sostegni

Fondazione della Comunità Bergamasca: costituiti due nuovi fondi per il contrasto alla povertà

Confcooperative e Csa Coesi destinano 50 mila euro al contrasto della povertà. In-Oltre onlus stanzia, con un fondo corrente, 18 mila euro per l’inclusione delle persone con disabilità

Fondazione della Comunità Bergamasca: costituiti due nuovi fondi per il contrasto alla povertà
Pensare positivo Bergamo, 13 Luglio 2021 ore 13:24

Cinquanta mila euro a sostegno degli enti del terzo settore che promuovono iniziative di contrasto alla povertà e che favoriscono il diritto a un lavoro dignitoso, cui ne sono stati aggiunti altrettanti per aiutare le persone in difficoltà economica. Sono i due nuovi fondi costituiti da Fondazione della Comunità Bergamasca.

Il primo fondo di natura patrimoniale, la cui dotazione iniziale è assicurata da Confcooperative Bergamo e Csa Coesi, opera a favore di progetti attuati non soltanto nella nostra provincia, ma comunque gestiti o promossi da organizzazioni bergamasche.

L’occasione della costituzione di questa nuova dotazione patrimoniale ha anche creato le condizioni favorevoli per dare un ulteriore impulso all’avvio del cosiddetto Fondo Povertà. Grazie a una donazione di 35 mila euro da parte di Confcooperative e Csa Coesi, di 10 mila euro da parte di Lactis e di 5 mila euro da Fondazione Faces è stato raggiunto l’obiettivo minimo fissato da Fondazione Cariplo: raccogliere donazioni pari a 50 mila euro entro sei mesi dalla costituzione del fondo da aggiungere alla dotazione iniziale di 100 mila euro.

Il Fondo Povertà di Fondazione della Comunità Bergamasca parte, dunque, da una base di150 mila euro che saranno investiti nel contrasto della povertà sul territorio provinciale.

«Siamo particolarmente orgogliosi della costituzione di questi due fondi perché testimoniano la fiducia riposta nel nostro ruolo e nella nostra capacità di fare rete – sottolinea Osvaldo Ranica, presidente della Fondazione della Comunità Bergamasca -. Saremo oggettivi nella valutazione di progetti e interventi, metteremo in campo tutte le nostre abilità per sostenere i partner. Non meno importante è il fatto che, con un’ulteriore donazione di 35 mila euro, Confcooperative e CSA Coesi ci hanno consentito, insieme a Lactis e Fondazione Faces, di centrare l’obiettivo fissato al 30 giugno, per il varo del Fondo Povertà della nostra Fondazione».

Ha invece una dotazione iniziale di 18 mila euro, messi a disposizione dall’associazione In-Oltre onlus il “Fondo Limite, disabilità e linguaggi dell’arte”, costituito per sostenere progetti che diffondano una cultura inclusiva delle persone con disabilità attraverso i linguaggi dell’arte quali musica, danza, teatro, arti plastico-figurative, fotografia.

L’attività erogativa dei singoli fondi è disciplinata da un proprio regolamento, concordato con i donatori iniziali per tutelarne la volontà, gli obiettivi e la missione. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.fondazionebergamo.it