Continuate a votare!

Mille voti in 48 ore: Bergamo prima in Lombardia e settima in Italia tra i “Luoghi del cuore”

C'è tempo fino al 15 dicembre e la classifica provvisoria è ancora apertissima: il castello di Brescia è staccato di sole 123 preferenze

Mille voti in 48 ore: Bergamo prima in Lombardia e settima in Italia tra i “Luoghi del cuore”
13 Novembre 2020 ore 16:37

L’appello a votare in massa Bergamo come “Luogo del cuore” Fai (Fondo Ambiente Italiano) lanciato dal nostro sito pare non essere caduto nel vuoto: fino a mercoledì (11 novembre) la nostra città si trovava al nono posto della classifica provvisoria nazionale e al secondo posto quella lombarda grazie alle sue 12.797 preferenze. Oggi, a distanza di 48 ore, i voti raccolti sono saliti a quota 13.582 e Bergamo si trova al settimo posto della graduatoria italiana e al vertice della classifica della Lombardia. Alle sue spalle, il castello di Brescia, staccato di appena 123 preferenze.

C’è tempo fino al 15 dicembre per votare e la classifica provvisoria lombarda può vedere ancora ribaltoni al vertice. L’ultimo mese di apertura dell’iniziativa, infatti, tradizionalmente è quello in cui si registra una maggior mobilitazione e partecipazione da parte dei cittadini. Per questa ragione è fondamentale che chiunque non avesse ancora votato si colleghi al sito internet del Fai e sostenga la candidatura di Bergamo (QUI il link). La procedura è facile e veloce e per sostenere la propria città basta un semplice click. Votare e far votare il più possibile il proprio “luogo del cuore” è utile infatti per tre motivi:

  • dopo l’annuncio dei risultati finali (la classifica definitiva sarà resa nota entro la metà di marzo), a fronte della presentazione di un progetto concreto, verranno assegnati rispettivamente 50 mila, 40 mila e 30 mila euro ai primi tre luoghi classificati e 20 mila euro al bene che si piazzerà al primo posto delle classifiche speciali “Italia sopra i 600 metri” e “Luoghi storici della salute”. Inoltre, al luogo più votato via web sarà destinato un video, storytelling o promozionale, curato dal Fai
  • tutti i proprietari – pubblici o non profit – e i portatori di interesse dei luoghi che al termine del censimento avranno ricevuto almeno 2 mila voti potranno accedere al consueto “bando per la selezione degli interventi” e presentare alla Fondazione una richiesta di restauro, valorizzazione o istruttoria di cui verrà poi valutata l’idoneità a ricevere i fondi resi disponibili da Intesa Sanpaolo nell’ambito del progetto. Il numero di voti è uno degli otto parametri di valutazione e maggiore è la loro quantità più alto è il punteggio in palio
  • in molti casi la visibilità ottenuta dai luoghi più votati può portare alla nascita di collaborazioni virtuose tra istituzioni e stakeholder del territorio e stimolare lo stanziamento di ulteriori contributi
Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia