Menu
Cerca
Temperature fino a 36°

Chi è Caronte, che ci porta l’estate

Chi è Caronte, che ci porta l’estate
Personaggi 14 Luglio 2014 ore 18:30

Finalmente l’estate 2014 giungerà anche in Italia. Questa è la previsione degli esperti, i quali comunicano che da domani, martedì 15 luglio, l’anticiclone africano Caronte arriverà sul nostro territori portando un sensibile innalzamento delle temperature ed il sole che tanti italiani agognano da tempo. L’avvio della stagione più attesa non è certo stato quello che ci si aspettava, con temperature più autunnali che estive, nuvoloni a coprire il cielo per la maggior parte delle ore della giornata e fortissimi acquazzoni che hanno creato non pochi problemi in molte zone d’Italia (non ultima l’esondazione del Seveso a Milano). Il ciclone Gea è stata la causa di tutto questo, ovvero un vortice di bassa pressione che ha portato con sé l’ennesima perturbazione di questa prima metà di luglio. Se il Meridione è riuscito a schivare il maltempo, non si può certo dire lo stesso per il centro-nord, con le Regioni settentrionali che ancheil 14 luglio si sono svegliate con una temperatura media attorno ai 16 gradi. Ma finalmente sole e caldo arriveranno su tutto il Paese.

Che cos’è l’anticiclone africano Caronte.

Caronte è diventato oramai un appuntamento fisso dell’estate italiana, con la popolazione che si è abituata a collegare il suo nome a temperature decisamente alte. Caronte è il nome affidato dai metereologi ad un anticiclone africano che, quasi annualmente, attraversa la Penisola in primis e tutto il Vecchio Continente poi. Con il termine di “anticiclone africano”, gli esperti indentificano un’ampia area di alta pressione che viene alimentata da masse d’aria secca e decisamente calda di derivazione desertica. Il caldo accumulato, e poi rilasciato nell’atmosfera dai deserti Nordafricani e dal Sahara, va a creare questi vortici di alta pressione che, con le correnti atmosferiche, si spostano successivamente verso nord, dunque verso l’Europa, sempreché non trovino altre correnti di opposta direzione a respingerli. L’anticiclone africano viene spesso confuso con l’anticiclone delle Azzorre, altro termine meteorologico a cui ci siamo oramai abituati, il quale però, piuttosto che caldo, porta temperature stabili e piacevoli. Esso infatti è sempre un’area di alta pressione, ma alimentata da correnti di matrice oceanica, dunque molto più umide e meno secche di quelle desertiche. Il nome dato all’anticiclone africano più caldo è Caronte proprio per le alte temperature che porta con sé, rievocando il traghettatore delle anime verso l’inferno di dantesca memoria.

Che tempo ci aspetta.

Con l’arrivo di Caronte arriverà un’ondata di caldo che coinvolgerà l’intero territorio italiano, portando temperature che giungeranno fino ai 34- 36 gradi in alcune città come Napoli, Roma e Bolzano. Bergamo dovrà sopportare delle possibile precipitazioni nella serata odierna, ma da domani vedrà finalmente risalire il termometro: si dovrebbero toccare i 27 gradi di massima. Mercoledì si prevedono 29 gradi, fino ad arrivare al weekend quando la soglia dei 30 gradi dovrebbe essere finalmente toccata anche nel capoluogo orobico. Non sono esclusi deboli acquazzoni, limitati sia nella quantità che nella durata e che non rovineranno di certo le giornate di un’estate che, finalmente, sembra essere pronta ad iniziare. Gioiscono i tanti turisti e gli albergatori italiani, dopo un avvio di stagione decisamente fiacco e meno redditizio del previsto proprio a causa del maltempo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli