Anche a Bergamo

Le cicogne sono tornate da noi

Le cicogne sono tornate da noi
20 Dicembre 2017 ore 09:10

Le hanno contate una per una: nel 2017 in Lombardia sono nate 229 cicogne bianche, in 96 diverse cove. Sono numeri raccolti dalla Lipu grazie al suo volontariato diffuso su tutto il territorio. Sentinelle attente che seguono e censiscono queste magiche creature. Vuol dire un più 30 per cento rispetto allo scorso anno e un raddoppio rispetto ai numeri di cinque anni fa.

Le cicogne in Italia. Le fonti storiche attestano la presenza della cicogna bianca in epoca romana (dal I secolo a.C.) sino al Quattrocento. Ma è solo dalla fine degli anni Cinquanta, in Piemonte, che la cicogna bianca è tornata a nidificare in Italia grazie all’opera e all’impegno concreto della Lipu e del Centro Cicogne di Racconigi, in provincia di Cuneo. La cicogna bianca trascorre l’inverno nell’Africa tropicale, migra in primavera lungo gli stretti del Bosforo e di Gibilterra, e alcune lungo lo stretto di Messina. Nidifica in Europa, soprattutto nelle regioni dell’Est. Nel nostro continente si contano 220mila coppie, mentre in Italia, dove negli anni Ottanta è tornata dopo una lunga assenza, abbiamo superato le 200 coppie.

 

Embed from Getty Images

 

La cicogna bianca. La cicogna bianca (Ciconia ciconia) è uno degli uccelli più ammirati ed amati dagli uomini di tutti i tempi. In molti Paesi d’Europa l’arrivo delle cicogne in primavera è da sempre considerato di buon augurio e salutato con feste e cerimonie. La cicogna è inconfondibile per il suo piumaggio che più che bianco è candido e per le sue dimensioni: raggiunge anche i 115 centimetri di lunghezza per un’apertura alare superiore ai 160 centimetri. La cicogna bianca, in piedi, può essere alta oltre un metro. Nidifica in zone agricole aperte dove può avere facilmente accesso a terreni acquitrinosi e paludi, su alberi, edifici, rovine, tralicci e strutture artificiali come i campanili.

La rinascita delle cicogne. Se prolificano di più è perché negli ultimi anni le sono state dedicate più attenzioni. Lo scorso anno, grazie a una partnership tra Lipu Bird-Life ed Enel è stata allestita una nuova piattaforma nido a Carbonara al Ticino. Non a caso il censimento conferma che la provincia di Pavia è la più ospitale per le cicogne: 123 nuovi nati nel 2017 vengono da lì.

 

Embed from Getty Images

 

A Bergamo. Nel censimento Bergamo, con una sola cova, ma molto prolifica. Sono quattro infatti le cicogne nate alle Cornelle. La sua è una storia seguita con attenzione da tutti gli abitanti e dagli addetti del parco. Era da tre anni che una cicogna bianca, a fine inverno, arrivava e stazionava sopra la rete della grande voliera che ospita, tra altri animali, anche cicogne. Era una cicogna maschio senza però compagna. Quest’anno, la solita cicogna, più testarda e convinta che mai, si è ripresentata addirittura il 19 gennaio e in tre giorni ha ricostruito il consueto nido. Sembrava che come gli altri anni preparasse un nido di cui nessuno si sarebbe servito, e invece la mattina del 7 marzo sul nido è improvvisamente comparsa una seconda cicogna, femmina naturalmente… I risultati si sono visti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia