La competizione inizia l'11 giugno

Coppa America, Pinilla e Carmona tra i trenta pre-convocati del Cile

Coppa America, Pinilla e Carmona tra i trenta pre-convocati del Cile
12 Maggio 2015 ore 14:33

Inizia nel migliore dei modi la settimana di lavoro che porterà l’Atalanta alla sfida contro il Genoa di domenica prossima. Dopo il consueto riposo settimanale, i giocatori torneranno ad allenarsi a Zingonia e nel gruppo ci sono due giocatori che avranno un sorriso speciale. Dal Cile, infatti, è arrivata la pre-convocazione per la prossima Coppa America di Carlos Carmona e Mauricio Pinilla.

La kermesse di giugno. Al termine del campionato italiano, per i giocatori sudamericani ci sarà un supplemento di lavoro con la Coppa America. Giunta alla 44esima edizione, quella che si disputerà proprio in Cile tra l’11 giugno e il 4 luglio coinvolgerà Argentina, Brasile, Cile, Uruguay, Paraguay, Perù, Bolivia, Ecuador, Colombia, Venezuela, Messico e Giamaica, ed è la più importante manifestazione per Nazionali del continente. Dodici nazioni partecipanti, tre gironi già sorteggiati e nove stadi coinvolti sono i numeri della competizione che il Cile ha ottenuto di poter organizzare in anticipo rispetto alle previsioni. Il Paese designato era infatti il Brasile, mentre per il Cile era stato deciso il 2019: le ultime manifestazioni che hanno interessato e interesseranno il paese carioca (Confederation Cup 2013, Mondiali 2014 e Olimpiadi 2016) hanno suggerito un anticipazione per il Cile. Curiosamente, tra lo stadio più a nord (Antofagasta) e quello più a sud (Temuco) ci sono ben 2052 km.

Le convocazioni. Il ct della Roja Jorge Sampaoli ha diramato le pre-convocazioni nella giornata di martedì 12 maggio. La lista contiene 30 nomi, entro il 1 giugno il tecnico sarà costretto a scegliere i 23 che disputeranno la Coppa America e che inizieranno la preparazione con l’amichevole in programma venerdì 5 giugno a Vina del Mar contro El Salvador. Il Cile inizierà il suo cammino contro l’Ecuador giovedì 11 giugno. Nel gruppo A sono stati sorteggiati anche Messico (15 giugno) e Bolivia (19 giugno) con tutte e tre le sfide si disputeranno nella capitale cilena Santiago.

4 foto Sfoglia la gallery

I nomi. I 30 giocatori chiamati sono questi. Portieri: Bravo (Barcelona), Garcés (Colo Colo), Herrera (Universidad de Chile). Difensori:  Cornejo (Audax Italiano), Albornoz (Hannover), Isla (QPR), Jara (Mainz), Medel (Inter), Mena (Cruzeiro), Rojas (Universidad de Chile). Centrocampisti:  Medel (Santiago Wanderers), Aránguiz (Internacional), Beausejour (Colo Colo), Meneses (Tiburones), Carmona (Atalanta), Díaz (Hamburgo), Fernández (Fiorentina), Fuenzalida (Boca Juniors), Gutiérrez (Twente), Vidal (Juventus), Millar (Atlas), Pizarro (Fiorentina), Valdivia (Palmeiras). Attaccanti: Sánchez (Arsenal), Puch (Huracán), Vargas (QPR), González (Universidad Católica), Pinilla (Atalanta),  Henríquez  (Dinamo Zagreb), Fernandes (Dinamo Zagreb)

Carmona e Pinilla. Dopo l’esperienza nei Mondiali disputati l’estate scorsa in Brasile, continua l’avventura con la maglia della nazionale per i due atalantini. Scorrendo l’elenco dei 30 pre-convocati, balza subito all’occhio la presenza di giocatori molto importanti del panorama europeo e internazionale. La considerazione del ct Sampaoli per Carmona e Pinilla conferma che nella rosa dell’Atalanta ci sono giocatori di sicuro affidamento su cui puntare (mercato permettendo) anche per il futuro: nelle ultime tre partite, i due cileni faranno di tutto per convincere il tecnico ad inserirli tra i 23 che giocheranno la Coppa America.

4 foto Sfoglia la gallery

Presenze e gol dei due. L’avventura in maglia rossa di Carlos Carmona è iniziata nel 2008: l’amichevole contro il Guatemala segnò l’esordio assoluto dell’allora 21enne giocatore che di lì a poco sarebbe passato alla Reggina. Con 48 presenze e 1 rete, quella segnata all’Egitto in amichevole il 6 febbraio 2013 a Madrid, l’esperienza con la nazionale lo ha portato a disputare due mondiali (2010 in Sudafrica e 2014 in Brasile) oltre alla Coppa America del 2011. Per Mauricio Pinilla le presenze totali con il Cile sono invece 30 con 6 reti segnate. La prima è stata messa a segno proprio nella gara d’esordio del 31 marzo 2003 (2-0 al Perù), ma sono le partite giocate nel campionato del Mondo di Brasile 2014 ad aver lasciato un segno profondo nel cuore (e sulla pelle) del centravanti classe 1984.

 

 

Traversa e tatuaggio. Sul campo di Belo Horizonte, il 28 giugno del 2014, il Cile ha affrontato il Brasile negli ottavi di finale e la qualificazione dei padroni di casa è arrivata solo ai calci di rigore. Durante i supplementari, il neo entrato Pinilla ha fatto un correre un brivido incredibile ai tifosi verdeoro: il suo destro al minuto 119 si è stampato sulla traversa. Ai rigori, proprio Pinilla ha fallito uno dei penalty decisivi. Nei mesi successivi, per ricordare quel giorno, si è fatto tatuare l’immagine della clamorosa occasione fallita.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia