Bene anche Berretti, U16 e U15

Cortinovis è già un gran talento E brillano pure le nostre ragazze

Cortinovis è già un gran talento E brillano pure le nostre ragazze
Pensare positivo 10 Ottobre 2017 ore 10:24
[Giulia Baruffaldi in gol con le Giovanissime Regionali Femminili, foto Atalanta.it]

 

Continuano a macinare vittorie i ragazzi del settore giovanile dell’Atalanta, che riescono a proseguire spediti il cammino in campionato. Tante le soddisfazioni raccolte sul campo anche nel weekend appena trascorso, con le formazioni impegnate in casa e in trasferta che riescono a vincere tutte le partite, ad eccezione dei Giovanissimi Regionali che pareggiano al Vismara contro il Milan.

 

[Mister Stefano Lorenzi, foto Atalanta.it]

 

Con la Primavera a riposo per i numerosi impegni dei giocatori nazionali, sabato è scesa in campo a Zingonia la squadra Berretti di Stefano Lorenzi, che è riuscita ad imporsi con il punteggio di 3-0 sul Vicenza. Dopo un primo tempo in cui i giocatori nerazzurri non sono riusciti ad avere il controllo della partita, complice il massiccio turnover operato dal mister di Calcinate, nella ripresa gli ingressi di Gabriele Fanti, Nicolò Cambiaghi e Matteo Pedrini hanno cambiato il volto della gara. Il dominio dei padroni di casa dura tutta la seconda frazione e la rete che rompe gli equilibri la mette a segno Jacopo Da Riva; al quarto d’ora Simone Isacco sbaglia un calcio di rigore che sveglia i bergamaschi, i quali riescono a raddoppiare con Federico Capanna (al primo centro con la maglia orobica) e a chiudere la sfida con il bomber Pedrini, che sale a quota tre marcature in stagione, alla pari con Esposito dell’Inter. Ora l’Atalanta guida la classifica a braccetto con i meneghini con un bottino di 14 gol fatti e 2 subiti.

Vittoria convincente anche per i giocatori Under 17 allenati da Giovanni Bosi che, dopo essere passati in svantaggio, rimontano con una grande prestazione di Alessandro Cortinovis il Chievo Verona. Risultato prestigioso per l’Under 17 contro una formazione molto organizzata e ricca di talenti; spicca la prestazione di Enyan Elimelech, esterno offensivo capace di creare scompiglio nella difesa nerazzurra con la sua rapidità di gambe. Proprio il giocatore con la maglia gialloblu numero sette è riuscito a portare in vantaggio gli ospiti con un colpo di testa ad anticipare il portiere Gelmi. La reazione dei bergamaschi non tarda ad arrivare: il capitano Cortinovis si mette in proprio e sfrutta un errore clamoroso della retroguardia per colpire da fuori con un pallonetto letale che scavalca il portiere avversario uscito dai pali. Appena 160 secondi più tardi, Lorenzo Bertini guadagna con esperienza un calcio di rigore che viene in seguito trasformato con lucidità e freddezza dal principino nerazzurro con il numero dieci sulle spalle, che sigla così una doppietta. Per i ragazzi di Bosi continua l’inseguimento al Cesena capolista, ancora imbattuto in campionato.

 

[Alessandro Cortinovis, U17]

 

Stesso punteggio e stesso andamento della gara anche al Bottagisio Sport Center tra i calciatori classe 2002. L’Under 16 di Marco Zanchi passa in svantaggio alla prima occasione capitata sui piedi dei clivensi, precisamente con Zanazzi. La sfortuna e la mancanza di precisione sotto porta non aiutano l’Atalanta, che nei primi 45' minuti colpisce tre legni che gli negano la gioia del gol. Durante tutta la gara sono numerose le chance capitate agli orobici, se ne contano almeno una decina, ma la rete del pareggio non arriva prima del 27esimo con Scanagatta. Nel finale completa una rimonta che sarebbe dovuta arriva molto prima il solito Reda, che dal suo ritorno in campo sta dando un grande contributo in fase realizzativa. Da segnalare il passaggio definitivo di Samuel Giovane, classe 2003, nell’Under 16.

Il rullo compressore degli Under 15 guidati da Andrea Di Cintio schiaccia anche il Chievo Verona, imponendosi per 3-1 con una tripletta da stropicciarsi gli occhi di Alessio Rosa. Rende meno amara la sconfitta il gol della bandiera di Egharevba. Basta un tempo all’Under 15 atalantina per confezionare un cioccolatino squisito da gustarsi nel secondo tempo. La fuga in vetta di Atalanta e Inter lascia poco spazio di replica alle avversarie e guardando i numeri impressionanti delle due formazioni ci si accorge del divario con le rivali, aspettando il big match del 12 novembre per capire chi è la squadra migliore del Girone B. Risultato agrodolce per i Giovanissimi Regionali di Paolo Giordani, che si fanno raggiungere da Galli dopo essere stati in vantaggio grazie alla rete di Ndour. Vincono invece i Giovanissimi Regionali B a Salò con il punteggio di 7-1. Vittoria all’esordio per 2-0 a Zingonia contro il Milan per le Giovanissime Regionali Femminili nella prima storica partita disputata dall’Atalanta in un campionato completamente femminile.