Nuovi progetti

Factory Market di Natale ad Alzano e a breve anche un negozio online

Factory Market di Natale ad Alzano e a breve anche un negozio online
06 Dicembre 2019 ore 09:45

Dal 2011 Factory Market è un catalizzatore per produttori, designer e menti creative. Con oltre 10mila presenze a edizione, il suo scopo è quello di trovare e supportare progetti artigianali in Italia e dare voce ai giovani che investono sulle proprie idee, incoraggiando al contempo il consumo etico e sostenibile. Ed è proprio la sostenibilità la tematica dell’edizione natalizia di domani (11-22) e domenica (10-20) che torna a riempire per due giornate i bianchi colonnati di Spazio Fase con oltre 100 artigiani e creativi provenienti da tutta Italia.

4 foto Sfoglia la gallery

Altro scopo del progetto è quello di accogliere la comunità di makers italiani, costruendo per loro una solida rete di collaborazione e sinergia sempre in connessione. Già dal 2018 Factory Market è diventato anche un’agenzia con base a Berlino, sotto il nome Era Studio, per aiutare giovani creativi e brand sostenibili a costruire la propria brand identity, ma a fine dicembre sarà anche online con un nuovo sito, come piattaforma di informazione sul tema e negozio online. «Non si tratta solo di oggetti, si tratta di passione: a Factory Market – racconta l’ideatrice Nicoletta Brescianini – raccontiamo le storie che hanno dato vita a meravigliosi oggetti, ma soprattutto supportiamo i giovani artigiani e creativi che credono nei propri progetti e nelle proprie idee, perché il mondo ha bisogno di persone coraggiose che lavorano con il cuore e che preferiscono la qualità alla quantità». La due giorni è costellata di conferenze e naturalmente di workshop: si possono creare piccoli album, vestiti con inserti in porcellana, centritavola ecologici, carte regalo personalizzate, ghirlande naturali, etc. Immancabile il Kids Corner, spazio pensato per le famiglie, diviso in isole per tutte le fasce d’età.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia