L'iniziativa

Mercato dello stadio: gli ambulanti non alimentari (a banchi chiusi) regalano mimose

«Saremo lì per condividere un gesto di solidarietà con clienti e colleghi»

Mercato dello stadio: gli ambulanti non alimentari (a banchi chiusi) regalano mimose
Bergamo, 06 Marzo 2020 ore 12:21

«I nostri banchi saranno chiusi, ma saremo lo stesso in piazzale Goisis per condividere un gesto di solidarietà con i nostri colleghi e i nostri clienti». Wilma Signorelli, membro del Direttivo di Anva Confesercenti, annuncia l’iniziativa che domani (sabato 7 marzo) vedrà protagonisti gli ambulanti del settore non alimentare – di Anva, Fiva e Comap – al mercato dello stadio di Bergamo. In base alla disposizione regionale dettata dall’emergenza coronavirus non potranno vendere la loro merce, ma hanno deciso di essere presenti lo stesso, per dimostrare che la categoria non si ferma. «È un momento difficile, ma dobbiamo resistere – sottolinea Signorelli – Accettiamo la decisione della Regione, la priorità in questo momento è la salute pubblica. Prima ancora che lavoratori siamo persone, cittadini. Serve essere responsabili e fare ciascuno la sua parte, nel suo piccolo. Per questo distribuiremo mimose, non solo per la Festa della donna ma più in generale come segno di speranza. Staremo attenti a evitare assembramenti. Niente banco, saremo noi a porgere i fiori alla gente, tenendo la distanza di sicurezza prescritta. Vogliamo dire alla nostra clientela che siamo al loro fianco, in attesa di ritrovarci tutti insieme come sempre. Quando tutto questo finirà riprenderemo a fare il nostro lavoro con più entusiasmo di prima».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia