Una moderna storia di Natale

Le tre sterline di un barbone e la gratitudine di Dominique

Le tre sterline di un barbone e la gratitudine di Dominique
24 Dicembre 2014 ore 10:30

«Uno dei grandi segreti della vita è che quello che vale veramente la pena di fare è quello che facciamo per gli altri». Chissà se Robbie, senzatetto di Preston, Inghilterra, aveva in mente questa frase dello scrittore compatriota Lewis Carroll (l’autore di Alice nel Paese delle meraviglie) quando, la sera di qualche settimana fa, ha dato i suoi ultimi spiccioli a Dominique, giovane studentessa, per permetterle di prendere il taxi e tornare a casa. Verrebbe da ritenere di no, pur con ogni beneficio del dubbio e tutta la stima per la cultura di Robbie; ma una cosa è certa: il buon Carroll aveva assolutamente ragione, visto che, nel giro di poco tempo, il vagabondo si è trovato in tasca 22 mila sterline. In che modo? Semplice: Dominique, per ringraziarlo di tanta generosità, ha promosso una raccolta fondi sul web, e il risultato è stato questa considerevole cifra.

La vicenda si è svolta a Preston, cittadina del Lancashire, storica contea inglese; la sera del 4 dicembre scorso, Dominique Harrison-Bentzen, di 22 anni, dopo un’allegra serata fuori con i suoi amici, vista l’ora troppo tarda per pensare di prendere i mezzi pubblici, va in cerca di un taxi per tornare a casa. Lo trova con facilità, ma ciò che non riesce invece a reperire è la propria carta di credito; persa, rubata o chissà cosa, l’esito è uno solo: il taxi non può pagarlo. Presa dallo sconforto, viene avvicinata da un senzatetto, Robbie, il quale, resosi conto della situazione, insiste affinché la ragazza accetti 3 sterline, tutto quello che ha in tasca, per poter pagare il tassista. Lei all’inizio declina l’offerta, comprensibilmente, ma data l’insistenza di Robbie decide di accettare, rimanendo naturalmente molto grata e colpita dal gesto di questo buon samaritano underground.

Tornata a casa, comincia subito a lavorare per ricambiare Robbie di tanta generosità e, grazie ad un sito internet apposito, lancia una raccolta fondi per rimediare un po’ di denaro da devolvere al vagabondo. Inizialmente, come ha dichiarato la stessa Dominique, la speranza era di riuscire ad ottenere una cifra che si aggirasse almeno intorno alle 500 sterline, ma quanto accaduto ha superato di gran lunga le aspettative della ragazza: la raccolta è divenuta presto virale, tanto che il sito internet in questione ha avuto diversi momenti di blackout; ben 12 mila persone hanno lasciato un’offerta, e in nemmeno 10 giorni, Dominique ha raccolto una piccola fortuna, 22 mila sterline.

Partita in cerca di Robbie, è riuscita a ritrovarlo, donandogli il denaro. Ma la storia non finisce affatto qui: la ragazza è rimasta talmente colpita dal senzatetto e toccata dalla drammatica condizione di vita in cui tanti vagabondi sono costretti a versare, che ha deciso di non fermarsi al semplice dono a Robbie. La raccolta fondi infatti è proseguita: Dominique, dietro consiglio di Robbie, ha individuato alcune strutture caritatevoli, particolarmente attive sul territorio, a cui continuare a devolvere i ricavati che, meravigliosamente, non cessano di giungere. Non solo, la ragazza ha organizzato una giornata in cui lei ed alcuni amici hanno vissuto 24 ore immersi nella difficile realtà dei senzatetto, come gesto di solidarietà e al fine di sensibilizzare passanti ed opinione pubblica rispetto a quelle povere persone. Sta nascendo, insomma, una bella e utile iniziativa, che trae origine da un semplice gesto di gentilezza da parte di Robbie. Il carissimo Lewis Carroll aveva senza dubbio ragione.

Per chiunque volesse contribuire, questo è il link da cui è possibile accedere al sito internet che promuove la raccolta fondi di Dominique.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia