Pensare positivo
Da Matador Network

Cose davvero strane della Germania scritte da un'americana (che ci vive)

Cose davvero strane della Germania scritte da un'americana (che ci vive)
Pensare positivo 01 Luglio 2015 ore 02:30

La Germania è l’America. No, non stiamo facendo una gran confusione geografica. Semplicemente sottolineiamo quanto, per tanti italiani, Berlino e dintorni siano il posto giusto dove costruirsi una nuova vita, lontano dalla crisi e dalla disoccupazione tricolore. E la maggior parte ci riesce anche, perché la Germania di occasioni ne offre a bizzeffe. Va anche detto, però, che l’immagine tedesca all’estero, in Italia in particolare, non è delle migliori. Del resto la popolazione teutonica non è certamente tra le più simpatiche: cupa, severa, fissata con le regole, maniaca dell’ordine e intransigente. A pensarla così non siamo solo noi italiani. Il sito Matador Network ha pubblicato un articolo della texana Genevieve Northup, trasferitasi in Germania nel 2009, in cui la giornalista racconta come trasferirsi dal Lone Star State alla fredda (non solo climaticamente) Sassonia non sia stata un’esperienza facile. Vi proponiamo la traduzione del suo articolo, pubblicato su Business Insider, molto ironico ma sincero.

 

640px-Duitse_vlag

 

Quando nel 2009 mi trasferii dal Texas alla Germania, la mancanza del sole non è stato l’unico cambiamento a cui mi sono dovuta abituare.

A sei anni di distanza, le stranezze che notai allora continuano a turbarmi, e colpiscono immediatamente gli amici che fanno un salto a trovarmi.

 

1 – La domenica è TUTTO chiuso

E quando dico tutto, intendo ogni centro commerciale e anche Aldi (multinazionale tedesca attiva nel settore della grande distribuzione organizzata, ndr).

Le scorte vanno fatte prima della domenica, quando ogni centro abitato pare una città fantasma in uno scenario post-apocalittico.

Ma alla fin dei conti non è così male; queste domeniche sono l’occasione per concentrarsi sulle faccende di casa che solitamente vengono trascurate, tipo i tre carichi di bucato che terranno impegnate la lavatrice LG e l’asciugatrice per almeno due giorni consecutivi.

 

2 – Riceverai dei (giusti) rimproveri

I tedeschi sono tremendamente pignoli, rispettosi delle regole e desiderosi di farti notare quando ne stai infrangendo una, anche se tu ne sei all’oscuro.

Non pensate di passarla liscia se appoggiate le vostre scarpe sul sedile davanti a voi durante il viaggio in treno da Stoccarda a Monaco.

Se tagliate l’erba negli orari proibiti, vi guadagnerete un dito puntato contro e un rimprovero dalla vostra vicina, che ha la stessa voce delusa di vostra nonna quando combinavate una marachella da piccole.

Oh, e la Polizei qua non tollera l’ignoranza altrui. Dopo quattro settimane che ero in Germania, mi è stata recapitata una multa perché il mio cane viaggiava in macchina senza cintura di sicurezza (no, non era un esame di guida, e sì, è una storia vera).

 

3 – Il bacon è un vegetale

La pancetta, da queste parti, non è solo un alimento amato durante le colazioni, una parte di una saporita insalata o una guarnizione per una succulenta bistecca. No. Anche nei piatti elencati nel menù vegetariano vi troverete grandissime quantità di bacon.

 

4 – Il servizio clienti? Non esiste

Ho atteso un anno per avere internet, tre ore per una minestra e la borsa della spesa te la devi portare da casa, perché in negozio non te la danno. Vuoi aggiungere del pomodoro al tuo panino? Mi dispiace, non si può, anche se i pomodori li hanno. Abituatevi a sentirvi rispondere “no” e “non si può, siamo spiacenti” alle vostre gentili richieste da clienti. Il lato positivo è che la mancia è facoltativa.

 

5 – Gli Anni 80 sono (ancora) di moda

Preparatevi a degli spettacoli di Paula Abdul con tanto di gente del posto stretta in jeans a vita alta, privi di ogni forma e scoloriti. Il Carnevale nella tua città è l’esempio di quello che sto dicendo, tra giostrai fuori moda e defunti divertimenti degli Anni ’80.

 

6 – Tutto è eccessivamente pulito

Le strade, le metropolitane, i parchi: tutto è pulitissimo e ogni cittadino fa della pulizia una sua priorità. Mentre tu dormicchi nel tuo letto al sabato mattina, la piccola e tenera vecchietta del piano di sotto è in strada, inginocchiata, a scopare e pulire il marciapiede.

 

7 – Hai continuamente bisogno di moneta

Dite addio alle carte di credito e ai bancomat. Avrete invece bisogno di tasche più grandi e rafforzate per trasportare le monete. Sono, ad oggi, la cosa più apprezzata in Germania.

 

8 - David Hasselhoff è un vero eroe

Il grande talento musicale e le eccezionali doti recitative mostrate in Supercar e Baywatch, hanno elevato David Hasselhoff al rango di superstar in Germania. La cosa non vi convince? Rileggete il punto 5.

 

9 – L’Autobahn

Non è una strada senza limiti di velocità, ma il nome di tutte le autostrade tedesche. Ci sono enormi tratti privi di limiti di velocità, e se malauguratamente decidete di spostarvi sulla corsia di sinistra, fate attenzione perché vi soffieranno sul sedere Audi e Porsche.

 

10 – I tedeschi sono gentili e generosi

Vista così non è una cosa tanto strana, ma se la unite agli altri nove punti appena esposti, beh, un po’ sì. Non dovete aver paura di incontrare i vostri vicini di casa. In poco tempo diventeranno quel tipo di amici che ti aiutano a traslocare, ti tengono il cane quando hai degli impegni e ti invitano a cena senza aspettarsi che tu faccia lo stesso con loro. Mettono gli amici e la famiglia al primo posto e sono un buon promemoria affinché lo faccia anche tu.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter