Chi ben comincia...

La prima Zanetti Bergamo dell’anno già ci piace (e riesce pure a vincere)

La prima Zanetti Bergamo dell’anno già ci piace (e riesce pure a vincere)
Pensare positivo 09 Ottobre 2018 ore 04:00

Anche se si tratta di un torneo precampionato, iniziare a vincere e a esprimersi su buoni livelli contro squadre che saranno avversarie nella stagione che prenderà il via alla fine di ottobre può essere interpretato come un buon punto di partenza. Soprattutto se, come nel caso della Zanetti Bergamo, si è reduci da una travagliatissima annata chiusa con una sudatissima salvezza al fotofinish. La formazione allenata da Matteo Bertini, infatti, conquista la vittoria nel Memorial Brambilla-Verga, tradizionale manifestazione preseason che si svolge a Ostiano in provincia di Cremona. Le zanettine, ancora orfane di Carlotta Cambi e Megan Courtney impegnate con le rispettive nazionali al Mondiale in svolgimento in Giappone, superano 3-0 la Banca Valsabbina Millenium Brescia in semifinale e hanno la meglio in quattro set sulla Pomì Casalmaggiore con Imma Sirressi che si aggiudica il premio di miglior giocatrice della manifestazione.

4 foto Sfoglia la gallery

Molti aspetti positivi. Ma la prestazione del libero di Santeramo, reduce da una poco felice annata in maglia Pomì, non è l’unica nota lieta della due giorni ostianese. Buone sono e prove anche della coppia centrale Olivotto-Tapp, con la statunitense che dimostra di essere già in buone condizioni fisiche dopo i lavori post-infortunio effettuati con lo staff della nazionale Usa. Così come complessivamente possono essere giudicate positive le prestazioni di tutte le attaccanti – da Smarzek ad Acosta, da Loda a Mingardi – scese in campo a rotazione.

Semifinale. Nella gara del sabato, la Zanetti – in campo con la diagonale Carraro-Smarzek, Olivotto e Tapp al centro, Mingardi e Acosta in posto quattro e Sirressi libero – supera in tre set la Banca Valsabbina Millenium Brescia pur dovendo fare gli straordinari in tutti i parziali. Nel derby Bergamo-Brescia, Rivero prova a dare l’accelerata (5-8), ma Acosta e Olivotto ribaltano a proprio favore la frazione di gioco chiusa sul 25-21. Maggiore equilibrio nel set successivo, con una situazione di sostanziale parità fino al 16-15, su cui la Zanetti spicca il volo verso il 25-22 che vale il 2-0. La squadra di Matteo Bertini decide poi di chiudere celermente le operazioni nel terzo parziale prendendo immediatamente il largo arrivando sul 21-14. Brescia recupera fino al -2 (23-21), ma Mingardi e compagne si riorganizzano e mettono il definitivo sigillo sul 25-21.

 

 

Finale. Contro la Pomì Casalmaggiore, la Zanetti Bergamo deve soffrire un po’ di più rispetto alla semifinale del sabato, ma riesce comunque a ottenere il successo nella manifestazione. Bertini opta per uno schieramento con la diagonale Carraro-Smarzek, Olivotto e Tapp centrali, Loda e Mingardi schiacciatrici-ricevitrici e Sirressi libero. Le orobiche tentano la fuga, la Pomì rientra, ma il primo set è di Bergamo (22-25). La seconda frazione di gioco è all’insegna della battaglia, con nessuna delle due formazioni che riesce a prevalere e con i vantaggi a premiare la Pomì sul 31-29. Casalmaggiore sembra in grado di poter inserire la freccia (14-10), ma sotto l’impulso di una scatenata Mingardi la Zanetti ribalta e arriva sul 21-25. Nel quarto periodo, la Pomì è costretta a inserire Lussana al centro, prova a difendersi, ma Bergamo chiude 23-25 e si porta a casa il Memorial Brambilla-Verga.

 

Semifinale

Zanetti Bergamo-Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-0
(25-21, 25-22, 25-21)

Zanetti Bergamo: Smarzek 11, Olivotto 8, Tapp 9, Carraro, Mingardi 8, Acosta 12, Sirressi (L), Loda 2, Strunjak. Non entrate: Imperiali, Besana. Allenatore: Bertini.

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Rivero10, Di Iulio 1, Villani 10, Washington 5, Nicoletti 7, Veglia 6, Parlangeli (L), Biava 1, Norgini (L), Manig, Bartesaghi, Miniuk 1, Baccolo. Allenatore: Mazzola.

Arbitri: Bassan e Scotti.

 

Finale

Pomì Casalmaggiore-Zanetti Bergamo 1-3
(22-25, 31-29, 21-25, 23-25)

Pomì Casalmaggiore: Mio Bertolo 6, Marcon 8, Carcaces 17, Kakolewska 6, Pincerato 3, Cuttino 21, Spirito (L), Lussana. Non entrate: Bosetti, Radenkovic, Arrighetti. Allenatore: Gaspari.

Zanetti Bergamo: Smarzek 17, Olivotto 10, Tapp 12, Carraro 1, Mingardi 17, Loda 15, Sirressi (L), Imperiali (L), Strunjak 1. Non entrate: Acosta, Molinara, Besana. Allenatore. Bertini.

Arbitri: Giardini e Piubelli.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli