online la prossima settimana

Nasce RistoraBergamo.it, piattaforma per la consegna a domicilio di bar e ristoranti bergamaschi

Sviluppata da VisitBergamo e Palazzo Frizzoni, insieme a Confesercenti, Ascom e Distretto Urbano del Commercio, il servizio si rivolge a tutti gli operatori del "food". Ogni cliente potrà sostenere gli operatori a cui è maggiormente affezionato, godendo di un’offerta enogastronomica di alta qualità

Nasce RistoraBergamo.it, piattaforma per la consegna a domicilio di bar e ristoranti bergamaschi
Bergamo, 14 Novembre 2020 ore 15:11

Fare impresa al tempo del Covid non è facile. Soprattutto per chi lavora negli ambiti legati alla ristorazione e delle attività ricettive. Le chiusure e le limitazioni alla mobilità imposte dalla zona rossa hanno colpito duramente le attività commerciali bergamasche. Per questa ragione, nel tentativo di fornire agli esercenti un valido supporto per il loro business, sbarcherà in città e in provincia una nuova piattaforma digitale completamente gratuita per il servizio di consegna a domicilio: RistoraBergamo.it.

La piattaforma web, sviluppata da VisitBergamo e Palazzo Frizzoni in sinergia con Confesercenti e Ascom e il coinvolgimento del Distretto Urbano del Commercio, sarà lanciata online dalla prossima settimana e a oggi hanno aderito già 40 attività. Grazie a RistoraBergamo i consumatori potranno sostenere concretamente gli operatori del territorio a cui sono maggiormente affezionati, oltre a godere di un’offerta enogastronomica di alta qualità e alternativa rispetto alle altre grandi piattaforme di delivery online che propongono principalmente fast food. «RistoraBergamo è nata miracolosamente in una settimana, grazie al lavoro congiunto di molteplici attori diversi – spiega Christophe Sanchez, ad di VisitBergamo -. Abbiamo voluto creare una piattaforma locale dedicata a tutto il mondo del food, sia pronto che confezionato. Sarà quindi a disposizione non soltanto di ristoranti e bar, ma anche dei produttori, delle gastronomie, delle pasticcerie e delle cantine di tutta la provincia bergamasca».

Il punto di forza di questo nuovo servizio è proprio la sua gratuità. Tradotto: non è prevista per gli esercenti alcuna commissione o costo di adesione, «a differenza delle app e delle piattaforme già esistenti – rimarca Sanchez -, che comportano costi anche molto elevati per gli esercenti, particolarmente pesanti in questo periodo di crisi del settore. L’apertura della piattaforma dipenderà dal numero di adesioni. È problematico andare online senza offerte. Per questa ragione chiediamo agli operatori di coinvolgere quanti più colleghi possibile. Più la piattaforma conterrà offerte, più scalerà il posizionamento su Google».

Prenotare i propri piatti e menù è facile e veloce: basterà collegarsi al sito ristorabergamo.it e indicare l’indirizzo in cui ci si trova e il sito internet selezionerà le attività presenti nelle vicinanze. Sarà possibile anche filtrare le ricerche attraverso specifiche tipologie di preparazioni, cibi, categorie, ricette, insegne o prodotti. A questo punto non serve far altro che selezionare un’attività, acquistare il prodotto desiderato e procedere al pagamento attraverso carta di credito oppure (anche se vivamente sconsigliato) in contanti. Per gli esercenti che hanno già attivato un sistema di pagamento elettronico per e‐commerce (circuito Nexi), la piattaforma verrà collegata direttamente al circuito. Per coloro che non hanno ancora attivato questo servizio è possibile attivare in 24 ore il circuito Paypal.

Anche per l’apertura del conto Paypal gli esercenti potranno contare sull’assistenza dello staff di VisitBergamo, che si occuperanno anche delle attività di comunicazione e di attivazione del servizio. «Abbiamo scelto di rappresentare i volti degli operatori e non le insegne dei locali perché vogliamo mantenere quel rapporto di vicinanza e amicizia che i clienti molto spesso instaurano con i titolari delle attività – aggiunge Sanchez -. Al momento la consegna è in capo ai singoli locali ma siamo in contatto con due realtà per organizzare una rete di delivery in tutta la provincia. Selezioneremo i partner tra le società che garantiscono condizioni di lavoro etiche e dignitose ai loro dipendenti; il prezzo di consegna sarà indicato sull’ordinazione».

Come si aderisce a RistoraBergamo.it? Basta mandare una mail a info@ristorabergamo.it o contattare il numero di telefono 035.0510091 fornendo il nome della propria attività, l’indirizzo, e un numero di cellulare per essere contattato. L’esercente verrà contattato dallo staff di RistoraBergamo per la configurazione del proprio e-commerce. La configurazione prevede due stadi: il set‐up iniziale e gli eventuali aggiornamenti nel tempo (cambio delle offerte, dei prezzi, degli orari…) Il primo set up, a sua volta, prevede due soluzioni: completare un modulo on-line in modo autonomo; completare il modulo in una breve sessione in video chiamata o al telefono con lo staff di RistoraBergamo. In un secondo tempo gli esercenti che lo vorranno potranno accedere all’area riservata della piattaforma e modificare a piacimento testo, piatti, o menù. Allo stesso tempo, sarà sempre possibile avvalersi dello staff di RistoraBergamo per apportare le modifiche necessarie.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia