Abbiamo sofferto all'inizio per il rodaggio

Gasp vede il bicchiere mezzo pieno E applaude Mancini, Petagna e Papu

Gasp vede il bicchiere mezzo pieno E applaude Mancini, Petagna e Papu
20 Febbraio 2018 ore 04:30

Alla fine l’Atalanta strappo un pareggio contro la Fiorentina e Gian Piero Gasperini vede il bicchiere mezzo pieno. «È un buon risultato. Nel finale del secondo tempo speravamo di poter vincere la partita – commenta il tecnico dell’Atalanta -. Abbiamo sofferto molto all’inizio per necessità di rodaggio, poi abbiamo recuperato durante la gara. La Fiorentina ha fatto la sua partita, mentre noi siamo cresciuti strada facendo e abbiamo trovato il pareggio. Questo tipo di gare contro queste formazioni viaggiano sempre su un filo».

Oggi l’Atalanta ha fatto anche parecchio turnover con molti giocatori diversi rispetto alla sfida di Europa League. «Sono molto soddisfatto del turnover a parte qualche difficoltà iniziale quando non riuscivamo ad accorciare la squadra e si creavano ripartenze pericolose. Poi abbiamo alzato un po’ l’intensità e siamo riusciti a prendere il filo del gioco e fare la nostra partita. La  Fiorentina ha davanti ha Chiesa, Simeone e Gil Dias, giocatori veloci e altrettanto pericolosi. Contro il Borussia dovremo stare molto attenti perché hanno un potenziale d’attacco sia in campo che in panchina decisamente forte e dovremo fare la gara quasi perfetta». 

Soddisfatto della squadra, ma anche dei singoli. «Per me Mancini è un ragazzo che vale molto. Avrà sicuramente un futuro, un’ottima carriera. Bisognerà vedere come si evolverà e quanto crescerà. Oggi ha fatto una buona prova sul centrodestra contro un avversario come Chiesa e dopo aver preso le misure ha fatto bene. Petagna? Sono contento anche del fatto che abbia segnato visto che era da molto che non segnava. Quando gioca con questa fiducia e questa mentalità va bene. Gomez? Adesso vediamo domani, ma non ho intenzione di discutere Gomez. È rimasto in campo tutti i novanta minuti e ha concluso senza problemi. Per noi è un giocatore fondamentale. Alternative a centrocampo? Oggi possono essere Haas o Melegoni, due giovani di prospettiva. Intanto andiamo avanti con Cristante, Freuler e De Roon».

Contro la Fiorentina è arrivato un punto che muove la classifica e tiene distante la Viola. «È stata una buona prestazione da pare di entrambe le squadre. È un merito nostro essere riusciti a rimontare questa gara. È un buon punto perché per me la Fiorentina è una squadra che vale”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia