelli dell'Unione insieme sul Serio per aver salvato la vita a due automobilisti

Chi sono gli agenti bergamaschi della Locale premiati da Regione per meriti speciali
Pensare positivo Seriate, 29 Gennaio 2022 ore 09:08

Era trascorsa appena una settimana dall’inizio del primo lockdown quando Seriate e i paesi confinanti furono scossi da un boato assordante. Nella mattinata del 16 marzo del 2020 l’appartamento di una palazzina in via Dante esplose in seguito a una probabile fuga di gas; una tragica fatalità, che costò la vita Lorenzo Giannini, un operaio di 27 anni.

Tra i primi a intervenire, dopo aver avvertito la spaventosa onda d’urto che scaraventò detriti un po’ ovunque, furono il vicecommissario Paolo Redolfi e l’assistente Giovanni Novali, in quel momento di pattuglia, che mettendo a rischio la propria incolumità contribuirono ad evacuare le altre famiglie presenti nello stabile. Un gesto valoroso, che è stato premiato da Regione Lombardia in occasione della cerimonia relativa alla giornata regionale della polizia locale, svoltasi nel Teatro alle Vigne di Lodi.

Nel complesso sono 71 gli agenti dei Comuni lombardi che si sono distinti in particolari episodi avvenuti nel 2019 e 2020 e che, per questa ragione, hanno ricevuto l'onorificenza dalle mani dell'assessore alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato. Alla premiazione erano presenti, tra gli altri, l'assessore regionale al Territorio e Protezione Civile, Pietro Foroni, il consigliere regionale Patrizia Baffi, il sindaco di Lodi, Sara Casanova, il direttore generale della direzione Sicurezza del Pirellone, Fabrizio Cristalli.

unnamed - 2022-01-28T174259.119
Foto 1 di 4
unnamed - 2022-01-28T174301.689
Foto 2 di 4
unnamed - 2022-01-28T174303.290
Foto 3 di 4
unnamed - 2022-01-28T174257.081
Foto 4 di 4

«Ci tengo a ringraziare, anzitutto, la polizia locale per il lavoro delicato e preziosissimo svolto durante questi anni di pandemia – ha commentato De Corato -. Queste onorificenze sono il doveroso riconoscimento a 71 donne e uomini che si sono distinti per azioni di alto valore. Operatori che non hanno esitato a mettere a rischio la propria vita compiendo veri e propri atti eroici. Nella quotidianità di un agente ci sono sacrificio, passione e dedizione».

Tra i corpi di polizia locale meritevoli del riconoscimento vi sono anche quelli di Covo e dell’Unione insieme sul Serio, premiati per azioni portate a termine nel 2019. Nello specifico, sono stati premiati il vicecommissario Luca Leone e l’agente Elisabetta Palla per aver bloccato a Covo un uomo che, dopo aver abusato di alcool e droghe, stava danneggiando il patrimonio pubblico e che ha aggredito gli agenti con un coltello.

L’assistente scelto Giuseppe Fuschino e l’assistente Enzo Signori dell’Unione insieme sul Serio hanno ricevuto il riconoscimento per aver salvato la vita, praticando le manovre di rianimazione, a un automobilista che si era accasciato sul volante, dopo aver accusato un arresto cardiaco a Gazzaniga.

Premiati anche il comandante Marco Pera e l’assistente Roberto Paolini, dell’Unione insieme sul Serio, per aver anche in questo caso salvato la vita al passeggero di un veicolo che, dopo essere stato colpito da un malore a Nembro, era in stato d’incoscienza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter