Pensare positivo
Va scelto il nome

Nuovi arrivi al parco faunistico Le Cornelle: è nata una cucciola di pantera e tre suricati

Il nome per la piccola pantera non è ancora stato deciso. A sceglierlo saranno i bergamaschi che fino al 13 novembre possono partecipare al concorso lanciato sulla pagina Facebook del parco

Nuovi arrivi al parco faunistico Le Cornelle: è nata una cucciola di pantera e tre suricati
Pensare positivo Paladina e Valbrembo, 11 Novembre 2021 ore 12:24

Nuovi cuccioli animano il parco faunistico de Le Cornelle, che in questi giorni ha accolto la nascita di una piccola femmina di pantera nera e si è sorpresa per l’arrivo inaspettato di tre suricati.

La panterina, figlia della coppia di pantere nere Richard, 9 anni, e Kala, 7 anni, a quasi tre mesi di vita ha iniziato ad abbandonare la sicurezza della tana ed esplorare l’area esterna che condivide con la mamma. La piccola ha già mostrato un carattere forte e determinato e sta affrontando con successo la fase di svezzamento iniziando a mangiare spontaneamente alimenti solidi.

È il terzo cucciolo che mamma Kala e papà Richard mettono al mondo, dopo Leyla nel 2017 e King e Moon nel 2019, consolidando il loro affiatamento di coppia e confermando le condizioni di vita ottimali degli animali del parco. La cucciola resterà a Le Cornelle fino al completo svezzamento, prima di essere trasferita in un’altra struttura zoologica. In natura, infatti, la mamma si occupa dei cuccioli per massimo due anni, per poi lasciarli liberi e potersi dedicare a una nuova cucciolata. Le pantere possono raggiungere e superare i 20 anni e nell’arco della loro vita avere al massimo 8-10 gravidanze.

Il nome per questa nuova piccola femmina di pantera non è ancora stato deciso. A sceglierlo, come da tradizione ormai consolidata, saranno i bergamaschi che fino al 13 novembre possono partecipare al concorso lanciato sulla pagina Facebook del Parco.

Il concorso

Chiunque vorrà potrà commentare il post che ritrae la panterina proponendo un nome. Il vincitore riceverà un biglietto d’ingresso omaggio. Verranno considerati solamente i nomi inseriti come commento a questo video. Per ogni post è possibile indicare solo un nome. Verranno considerati solamente i nomi inseriti come commento al video. Per ogni post è possibile indicare solo un nome.

Se uno o più fan proporrà il nome che verrà scelto dallo staff del parco, vincerà chi lo ha scritto. Nel caso in cui più fan proponessero il nome che sarà poi scelto dallo staff del Parco per la cucciola, vincerà il contest colui che lo ha postato per primo, farà fede la data e l’ora riportate nel post presente sulla pagina del parco.

Tre nuovi piccoli suricati

Del tutto inaspettata, invece, la nascita dei tre cuccioli di suricato. Ad annunciarla è stato il direttore scientifico de Le Cornelle, il dottor Maurizio Oltolina, che insieme al team di guardiani ha notato l’aggirarsi nell’exhibit di tre piccoli sconosciuti nati da poche settimane.

Una sorpresa che rivela come questo gruppo composto da dodici esemplari di suricati, cinque maschi, quattro femmine e tre piccoli, si sia ben adattato all’exhibit desertico, rinnovato nel 2019 con cemento artistico sculturalmente lavorato, terra, rocce e vetro per creare un habitat più idoneo alle esigenze etologiche della specie.

Uno spazio così accogliente che i suricati hanno iniziato a personalizzarlo, scavando una serie di gallerie e una camera nido per dare alla luce i nuovi esemplari del gruppo, che sono usciti alla luce una volta pronti a inserirsi nel gruppo che, in un regime di gestione cooperativa della maternità, li ha accuditi insieme ai genitori sin dalla nascita.

Aperture straordinarie

Ma le sorprese non finiscono qui. Infatti il Parco Faunistico Le Cornelle ha annunciato quattro aperture straordinarie nel mese di dicembre: da sabato 4 a mercoledì 8, sabato 11 e domenica 12, sabato 18 e domenica 19 e da domenica 26 a venerdì 31 dicembre. Per la prima volta grandi e piccini appassionati del mondo animale potranno visitare il Parco nel mese più magico dell’anno e conoscere da vicino i nuovi arrivati.