Pensare positivo
Da Ultima Petfood

Per Natale donati oltre novantamila pasti a cani e gatti dei rifugi Enpa (anche a Bergamo)

Nel 2020 l’associazione ha accudito 75.084 animali. A beneficiare della donazione saranno anche i rifugi dei paesi più piccoli

Per Natale donati oltre novantamila pasti a cani e gatti dei rifugi Enpa (anche a Bergamo)
Pensare positivo Bergamo, 22 Dicembre 2021 ore 15:53

Quest’anno sarà Natale anche per quei gatti e quei cani abbandonati dai propri padroni, per i quali l’inverno si rivela essere uno dei periodi più difficili. Ultima Petfood, infatti, ha scelto di sostenere nuovamente l’Enpa, l’Ente Nazionale per la Protezione degli Animali, donando ai rifugi gestiti dall’associazione oltre 90 mila pasti.

Una donazione che rappresenta sia un sostegno agli animali accolti nelle strutture dell’Enpa, sia un aiuto concreto per supportare l’operato dei volontari che ogni giorno si mettono in gioco, lavorando in prima persona per la protezione dei nostri amici animali.

«Il supporto di Ultima Petfood permette di offrire cibo di qualità che aiuta a rendere più gioioso questo periodo di feste, in attesa del calore di una nuova famiglia, obiettivo che per Enpa rimane prioritario – commenta Marco Bravi, presidente del Consiglio nazionale -. Il sostegno delle aziende si dimostra fondamentale per chi, come noi, nonostante i 150 anni di storia e l’accudimento di decine di migliaia di animali ogni anno, non riceve alcuna sovvenzione dallo Stato».

L’anno scorso l’Enpa ha accudito 75.084 animali. A beneficiare della donazione saranno i rifugi di tutta Italia. Non soltanto quelli delle città più grandi come Bergamo, L’Aquila, Reggio Calabria, Messina e Napoli, ma anche quelli di Comuni e paesi più piccoli come Chiaramonte Gulfi, Fermo, Gioia Tauro e Lipari, dove a causa dell’avvicinarsi del freddo e delle vacanze natalizie stanno aumentando le richieste di aiuto.

Non è la prima volta che Ultima collabora con Enpa. L’estate scorsa, durante l’emergenza incendi, il brand ha supportato l’associazione nelle operazioni di soccorso, raccogliendo e mettendo a disposizione degli animali salvati dai volontari oltre 15 mila pasti. Nel 2020, invece, durante la prima ondata del Covid, l’azienda del gruppo Affinity è scesa in campo sostenendo diverse realtà dedicate agli animali domestici, “adottando” alcuni dei rifugi e appoggiando la campagna #GliAbbracciChePuoiDare.

«Il concetto di “Insieme per una vita migliore” è al centro di tutte le nostre attività: sappiamo che i nostri amici a quattro zampe rendono la nostra vita migliore e ci impegniamo fortemente per potergli offrire il meglio: dalla realizzazione di ricette formulate appositamente per le loro esigenze, al desiderio di fare del bene – aggiunge Cecilia Lossano, marketing manager Italia -. Ultima Petfood non è solo la marca esperta in alimenti per cani e gatti; la nostra azienda si impegna ogni giorno nell’assicurare il benessere degli animali, contribuendo a migliorare la loro salute fisica ed emotiva».