Festa musicale

La notte più bella dell’anno è nel nome di Donizetti

La notte più bella dell’anno è nel nome di Donizetti
13 Giugno 2019 ore 09:00

Venti palcoscenici, settanta eventi e centinaia di artisti per una festa musicale, teatrale, enogastronomica, fashion e anche raffinatamente goliardica, dedicata al bergamasco più famoso del mondo. La quinta edizione della Donizetti Night (la terza in Città Bassa), sabato 16 giugno dalle 18.30 a notte fonda, promette ancora molto bene: da piazzetta Santo Spirito a Largo Rezzara si svolgeranno gli appuntamenti in programma per risvegliare in città l’orgoglio verso l’arte del musicista conosciuto e apprezzato a ogni latitudine.

Chiusura a Terrazza Fausti. Sarà la parata inaugurale della banda musicale Don Guerino Caproni di Carobbio degli Angeli diretta da Silvano Brusetti – che prenderà il via da Piazzetta Santo Spirito alle 19 – a dare inizio alle danze e, novità di quest’anno, ci sarà anche un evento di chiusura sul Sentierone: dalla Terrazza Fausti, il tenore Antonio Mandrillo e l’Estudiantina Ensemble Bergamo diretta da Pietro Ragni saranno interpreti di una “Serenata al Teatro che dorme”.

8 foto Sfoglia la gallery

Le tre aree tematiche. Il programma artistico della serata è suddiviso, come lo scorso anno, in tre macro aree tematiche indirizzate ai vari aspetti dell’arte del compositore: “Donizetti da salotto” (piazzetta Santo Spirito/via Tasso); “Donizetti da favola” (ampio spazio a piazza Vittorio Veneto) con gli spettacoli e i giochi per bambini, da fare insieme; “Donizetti da strada” (da via Vittorio Emanuele a largo Rezzara), con tre dj set con Jodi Pedrali e il performer Matteo Augello, Luc le Duc e NicoNote, due incontri in collaborazione con il festival Fiato ai libri, il primo con Giorgio Personelli dedicato a Lucrezia Borgia e il secondo con Ferruccio Filippazzi e il trio Les Saponettes dedicato agli anni giovanili di Gaetano, quindi ancora racconti con Davide Gasparro e il Quartetto FantaBrass, il Quartetto Kaosmos, Air for Brass the Bèrghem e il Soncino Percussion Ensemble.

Tre appuntamenti a pagamento (10 euro). Primo in ordine cronologico (dalle 20) “Don Gaetano – A Speed Date With”, un progetto del giovane regista e drammaturgo Davide Marranchelli articolato in sei container-palcoscenici in piazza Matteotti. Un percorso inusuale in presa diretta nella vita privata e artistica di Donizetti sulla falsariga degli speed date per single (uomini e donne sconosciuti che si parlano per pochi minuti per capire se vale la pena rivedersi): episodi della sua biografia verranno messi in scena all’interno dei singoli container.  Nell’atrio del Palazzo della Provincia, ore 21 “…maledetto Gaetano!”, pastiche in un quadro con l’Orchestra e il Coro del Conservatorio bergamasco intitolato al compositore. Autori e protagonisti: l’attore Pietro Ghislandi e il direttore d’orchestra Roberto Frattini. Il terzo appuntamento avrà il suo palcoscenico davanti Palazzo Frizzoni, dove si festeggeranno i 50 anni dell’allunaggio (1969-2019) con un nuovo spettacolo pensato dal direttore artistico Francesco Micheli insieme a Michele Balistreri e Paolo Cascio, dal titolo “La luna”; protagonista il soprano Marta Torbidoni, vestita da Tiziana Fausti.

Allestimenti particolari. Il programma della Donizetti Night, con tanto di mappa, è in distribuzione da giorni (e reperibile su gaetanodonizetti.org). In più, eventi continuativi o itineranti e, nel corso della serata, anche alcune sorprese firmate dallo sponsor ABenergie. Immancabile il grande sipario di ingresso ai Propilei di Porta Nuova, dove il pubblico potrà vestire i panni di un personaggio d’opera e portare a casa una foto ricorda in costume. In piazza Cavour, dove si trova il monumento al compositore, sarà allestita anche quest’anno – da Alice Benazzi ed Erika Natati (autrici di tutte le decorazioni stradali della Night) – la Donizetti Beach; dalle 19 si potrà ascoltare e ballare Donizetti grazie a una Silent Disco tematica a cura di Edoné Bergamo…

 

Per leggere l’articolo completo, pagg. 8-9 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 20 giugno. In versione digitale, qui.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia