Il verde come terapia

È primavera, nuovo look per 4 parchi Giardino degli abbracci al Triangolo

È primavera, nuovo look per 4 parchi Giardino degli abbracci al Triangolo
30 Marzo 2017 ore 06:00

Dopo il letargo invernale, i parchi tornano a popolarsi. Bambini, soprattutto, che trasformano delle aree gioco poco frequentate in una festa. Il Comune si adegua per metterli in ghingheri, i parchi. Almeno laddove ce n’è più bisogno. L’Amministrazione sta infatti per intervenire su diverse aree verdi pubbliche della città, con l’obiettivo di migliorarne la fruizione e fornire servizi di qualità all’utenza. Gli interventi riguarderanno il Parco Locatelli e il Giardino del Triangolo nel centro città, il parco Turani e quello di via Pollack per quanto riguarda Redona e Boccaleone.

4 foto Sfoglia la gallery

Il giardino degli abbracci. Il progetto più significativo riguarda l’area verde del Triangolo: il Giardino Brighenti, situato all’interno del complesso, consiste di un’area cani da un lato e di giochi per bambini dall’altro. Il progetto mira a portare il giardino ad una vocazione diversa dall’attuale: l’area cani sarà completamente rinnovata e sarà realizzato, in collaborazione con Ats, un «healing garden» («giardino degli abbracci») rivolto agli anziani e alle persone che soffrono deficit di memoria. Il nuovo giardino ospiterà un «percorso della memoria» sviluppato lungo dei tracciati: lungo questi, che saranno agevolati da corrimano e che condurranno a zone di sosta, verranno posti fioriere, pannelli, giochi ottici, indovinelli, e altro materiale che, coinvolgendo diversi sensi, mira a sviluppare e tenere allenate le facoltà intellettive. Contestualmente, verranno rimosse le vecchie panchine sotto il pergolato, che verranno sostituite da altre di nuova installazione dotate di braccioli, e da alcune poltroncine singole in modo da creare isole di conversazione e socializzazione. Anche l’area cani subirà degli interventi migliorativi: è prevista infatti la manutenzione della cancellata e l’inserimento di un abbeveratoio (portando una fontanella all’interno), di panchine per i proprietari dei cani, e un percorso attrezzato di agility dog, attrezzature per il gioco costituite da semplici passaggi e attrezzi invitanti alla corsa e al salto.

Area per i bambini al Locatelli. Ai bambini è invece dedicata una grande area attrezzata all’interno del parco Locatelli, a poche centinaia di metri dal Triangolo. Il progetto prevede interventi di potatura per la messa in sicurezza delle alberature: «Attenzione particolare – spiega il responsabile delle Opere del Verde del Comune di Bergamo Guglielmo Baggi – verrà dedicata all’esemplare di Ulmus sibirica posto all’interno dell’area di contorno del laghetto: sarà infatti sottoposta a lavori di potatura e di alleggerimento con la posa di funi speciali che, mettendo in sicurezza la pianta, ne eviterà l’abbattimento». Si prevedono, inoltre, nuove piantumazioni e la realizzazione di una nuova fontanella. Verranno sostituite tutte le vecchie panchine, l’impianto idraulico del laghetto verrà completamente ristrutturato, e si interverrà anche sulla sua recinzione. Sarà realizzato un mosaico colorato sulle sedute esistenti in calcestruzzo in corrispondenza dell’ingresso verso via Diaz.

Gli altri interventi. Si sono già conclusi gli interventi di manutenzione straordinaria sulle recinzioni del parco a Boccaleone tra via Gasparini e via Pollack, e sul sedime e sulle sponde del corso d’acqua del parco Turani a Redona. «Stiamo lavorando molto sul patrimonio verde del Comune di Bergamo: – spiega l’Assessore Leyla Ciagà – oltre ai lavori di nuove piantumazione lungo le strade cittadine (vengono messi a dimora in questi giorni oltre 700 nuovi alberi lungo 83 strade della città) l’Amministrazione è al lavoro per rendere più fruibili e migliorare i servizi all’interno delle aree verdi. Solo una settimana fa è stato inaugurato il nuovo parco della Malpensata, che nel fine settimana, anche grazie all’impegno dei ragazzi del Gate, è stato frequentato da tantissime persone. L’intervento che avviamo sul Giardino Brighenti è una vera novità per Bergamo e siamo sicuri che rappresenterà un interessante esperimento. Ci aspetta un anno impegnativo per quello che riguarda la riqualificazione delle aree verdi cittadine: il bando periferie sblocca risorse che ci consentiranno nei prossimi mesi di intervenire su tanti parchi e giardini dei quartieri a sud della città».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia