Risultati e marcatori del settore giovanile

La Primavera infila un altro 4-1 E brilla la nuova stellina Colley

La Primavera infila un altro 4-1 E brilla la nuova stellina Colley
Pensare positivo 25 Aprile 2018 ore 06:00
In apertura, Colley esulta dopo la doppietta con la Primavera all’Udinese. Foto Atalanta.it

 

Cala il sipario sulla stagione regolare di tutte le formazioni del settore giovanile dell’Atalanta, escludendo la Primavera che affronterà altre quattro sfide prima di scendere in campo nelle fasi finali del campionato Under 19. Nelle cinque sfide in cui sono stati protagonisti i talenti del vivaio nerazzurro, il bilancio è stato come al solito molto positivo, con quattro vittorie e un pareggio.

 

[Colley protagonista con una doppietta, foto Atalanta.it]

 

Sabato pomeriggio (21 aprile), la Primavera si è imposta in trasferta sul campo dell’Udinese con un netto 4-1 e ha consolidato il primato solitario in classifica, mantenendo il vantaggio di tre punti sull’Inter e sette sulla Fiorentina che dovrà recuperare la sfida contro il Torino. Nella 26esima giornata, gli uomini di Massimo Brambilla entrano in campo per rispondere alla vittoria dei meneghini ai danni della Juventus, e l’impatto degli ospiti è devastante. I giocatori bergamaschi riescono a sbloccare l’incontro dopo quattro giri di orologio, quando Peli sulla destra guadagna il fondo, cross teso per l’intervento sul secondo palo di Colley che insacca alle spalle di Gasparini. Al 21′, Ermacora effettua un retropassaggio per il numero uno friulano che si fa sfilare la palla sotto la suola e condanna il compagno all’autogol. Centoventi secondi e l’Atalanta si porta sullo 0-3 grazie a Colpani, il più lesto a intervenire sulla respinta del portiere dopo il tiro di Kulusevski. Nella ripresa, ancora il duo Peli-Colley fa male alla retroguardia avversaria e il numero nove gambiano realizza la sua personale doppietta alla prima partita da titolare in Italia. A cinque dalla fine, Ndreu rende meno amaro il passivo con una bella giocata e un destro in diagonale a trafiggere Carnesecchi. L’Atalanta colleziona il quinto successo consecutivo e il secondo 4-1 di fila dopo quello rifilato in casa al Napoli. Orobici che si assicurano così l’arrivo nelle prime tre posizioni della classifica e mettono una seria ipoteca sulla qualificazione diretta alle final four; i prossimi avversari dei nerazzurri saranno, in ordine, Sassuolo, Bologna, Chievo Verona e Juventus.

Si conclude anche la regular season dell’Under 17 con l’ennesima vittoria maturata domenica al Centro Bortolotti di Zingonia per 2-0 di fronte al Cittadella. Una rete per tempo di Kobacki e Mehic regolano i granata del tecnico Romanin e mettono la parola fine a un campionato dominato sotto tutti i punti di vista dalla rosa di Giovanni Bosi. 67 punti conquistati, 22 successi, un pareggio e tre sole sconfitte con il miglior attacco d’Italia e una delle migliori difese a livello nazionale sono un risultato incredibile rapportato alla qualità delle rivali che si sono fermate a nove (l’Inter) e dieci punti (il Milan) di distanza. I nerazzurri ora attendono l’esito dei playoff per conoscere il prossimo avversario da affrontare nei quarti di finale. Amara la domenica dell’Under 16 invece, che non va oltre l’1-1 contro l’Hellas Verona lontano dalle mura amiche e dice addio alla qualificazione diretta alle fasi finali. Infatti, con la vittoria in trasferta a Udine, i biancocelesti si aggiudicano il secondo posto. I ragazzi di Marco Zanchi riescono a passare in vantaggio al 26′ minuto grazie al gol di Sidibe su assist del talentuoso classe 2002 Lukas Vorlicky, ma nella ripresa un rigore molto contestato, assegnato dal direttore di gara in seguito a un presunto fallo di Yeressa, regala il definitivo pareggio di Calabrese. I bergamaschi concludono il Girone B sul terzo gradino del podio e come migliore terza dei vari raggruppamenti duelleranno nei playoff con la Sampdoria (peggiore quinta) a Zingonia.

 

[Rebba, tecnico dei Giovanissimi Reg. Fascia B. Foto Atalanta.it]

 

Termina con un’altra trasferta a bottino pieno il campionato Under 15 dell’Atalanta. Sabato i classe 2003 si impongono 4-1 a Verona contro l’Hellas con un’emozionante rimonta griffata da Lozza, autore di una straordinaria tripletta e Oliveri, che rispondono all’iniziale sigillo di Bragantini. Gli orobici sfruttano il passo falso dell’Inter che cade a Cesena per riportarsi al comando della classifica a pari punti con i milanesi, anche se per la differenza reti negli scontri diretti gli interisti terminano la stagione in vetta. Gli uomini di Di Cintio incontreranno la Roma nei quarti di finale in un doppio confronto che stabilirà chi si strapperà il pass per le semifinali. Escono di scena anche i Giovanissimi e i Fascia B, campionati conclusi entrambi in terza posizione dalle giovani promesse di Giordani e Rebba, alle spalle di Inter e Milan. Sabato pomeriggio vincenti anche le Giovanissime Femminili di Oriunto 4-0 ai danni del Real Meda, con la doppietta di Baruffaldi e le marcature di Veronica Bianchi e De Carli.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli