Il video

Il tributo del sacrestano di Merate all’amico Roby Facchinetti e a tutti noi bergamaschi

Franco Crippa ha reinterpretato la canzone "Rinascerò rinascerai" all'organo della chiesa parrocchiale. E invitato tutti a fare donazioni al Papa Giovanni

28 Marzo 2020 ore 15:41

Una canzone nata dal cuore e che sta arrivando dritta a tanti altri cuori. Rinascerò rinascerai, scritta, musicata e cantata da Roby Facchinetti e Stefano D’Orazio, è la canzone che tutti i bergamaschi stanno ascoltando in queste ore. Perché parla a loro, della sofferenza che stanno provando, ma anche dell’immensa voglia di rialzarsi che c’è. Non stupisce, dunque, che la forza di quelle note abbiano superato anche i confini orobici.

È un tributo fatto con il cuore, ad esempio, quello di Franco Crippa, sacrestano di Merate e grande appassionato dei Pooh, che ha voluto dedicare all’amico Roby Facchinetti. E, ovviamente, anche all’ospedale di Bergamo e a tutti i bergamaschi che stanno vivendo un momento di grande angoscia a causa dell’emergenza Coronavirus. Una reinterpretazione attraverso l’organo della sua chiesa parrocchiale immortalato in video, poi diffuso sui social e ripreso dai colleghi di PrimaMerate.

«È uscito un bellissimo brano scritto e cantato dal mio amico Roby Facchinetti. Io ho pensato di fare una piccola incisione con l’organo della nostra chiesa e di condividerla con voi. Invito a comprare il brano di Roby e quindi di sostenere l’ospedale di Bergamo. Music is life and life in emotion…».

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia