Dal sito ThisOldHouse.com

Consigli per tenere la casa in ordine

Consigli per tenere la casa in ordine
11 Marzo 2015 ore 07:30

Le nostre case, con i ritmi sempre più frenetici a cui siamo abituati, più che dei nidi d’intimità paiono essere dei porti di mare, tra gente che va e gente che viene, con l’ordine che lascia il tempo che trova. Non è facile, del resto, avere il tempo di riordinare casa e anche quando il tempo lo si potrebbe trovare, abbiamo sempre qualcosa di meglio da fare. Capita così che le madri o le mogli, ovvero coloro che, per tradizione, sono incaricate di mantenere le case in condizioni abitabili (non in quanto donne, ma perché se non ci fossero loro non lo farebbe nessuno), siano costrette a correre dietro a tutto e a tutti nel disperato, e spesso vano, tentativo di dare un senso agli spazi e rimettendo le cose in ordine. Comprendendo l’arduo compito che si trovano a fronteggiare quotidianamente, abbiamo deciso di riproporvi i consigli di un sito americano, ThisOldHouse.com, in cui 6 esperte di organizzazione ci portano in un tour virtuale all’interno delle nostre abitazioni, dandoci alcuni semplici, ma pratici, consigli per fare in modo che tutto sia al suo posto (o quasi).

 

casa perfetta

 

L’ingresso. È l’ultima parte della nostra casa da cui passiamo prima di uscire e la prima che troviamo quando rientriamo. Rappresenta pertanto lo spazio in cui sostiamo meno ma passiamo più spesso, e sempre di fretta. Per questo organizzarlo al meglio aiuterà molto l’ordine di casa nostra. Il primo consiglio è di munirlo di una grande cassettiera, che si adatti allo stile della nostra casa, e sfruttare i cassetti per tenere tutti quegli oggetti che potrebbero servirci quando usciamo: guanti, cappelli, sciarpe, ma anche occhiali, chiavi e tutto il resto. Aggiungere uno specchio sopra di essa e magari un portaoggetti di design, ci permetterà di fare un rapido controllo al nostro outfit prima di lasciare casa e controllare di aver preso tutto. Se avete poi dei bambini, un consiglio utile può essere quello di creare, in questa parte della casa, uno spazio in cui lasciare gli zaini e i borsoni dello sport. I nostri figli sono infatti abituati ad abbandonare questi oggetti non appena entrano in casa e se l’ingresso rappresenta anche il loro posto, sarà più facile mantenere l’ordine.

4 foto Sfoglia la gallery

L’ingresso rappresenta anche la zona della casa in cui viene accatastata più roba (dopo gli sgabuzzini). Creare degli spazi per ogni tipo di oggetto può aiutare. Se potete mettere delle mensole, fatelo, e poi adornatele con dei contenitori carini dotati di etichette, in modo che chi cerca gli occhiali da sole, ad esempio, sa che sono in quel determinato contenitore. Magari non è bellissimo da vedere, ma vi aiuterà molto. Se preferite è un consiglio adatto anche per mettere ordine negli sgabuzzini. Decisamente più comodi da usare sono gli appendiabiti a muro, che occupano poco spazio ma sono comodissimi per evitare che gli indumenti come i giubbotti e le giacche vaghino per casa. Infine possiamo creare, spendendo pochissimo e usando un po’ di fantasia, dei bellissimi svuota-tasche, in cui appoggiare chiavi, telefonini e tutto ciò che abbiamo in tasca non appena entrati in casa. Unica precisazione: evitiamo che diventino delle discariche riempiendoli a dismisura.

Il bagno. Cambiamo stanza e avviamoci verso il bagno. Essendo una parte dell’abitazione che non tendiamo a vivere, qui il disordine è spesso imperante. La prima cosa da fare, quindi, è mente locale: quali sono le cose che usiamo ogni giorno? Una volta individuate, pensate a un modo che vi permetta di averle sempre sottomano senza che però creino caos. Un consiglio potrebbe essere, ad esempio, l’uso di piccoli vassoi o di cestini, che rendono anche più facile la pulizia delle superfici perché basta sollevare quelli e non una crema alla volta per pulire. Le cose che invece decidete di non tenere a portata di mano, dove metterle? In un cassetto. Già, ma in questo modo il disordine lo si trasferisce solo, passando dall’esterno all’interno dei nostri armadietti. Perché allora non creare degli spazi dentro ai cassetti con l’aiuto di alcune vaschette? Renderà molto più veloce anche la ricerca di ciò che ci serve di volta in volta.

4 foto Sfoglia la gallery

Passando a consigli più semplici, una cosa importante è creare uno spazio per gli asciugamani, che sia pratico e veloce. Anche in questo caso la soluzione sono i ganci a muro, che permettono di appendere gli asciugamani e ci consentono di asciugarci senza dover per forza toglierli dalle loro posizioni. Evitate poi di tenere tutte le cose in più nel bagno. Create un cesto in cui mettere la carta igienica, i saponi, i dentifrici e tutte le altre “scorte” e riponetelo in uno sgabuzzino, possibilmente sullo stesso piano del bagno. Un consiglio veramente geniale, invece, è procurarsi un vassoio in grado di ruotare da mettere negli armadietti dove è più scomodo cercare le cose, tipo quelli sotto il lavandino. In questo modo basterà un giro per trovare ciò che ci serve, senza bisogno di frugare disperatamente, magari svuotando mezzo armadietto per niente.

La cucina. Passiamo alla stanza che, in molte case, è il vero cuore della famiglia, ovvero la cucina. Il primo consiglio che ci danno le esperte è fare un uso smodato dei contenitori per conservare i generi alimentari. Non sono bellissimi, ma sono igienici, comodi e facilmente impilabili, permettendo uno spreco dello spazio pari a zero. Allo stesso modo sono molto utili per tenere l’ordine tutte quelle strutture che ci permettono di impilare tra loro barattoli di ogni grandezza e di ogni tipo in spazi limitati, oppure quelle mensole in metallo che ci permettono di aggiungere livelli in armadietti che invece hanno un solo livello.

4 foto Sfoglia la gallery

Un consiglio utile contro lo spreco, invece, è quello di avere una lavagnetta fuori dalla dispensa, in cui segnare ogni volta tutto ciò che si è comprato di nuovo e tutto ciò che si è usato. Si eviteranno così acquisti inutili di cibo e ci faciliterà molto la scrittura della lista della spesa. Bisogna solo ricordarsi di “aggiornare” sempre la lavagnetta. Infine può dare un tocco di classe alla vostra cucina, senza tralasciare l’utilità, anche appendere al muro con dei ganci le pentole e gli utensili che usiamo maggiormente. Fidatevi, anche l’aspetto estetico non sarà male.

La camera da letto. È la stanza più intima della casa e solitamente anche la più ordinata (tranne quella dei nostri figli, ma è un discorso a parte). Del resto chi vorrebbe riposarsi in uno spazio caotico? Anche qui, però, le esperte ci danno consigli utili. Ad esempio per tenere in ordine i nostri vestiti: se si usano i cassetti, spesso si finisce per indossare sempre gli stessi abiti perché sono i primi che incontriamo e non abbiamo voglia di “scavare” nel cassetto. Per questo usare degli scaffali invece che una cassettiera può essere una buona idea. Molto utili possono essere anche gli scatoloni, in cui infilare più disordinatamente tutto ciò di cui non abbiamo urgente bisogno (ottimi per i cambi di stagione). Ricordate però di etichettarli, in modo che ricordiate sempre cosa contiene la singola scatola. Una delle esperte consiglia anche di installare nei nostri armadi dei porta abiti divisi dagli appendini su cui siamo soliti mettere i vestiti puliti. Sono perfetti per quegli indumenti che abbiamo messo un giorno solo e che vogliamo usare nuovamente in futuro, ma non vogliamo rimettere tra i vestiti puliti. Sono quelli, insomma, che abitualmente vanno a finire sulle sedie o ai piedi del letto. Con questo accorgimento non saranno mai in disordine.

4 foto Sfoglia la gallery

Nella camera da letto il disordine viene spesso creato nel momento in cui, la mattina, decidiamo come vestirci. Scegliere cosa abbinare al jeans o alla gonna ci “costringe” a tirare fuori mezzo armadio. Una dritta molto utile può quindi essere quella di avere alcune grucce su cui abbiamo già creato un outfit adatto alla nostra giornata. Risparmieremo tempo e spazio. Infine, l’ultimo consiglio, è quello di ottimizzare gli spazi. Il che, in camera da letto, significa sfruttare anche il sotto del letto, magari con grandi ceste in cui mettere le lenzuola di ricambio o altre cose che non usiamo ogni giorno.

Se siete stanchi di vedere casa vostra ridotta a un campo di battaglia, provate a mettere a frutto qualcuno di questi consigli. La differenza sarà subito evidente. E tutte le madri e le mogli ringrazieranno.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia