Pensare positivo
la raccolta benefica

L'Accademia della Guardia di Finanza dona 10 mila euro all’Associazione italiana persone down

La somma è stata raccolta grazie a contributi volontari e grazie al calendario storico dell’Accademia della Guardia di Finanza

L'Accademia della Guardia di Finanza dona 10 mila euro all’Associazione italiana persone down
Pensare positivo Bergamo, 09 Febbraio 2022 ore 17:28

Grazie al calendario storico dell’Accademia della Guardia di Finanza, dedicato quest’anno proprio alla nuova sede bergamasca dell’Accademia, sono stati raccolti ben 10 mila euro, destinati a sostenere iniziative di solidarietà e utilità sociale nella nostra provincia.

La somma, raccolta anche attraverso la donazione di contributi volontari, è stata consegnata oggi (9 febbraio) dal Generale Paolo Kalenda e dai rappresentanti di Fondazione Mediolanum Onlus e della Fondazione Vittorio Polli e Anna Maria Stoppani alla sezione bergamasca dell’Aipd, l’Associazione italiana persone down. Nell’occasione si è anche disputato un incontro di calcio celebrativo tra una compagine mista di cadetti e atleti Special Olympics.

Il calendario, ideato dai cadetti del secondo anno, rappresenta idealmente un viaggio lungo un itinerario che ripercorre ciò che è stato, per descrivere ciò che sarà, intrecciando la storia di questi luoghi con le vite degli ufficiali e allievi ufficiali ai quali sono stati dedicati i padiglioni. Fondamentale per il buon esito dell’iniziativa è stato il consueto supporto della Fondazione Mediolanum Onlus, charity partner dell’evento insieme alla Fondazione Vittorio Polli ed Anna Maria Stoppani che, come già avvenuto negli scorsi anni, hanno deciso di raddoppiare quanto raccolto, confermando la vicinanza all’Istituto di formazione e la grande attenzione che da sempre rivolgono nel sostenere iniziative benefiche a carattere locale.

«In questi due anni di pandemia non ci siamo mai fermati con le attività, consapevoli di quanto i nostri progetti siano importanti per i ragazzi e siano di sostegno ai genitori – ha commentato Patrizia Adosini -. Il sorriso dei nostri bambini al rientro dopo il primo lockdown è stato lo sprone per resistere, continuare e impegnarci ancora di più, ma non potremmo portare avanti le attività senza la generosità di chi, come voi, ha dimostrato di credere nei nostri obiettivi e ha scelto di sostenerci».

A conclusione dell’evento il Comandante dell’Accademia ha sottolineato come la realizzazione di un calendario storico dell’Istituto, oltre che rispondere a finalità educative, costituisca una testimonianza concreta della sensibilità delle più giovani leve del Corpo e dell’importante legame che connota i rapporti dell’Accademia della Guardia di Finanza con la città di Bergamo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter