Buone notizie

Villa Manzoni a Cologno al Serio potrebbe presto riaprire: albergo e un nuovo ristorante

La proprietà ha presentato all’Amministrazione una serie di interventi da effettuare per riqualificare l’immobile, per cui è stato necessario redigere un piano di recupero

Villa Manzoni a Cologno al Serio potrebbe presto riaprire: albergo e un nuovo ristorante
18 Maggio 2020 ore 16:04

Di certo non c’è ancora nulla, ma Cologno al Serio potrebbe presto ritrovare un pezzo della sua storia. Dopo anni di fermo, infatti, l’elegante e lussuosa Villa Manzoni potrebbe riaprire l’albergo e dare spazio a un nuovo ristorante. Lo racconta PrimaTreviglio.

La proprietà “La Natura in Rete” ha presentato all’Amministrazione del sindaco Chiara Drago una serie di interventi da effettuare per riqualificare l’immobile, per cui è stato necessario redigere un piano di recupero, come si prevede per le operazioni urbanistiche che interessano i centri storici. Tra i lavori già effettuati c’è la demolizione di una veranda in vetro e legno, costruita in precedenza senza autorizzazione. Si prevede però anche un intervento di recupero degli spazi esterni con un trasporto di volumetria di un fabbricato accessorio. «Sostanzialmente verrà demolito un fabbricato esterno – ha spiegato il vicesindaco Giovanna Guerini –, la cui volumetria verrà sostituita con un’opera in ferro che servirà a mettere in collegamento i vari ambienti».

La prossima riapertura, però, è intuibile dal cambio di destinazione d’uso (richiesta avanzata dalla proprietà all’Amministrazione). Una parte dell’immobile, già adibito ad albergo, resterà immutata. Il primo piano, invece, che attualmente prevede una destinazione d’uso di tipo residenziale diventerà commerciale, a ricezione turistica. Molto probabilmente un ristorante, come era anni fa. Tra gli interventi che si prevedono di eseguire c’è pure l’eliminazione del cancello che dà su piazza Agliardi, proprio di fronte al campanile. A oggi, infatti, la proprietà di Villa Manzoni è ben delimitata dall’inferriata, che verrà presto demolita per dare così un passaggio diretto dalla piazza, creando anche un senso di continuità tra spazio privato e comunale. L’ingresso per i fruitori del ristorante dovrebbe comunque restare su piazza Garibaldi.

Per quanto riguarda l’albergo, attraverso i vari lavori e le modifiche volumetriche sarà possibile ottenere delle camere anche al primo piano, che saranno poi messe in comunicazione che le restanti stanze. Il rilancio di Villa Manzoni arriva dopo due anni circa dall’acquisto dei beni del fallimento del Gruppo Begnini, andati all’asta. La residenza storica di piazza Garibaldi si estende su 1.026 metri quadrati coperti e distribuiti su tre piani ed è dotato di un’area esterna di altri 990 metri. Il valore originario della perizia era di un milione e 800 mila euro, ma dopo cinque tentativi a vuoto la base di asta nel 2018 era arrivata a 428 mila euro.

Per il Comune di Cologno, la riapertura del ristorante-albergo significherebbe soprattutto rilanciare il centro storico. Proprio in concomitanza con i lavori di via Rocca, che daranno un’immagine totalmente rinnovata al paese. Non è ancora chiaro quando la proprietà aprirà il cantiere. Il piano di recupero è stato reso pubblico, si attendono eventuali osservazioni prima di procedere.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia