rete della solidarietà

Dalla Fondazione Mazzoleni quindicimila mascherine in dono per chi ne ha più bisogno

L'arrivo dei dispositivi di protezione individuale è atteso ad Alzano per martedì 14 aprile

Dalla Fondazione Mazzoleni quindicimila mascherine in dono per chi ne ha più bisogno
Val Seriana, 10 Aprile 2020 ore 18:52

Ancora non sappiamo quale sarà il farmaco che ci salverà dal Coronavirus ma, nel frattempo, un aiuto concreto a preservare la salute pubblica arriva dal mondo dell’arte. La Fondazione Mazzoleni di Alzano Lombardo, che da anni opera in ambito sociale e si occupa di promuovere le diverse manifestazioni artistiche e culturali italiane nel mondo attraverso svariati eventi (www.fondazionemazzoleni.com) ha acquistato 15 mila mascherine protettive che verranno donate alla Protezione civile, che le distribuirà a chi ne ha più bisogno.

I dispositivi di protezione provengono dalla ditta Onprint di Padova (la stessa azienda che stampa, dopo aver convertito il proprio processo produttivo, le mascherine distribuite in Veneto) e la loro consegna è prevista ad Alzano per martedì 14 aprile. L’acquisto delle mascherine è stato finanziato grazie all’iniziativa «L’arte salverà il mondo» fortemente voluta dalla presidente Maria Simona Occioni.

Fondamentale è stato anche il contributo di alcuni partner della Fondazione nell’organizzazione di mostre d’arte come Pagani Trasporti, Ad Design, Art Events e Fablor, ma soprattutto di numerosi artisti anche di fama internazionale, tra cui Athos Faccincani, Marco Lodola e Dario Ballantini.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia