Menu
Cerca
“Sicilia Mi Piaci”

Sono sempre più i bergamaschi che decidono di godersi la pensione… ad Acireale

In molti trasferendosi vedono il potere d'acquisto della propria pensione crescere enormemente. E c'è un progetto punta a promuovere il territorio siculo

Sono sempre più i bergamaschi che decidono di godersi la pensione… ad Acireale
Pensare positivo Bergamo, 23 Aprile 2021 ore 17:36

Cosa hanno in comune Paesi diversi tra loro come la Tunisia, la Grecia, la Croazia e il Portogallo? Il clima mite e la vicinanza al mare? Certamente sì, ma non solo. Nell’orizzonte di decine di migliaia di pensionati italiani si tratta soprattutto di Stati in cui il potere d’acquisto del proprio assegno mensile lievita molto se paragonato alla prospettiva di restare in alcune regioni italiane.

Questo è vero soprattutto nel Nord Italia e in Lombardia, tanto che secondo gli ultimi dati in possesso dell’Inps sono circa 30 mila i lombardi che hanno scelto, negli ultimi dieci anni, di espatriare. Particolare, poi, è il caso di molti pensionati bergamaschi, che hanno scelto di trasferirsi in Sicilia, un luogo in cui è possibile godere di una qualità della vita più alta a prezzi economicamente più vantaggiosi.

In questa direzione si muove l’iniziativa “Sicilia Mi Piaci”, un progetto di diffusione culturale e di promozione del territorio di Acireale. Trasferirsi in questo borgo del Catanese presenterebbe notevoli vantaggi rispetto all’estero: in primis eviterebbe il carico di pratiche burocratiche, ma toglierebbe anche l’incombenza di imparare una lingua straniera. Il tutto vedendosi quasi triplicato il potere d’acquisto della propria pensione.

Chi ha intenzione di intraprendere questo cammino potrà effettuare un breve tour, della durata di 5 giorni, nei quali esplorare il territorio di Acireale e di Catania e conoscerne le città. Un team di consulenti locali sarà a disposizione dei clienti per trovare la giusta soluzione a ogni esigenza abitativa.

L’obiettivo dell’operazione commerciale è anche di favorire uno scambio turistico tra la Lombardia, partendo da Bergamo come città campione, e la Sicilia.