Abbiamo fatto un'ottima gara

Gasp: «Non si può vincere sempre e l’avversario era di valore»

Gasp: «Non si può vincere sempre e l’avversario era di valore»
06 Marzo 2017 ore 08:30

Si ferma a quattro la striscia di vittorie consecutive dell’Atalanta. Contro la Fiorentina un pareggio 0-0 che lascia l’amaro in bocca per le occasioni avute nel finale di partita. Nonostante il risultato, tanti gli applausi di un Atleti Azzurri d’Italia gremito: la squadra di Gian Piero Gasperini resta comunque in zona Europa League per un’altra settimana. “Mi accontento del risultato – ha detto l’allenatore nerazzurro in conferenza stampa – non si può vincere sempre, soprattutto contro un avversario di valore. Avevamo la sensazione di poterla portare a casa, ci è mancato qualcosa negli ultimi sedici metri. Abbiamo fatto un’ottima gara”.

 

 

 

La giocata vincente. “Oggi ci è mancata, ma giocavamo contro un’ottima squadra. La Fiorentina farà molta fatica a riprenderci, dovranno fare molto bene e noi molto male”.

D’Alessandro titolare. “Volevamo sfruttare meglio le fasce nelle ripartenze, con lui e Conti che si scambiavano per metterli in difficoltà e togliere Borja Valero dal centro del gioco. Potevano lasciarci qualche spazio in più. Ha fatto bene all’inizio, poi un po’ meno, ma è una soluzione che abbiamo provato”.

Mollato nel finale. “L’impatto della gara nostro è stato forte, riuscivamo a trovare gli spazi giusti. Poi loro si sono assestati bene e abbiamo fatto un po’ più fatica. Nel secondo tempo abbiamo dominato a lungo, tenendo spesso il gioco, ma al limite dell’area è mancato qualcosa. Dovevamo concludere meglio”.

Grassi e non Cristante. “Aveva caratteristiche più adatte per la partita”.

Toloi strepitoso. “La difesa sta facendo bene, in panchina c’è Zukanovic che meriterebbe più spazio. L’assenza di Masiello sarà quindi coperta, anche con Bastoni. Il reparto può sopportare bene le assenze”.

Gomez poco brillante. “In campo ci sono anche gli avversari. Anche oggi ha fatto molto bene, una prestazione di assoluto valore. Se ogni domenica trovassimo sempre la giocata vincente saremmo in corsa per lo scudetto. Quella di oggi, per me, rimane un’ottima gara, bisogna considerare anche l’avversario”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia