Tra musica, cibo e...

Consigli utili per sopravvivere al rientro al lavoro dopo le vacanze

Consigli utili per sopravvivere al rientro al lavoro dopo le vacanze
Pensare positivo 31 Agosto 2015 ore 14:30

Lunedì per molti italiani è stato un giorno nefasto: quello del ritorno al lavoro dopo le (meritate) vacanze estive. È vero, non è così per tutti, c’è chi infatti s’è tenuto i giorni di ferie per settembre, quando i prezzi sono un po’ più bassi e le spiagge meno affollate, ma da tradizione è agosto il mese preferito dagli italiani per staccare la spina e agosto, purtroppo, è oramai finito. Il ritorno alla routine quotidiana, tra impegni casalinghi e mansioni lavorative, è un vero trauma: i ritmi frenetici, le scadenze da rispettare, il cartellino da timbrare, le macchine da far ripartire. Insomma, il sole, il mare e le montagne non sono già che un lontano ricordo.

La domanda sorge pertanto spontanea: come sopravvivere al rientro in ufficio o in azienda? Difficile dirlo, anche perché ognuno di noi vive in maniera diversa questo momento. Il sito americano HerBeauty, dedicato alla salute e alla bellezza femminile, ha offerto alcuni consigli per fare in modo che il rientro al lavoro non sia, però, così traumatico. Ecco allora qualche dritta per non perdere il buonumore ed evitare di arrivare al prossimo weekend già stressati e senza energie.

 

Pensate alla prossima vacanza

Ebbene sì, finita una sotto con un’altra. Non importa se ci andrete tra poche settimane, qualche mese o addirittura un anno: programmare il prossimo viaggio vi aiuterà a mantenere alto il morale e ricordare che, alla fin dei conti, una nuova vacanza vi aspetta sempre e comunque. Organizzate un piano, spulciate offerte e prezzi, prendete in considerazione tre o quattro possibili mete, guardate foto e recensioni di altri viaggiatori (sì, vi verrà un po’ di invidia, ma inizierete anche a sognare che non è mai un male) e, se potete, stampatene qualche d’una per adornare il vostro luogo di lavoro. Saranno un’ispirazione e una fonte di motivazione quotidiana per non cadere vittime dello stress.

 

Ascoltate della musica

Diverse ricerche hanno dimostrato che ascoltare la musica aiuta sia a migliorare l’umore che a rilassare il nostro fisico, permettendoci di avere una percezione della qualità della nostra vita migliore. Sia comprando musica online che sfruttando i vari programmi di streaming musicale, dunque, create una playlist dei vostri brani preferiti e ascoltatela, se potete, sul posto di lavoro. Prima di andare a letto, o in un momento di relax, optate per della musica rilassante, ad esempio la chill-out. La musica, non a caso, è anche usata come forma di terapia in alcuni casi: la sua forza su di noi è immensa. Sfruttiamo questo potere a nostro favore.

 

Cibo per il buon umore

Durante le vacanze, solitamente, non facciamo tanta attenzione all’alimentazione: visitare posti nuovi ci porta anche a voler provare nuovi sapori e a non badare molto a diete o all’alimentazione sana. Frutti esotici, meravigliosi piatti di pesce, gustose verdure: ce n’è per tutti i gusti. Ma una volta rientrati al lavoro e ripresa la vita di tutti i giorni, fare attenzione a ciò che mangiamo potrebbe aiutarci a non perdere il buon umore. Ci sono alcune pietanze, infatti, che secondo i nutrizionisti ci possono aiutare a non perdere il sorriso. Quali? Salmone, tutta la frutta, yogurt, pollo, spinaci, uova e cioccolato fondente. Consigliatissimi anche i frullati di frutta fresca o dell’acqua con limone e cetrioli: vi sentirete freschi e pieni di energie, pronti ad affrontare ogni ostacolo che troverete sulla vostra strada durante la giornata.

 

Passate più tempo in compagnia

Se si è giù di corda la cosa peggiore da fare è isolarsi ed evitare contatti con le persone care. Se proprio non riuscite a capacitarvi del rientro in città e al lavoro, trasformate la quotidianità e i momenti liberi in una grande e lunga vacanza. Cercate di stare poco a casa, oppure di invitare tanti amici. Uscite a cena, fate delle gite nei weekend, andate al cinema, provate nuove esperienze con gli amici, condividete attimi unici con il vostro partner. Parlate di vacanze e di viaggi con loro, condividete le vostre sensazioni e ascoltate quello che hanno da raccontarvi. Insomma, apritevi a tutto e a tutti, divertitevi! Fidatevi, essere tornati dalle vacanze non è mai stato così divertente.

 

Trovatevi un hobby

Può sembrare un consiglio banale, ma trovarsi un hobby può essere un vero toccasana per chi è giù di corda o fatica a ritrovare il ritmo della quotidianità. Il motivo è semplice: avere una passione e soprattutto praticarla ci aiuta a staccare la testa, a rilassarci e a ritrovare la serenità. Dipingete, leggete, scrivete, andate a teatro, recitate, ballate, datevi al decoupage. Non serve diventare un maestro, basta fare qualcosa che piace e diverte e il resto verrà da sé. L’importante è avere un hobby per staccare la testa dai pensieri di ogni giorno. E poi ogni hobby può essere condiviso anche con amici o aiutarvi a farvene di nuovi.

 

Sport e… sesso

Ebbene sì, le migliori attività per dimenticare le vacanze e farci digerire il rientro in città e negli uffici sono queste. Passate più tempo con la persona che amate, condividete con essa o con gli amici un’attività sportiva, riprendete quella vecchia oppure appassionatevi a qualcosa di nuovo, vi aiuterà a porvi degli obiettivi e a raggiungerli, distraendo così la testa dai pensieri negativi e offrendole una buona distrazione. E poi… beh, e poi passare del tempo “intimo” con chi amate non ha prezzo e non c’è cosa migliore per amare il ritorno tra le mura domestiche.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità