Non chiamatelo torrente

La Morla o il Morla? Il video-racconto della storia del grande fiume di Bergamo

Nicola Eynard ha pubblicato un nuovo filmato che spiega, tra passato e presente, questo corso d'acqua che attraverso la città, lambendo per ben 8 dei suoi 14 km il centro storico del capoluogo orobico

Bergamo, 18 Giugno 2020 ore 12:01

Domanda da cento milioni di euro, se si è di Bergamo: si dice IL Morla o LA Morla? È da questo quesito, la cui risposta varia da bergamasco a bergamasco, che parte il simpatico e interessantissimo video pubblicato da Nicola Eynard e che racconta, con dovizia di particolari storici, la “vita” di quello che può essere a tutti gli effetti definito il grande fiume di Bergamo, dato per 8 dei suoi 14 chilometri attraversa proprio il capoluogo orobico, lambendo il centro storico.

Per anni la Morla (sì, noi stiamo tra quelli che preferiscono il femminile) è stata al centro della vita cittadina, ma col tempo l’urbanizzazione ha portato alla decisione di “nascondere” il fiume (così come altre rogge e corsi d’acqua che attraversavano Bergamo), che ogni tanto però fa ancora capolino, qua e là, regalando comunque sprazzi di natura.

Grazie a Eynard e al suo racconto, possiamo riscoprire un pezzo di storia della nostra città e, soprattutto, affezionarci nuovamente a questo fiume, che sarebbe bello tornare a valorizzare.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia