Le partite del vivaio

Under 17 e 16 hanno bisogno di tifo E lunedì l’Under 15 si gioca la finale

Under 17 e 16 hanno bisogno di tifo E lunedì l’Under 15 si gioca la finale
Pensare positivo 09 Giugno 2018 ore 09:23
La carica del gruppo dell’Under 15. Foto Atalanta.it

 

Ora che sono rimaste in gioco solo tre categorie delle formazioni del vivaio atalantino nelle competizioni nazionali, tutte le attenzioni si concentrano su di loro. Purtroppo il finale di stagione della Berretti e della Primavera non sono stati come i tifosi bergamaschi si sarebbero aspettati. Nonostante questo non sono mancate le emozioni e i sostenitori nerazzurri non hanno mai smesso di stare vicino alle giovani promesse della Dea. La dimostrazione di affetto ricevuta dalla rosa di Brambilla allo Stadio Ricci di Sassuolo è stato un segnale forte di come l’amore verso l’Atalanta vada al di là di ogni risultato, anche quando giocano i ragazzi.

 

[Mehic dell’Under 17. Foto Atalanta.it]

 

Il weekend del settore giovanile inizierà domani (domenica 10 giugno) alle 15 al Centro Bortolotti di Zingonia dove andrà in scena il ritorno dei quarti di finale Under 17 tra Atalanta e Genoa. In seguito alla sconfitta per 3-2 maturata una settimana fa in Liguria, i nerazzurri dovranno obbligatoriamente vincere per qualificarsi alle Final Four. Non sarà facile per gli uomini di Giovanni Bosi ribaltare il risultato dell’andata contro una formazione che arriverà a Bergamo con la consapevolezza di avere a disposizione due risultati su tre per centrale la semifinale. I padroni di casa non potranno permettersi di approcciare la gara nel modo sbagliato come successo a Genova. Servirà una partenza sprint per provare a rompere subito gli equilibri in campo e di conseguenza costringere i rossoblù a scoprirsi. I ragazzi del Grifone durante l’arco della stagione si sono distinti per la solidità difensiva e l’organizzazione di gioco. Queste caratteristiche, che sono valse il terzo posto nella classifica finale, dovranno essere messe in mostra sul campo della vincitrice del Girone B. Dall’altra parte, invece, i nerazzurri non hanno mai toppato due partite consecutive e non vorranno certamente iniziare nel momento decisivo dell’anno. L’aiuto del pubblico darebbe sicuramente una grande mano all’Under 17 della Dea, quindi l’appello ai tifosi bergamaschi è di riempire le tribune di Casa Atalanta e spingere la squadra alla conquista della semifinale, dove la Juventus attende la sua rivale.

Nello stesso momento ma a ottocento chilometri di distanza scenderà in campo anche l’Under 16 di Marco Zanchi nel ritorno dei quarti di finale. Alle 15, a Sant’Antimo, è fissato il calcio d’inizio di Napoli-Atalanta, sfida decisiva per decretare quale delle due truppe raggiungerà la Juventus nel penultimo atto della stagione 2017/2018. La situazione dei calciatori classe 2002 è completamente opposta rispetto a quella dei giocatori più grandi, infatti Panada e compagni potranno contare sulla vittoria per 2-0 ottenuta in casa sette giorni fa. Basterà anche solo un pareggio alla compagine orobica per strappare il pass valido per le Final Four. Gli atalantini non dovranno però fare l’errore di chiudersi in fase difensiva e aspettare le iniziative avversarie perché sarebbe pericoloso. L’Atalanta andrà in Campania per affrontare il Napoli a viso aperto e giocarsi le proprie carte senza fare calcoli. I giovani di Zanchi hanno dimostrato di saper lottare e vincere contro qualsiasi formazione, anche di fronte alla capolista del Girone C e sperano di tornare a Bergamo con in tasca la qualificazione alla prestigiosa semifinale scudetto.

 

[La rosa Under 15 nerazzurra. Foto Atalanta.it]

 

Il fine settimana non finirà però con la domenica di fuoco di cui vi abbiamo appena parlato, ma si concluderà lunedì 11 giugno alle 20.30 al Morgagni di Forlì con il big match Under 15 Atalanta-Inter. L’incontro tra le due rose più forti d’Italia inserite a inizio anno nel Girone B sarebbe potuto essere la finalissima in programma giovedì 14 giugno, ma purtroppo la fatalità ha voluto che le due compagini si incrociassero prima della fine. Il gruppo atalantino e quello interista hanno concluso il campionato in prima posizione a pari merito, portando a termine un cammino fenomenale. In ventisei giornate entrambe le corazzate hanno ottenuto ventidue vittorie, due pareggi e altrettante sconfitte chiudendo la stagione a quota 68 punti come nessun’altra squadra U15. Sono loro le principali candidate per la vittoria del tricolore. I bergamaschi hanno dimostrato di saper affrontare le partite decisive con la giusta mentalità e per battere i meneghini servirà la partita perfetta, un’impresa a 360 gradi per regalarsi il sogno di vivere la finale contro la vincente di Juventus-Napoli.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli