Dal Giornale di Lecco

Cisano, schianto fatale in moto Dolore per la scomparsa di Pigi

Cisano, schianto fatale in moto Dolore per la scomparsa di Pigi
25 Giugno 2019 ore 06:30

Schianto fatale in moto. La comunità di Calolziocorte si è vestita a lutto per la tragica scomparsa di Pierluigi Villa, 46 anni da compiere il prossimo 13 luglio. L’uomo, conosciuto da tutti come “Pigi”, è rimasto vittima di un terribile incidente stradale avvenuto ieri, domenica 23 giugno, sul confine tra Monte Marenzo a Cisano Bergamasco. E proprio a Cisano, con tutta probabilità si stava dirigendo il centauro che da pochissimo tempo si era trasferito in paese da Calolzio. Sempre a Cisano, nella camera mortuaria del Cimitero, ieri è stata temporaneamente trasferita la salma dell’uomo in attesa del nullaosta per le esequie.

Il dolore in rete. Tanti, tantissimi i messaggi di cordoglio apparsi in rete nelle ultime ore. «Continua questo viaggio, non mollare mai, non finirà mai, sei andato via troppo presto, dovevi aspettare ma è andata così, va bene sarà dura da accettare. Su quella moto c’era un fratello, che doveva rimanere in sella con noi.  Ora insegna lassù a guidare le 2 ruote, e rimarrai sempre uno di noi. Ciao biker, fratello, Ci rivedremo. Lamps».

4 foto Sfoglia la gallery

Com’è andata. Il motociclista viaggiava in sella ad una Aprilia 900. Coinvolta nel sinistro anche un’autovettura, una Mercedes Classe A, condotta da un 44enne. Stando a una prima ricostruzione dell’accaduto, entrambi i veicoli procedevano in direzione Bergamo, quando sono entrati in contatto, probabilmente nel corso di una manovra di sorpasso effettuata dalla motocicletta. Quest’ultima, urtato lo specchietto retrovisore dell’auto, avrebbe perso aderenza con l’asfalto, andando a sbattere contro un guardrail spartitraffico. La dinamica resta comunque al vaglio dei carabinieri, intervenuti sul posto con i soccorritori del 118, un’ambulanza dei Volontari Calolzio assistiti da un’automedica. Terribile l’impatto. Il centauro è rimasto esanime sull’asfalto. Purtroppo vana la rianimazione tentata sul posto dal personale medico e paramedico.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia