Menu
Cerca
Una classifica di Forbes

I 10 musicisti più ricchi di sempre

I 10 musicisti più ricchi di sempre
Personaggi 09 Marzo 2015 ore 16:56

Si parla in continuazione di industria della musica in crisi. L’avvento di internet e, quindi, della fruizione assolutamente gratuita (a volte anche illegale) della musica, ha messo in ginocchio un lato dell’intrattenimento che in decenni di storia ha saputo far soldi a go-go e, soprattutto, ha reso ricchi centinaia e centinaia di artisti. E così, per quanto la crisi sia innegabile, ci sono protagonisti dei palcoscenici musicali mondiali che continuano a incassare ingenti quantità di denaro. La maggior parte di questi non sono cantanti sulla cresta dell’onda, bensì volti noti di un passato in cui si vendevano milioni di dischi e i concerti erano veri e propri grandi eventi.

La nota rivista americana Forbes, basandosi sui dati disponibili, ha stilato la classifica dei 10 musicisti più ricchi di sempre. E non stupitevi se alcuni nomi non vi sono noti: la top 10, infatti, non tiene conto soltanto delle entrate derivanti dai dischi, ma anche dal merchandising, dai diritti e pure da altre attività del tutto estranee al mondo della musica.

 

10) Dolly Parton (450 milioni di euro)

dolly parton

Tranquilli, se vi state chiedendo chi sia questa signora d’una certa età dal modo di fare (e di vestire) assai giovanile, è normalissimo. Dolly Parton, infatti, è sì una star, ma soprattutto oltreoceano, dove è l’indiscussa regina del country. Nella sua lunga carriera ha piazzato ben 41 album nella top ten e 25 canzoni al primo posto. È stata ed è anche un’apprezzata autrice: una delle sue canzoni più note è I Will Always Love You, diventata poi un successo internazionale grazie alla magica voce di Whitney Houston. Ha recitato in diversi film e il suo successo in America è confermato dal fatto che sia una dei pochi artisti a cui è anche stato dedicato un parco divertimenti (Dollywood), di cui è diventata proprietaria. Nata da una famiglia povera, ha saputo costruirsi un gigantesco impero.

 

9) Madonna (oltre i 450 milioni di euro)

Madonna

Da quasi 30 anni resta una delle indiscusse protagoniste del pop mondiale, di cui è stata eletta la regina assoluta. Nella sua carriera, Louise Veronica Ciccone ha saputo far parlare di sé e vendere dischi con la stessa incredibile costanza. Calcolare il suo patrimonio è una vera impresa dati i tantissimi affari in ballo, ma Forbes l’ha stimato in oltre 450 milioni di euro indicativamente. Non solo musica: Madonna, negli anni, è stata anche scrittrice e disegnatrice di abiti. Con la sua ultima tournèe (chiamata “Mdna”) ha incassato 110 milioni di euro in tutto il mondo ed è stata premiata dalla Billboard per il miglior tour. Inutile dire che dato il successo che continua a riscontrare (basta vedere quanto clamore ha fatto la sua ospitata, domenica 8 marzo, nel programma di Fabio Fazio Che tempo che fa), il suo conto in banca è destinato ad accrescersi sempre più.

 

8) Mariah Carey (470 milioni di euro)

mariah carey

Sembra incredibile, ma Madonna ha meno soldi in banca di quel concentrato di sensualità e potenza vocale che è Mariah Carey. Per intenderci: negli Usa, solo i Beatles possono vantare più numeri uno in classifica di lei. Mica male. Ma il suo successo economico non lo deve solo alla musica, perché la Carey, negli anni, è stata anche una richiesta attrice (seppur sempre attaccata dalla critica) e un’apprezzatissima presenza televisiva. Non bastandole tutto questo, la Carey ha anche lanciato una linea d’abbigliamento, un profumo e una serie di smalti. Una vera e propria businesswoman.

 

7) Jay-Z (500 milioni di euro)

Jay-Z, Beyonce

Jay-Z, all’anagrafe Shawn Corey Carter, è uno dei tre rappresentanti della musica hip hop che incontreremo in questa classifica e che hanno saputo trasformare la loro arte musicale in denaro sonante. Da diverso tempo non si fa vedere nelle classifiche musicali mondiali, ma per lui la musica è un vero business, che si può gestire anche lavorando nelle retrovie, da produttore. Ha le mani su diverse attività, operanti nei più svariati settori (dallo sport alla moda), ma con un unico comun denominatore: fargli guadagnare sempre più denaro. La sua relazione, oramai consolidata, con la cantante di fama mondiale Beyonce, non l’ha reso solo un uomo invidiato da molti, ma anche membro di una delle coppie della musica più ricche al mondo. Se infatti combinassimo i patrimoni delle due star, si arriverebbe a sfiorare il miliardo di euro.

 

6) Celine Dion (570 milioni di euro)

Celine Dion

In Canada non c’è musica senza Celine Dion. Si metta l’anima in pace il buon Justin Bieber, che per arrivare alle 200 milioni di copie vendute dalla ben più matura collega ne ha di strada da fare. La Dion, però, non è solo musica: tra Montreal, Florida e Nevada, vanta proprietà immobiliari per un valore complessivo di svariate centinaia di migliaia di euro e a differenza di tanti suoi altri colleghi, che negli anni hanno continuato a sfornare dischi e fare tour, ha puntato su uno show non-stop a Las Vegas che le ha fruttato in dieci anni 315 milioni di euro. Una scelta rivelatasi vincente.

 

5) Bono (580 milioni di euro)

Band Aid 30 Recording - London

Il frontman degli U2 è conosciuto, oltre che per la sua musica, anche per le tante cause umanitarie in cui, negli anni, si è impegnato. Nonostante ciò ha trovato il tempo per arricchire sempre più il suo conto in banca, raggiungendo una cifra che Forbes stima compresa tra i 570 e i 630 milioni di euro. Il cantante irlandese ha saputo ben differenziare i propri investimenti, partecipando anche all’Opa su Facebook, una scommessa che negli anni potrebbe renderlo ancora più ricco di quanto già non sia.

 

4) Dr. Dre (590 milioni di euro)

dr dre

Il secondo rapper della classifica è Dr. Dre, nome d’arte di André Romell Young, che è anche beatmaker, produttore discografico e imprenditore. Ma andiamo con ordine: oramai da diverso tempo Dr. Dre non sforna un successo radiofonico mondiale, ma solamente perché ha concentrato le sue attenzione su altri livelli. In primis il lancio di talenti del rap, tra cui può annoverare due nomi da urlo: Eminem e 50 Cent, i cui successi gli hanno riempito ben bene le tasche. Ma oggi, la sua principale attività è quella di ceo della Beats Electronics by Dre, una linea di cuffie e casse audio ideata e sponsorizzata dal rapper stesso, diventata un vero e proprio cult. Fondata nel 2008, il suo successo è stato immediato. Dopo lunghe trattative, il 28 maggio 2014 Apple ha comunicato di aver acquisito la società per 2,5 miliardi di dollari, rendendo Dre un dirigente dell’azienda di Cupertino. Se vendesse oggi le proprie quote della Beats, il rapper diventerebbe il musicista più ricco al mondo. E pure con un certo vantaggio.

 

3) Sean “Diddy” Combs (630 milioni di euro)

p-diddy

Se pensate che i nomi d’arte avuti negli anni da Sean Combs (Puff Daddy, P. Diddy, Niddy, Faun John, Diddy e Puffy) siano tanti, è solo perché non avete mai visto la quantità di denaro che ha in banca. Senza ombra di dubbio, Diddy è stato l’esponente più di successo e più rilevante del rap a stelle e strisce degli Anni ‘90. Dopo il boom di quel periodo, cavalcato anche grazie al gossip (è stato uno dei più famosi compagni di Jennifer Lopez), è stato bravo a diversificare i propri investimenti, fondando prima una sua casa discografica, la Bad Boy Entertainment, poi un’emittente televisiva, Revolt Tv, una linea di vestiti e anche un marchio di superalcolici.

 

2) Paul McCartney (oltre 630 milioni di euro)

paul-mccartney ap

Se si pensa ai Beatles oggi, si pensa a lui, con buona pace di Ringo Starr. Sir Paul McCartney deve agli anni magici dei Fab Four e alle royalties maturate nel tempo la ricchezza odierna. Anche se, da solista, ha saputo far fruttare la propria musica: nel tour del 2014 ha incassato 65 milioni di euro. Non briciole.

 

1) Andrew Lloyd Webber (1 miliardo di euro)

Andrew Lloyd Webber AP

Sorpresa! Il numero uno di questa top 10, molto probabilmente, non avete la minima idea di chi sia. Non è un rapper, non è un cantante pop da milioni di dischi venduti e non è certo uscito da un talent show, uno di quelli che vanno tanto di moda oggi. Andrew Lloyd Webber però, all’età di 67 anni, è il musicista più ricco al mondo in quanto assoluto re dei musical. Ebbene sì: alcuni dei musical più famosi e seguiti al mondo sono opera di questo signore inglese, che della rockstar non ha proprio nulla. Jesus Christ Superstar, Cats, Evita e Il Fantasma dell’Opera sono i suoi lavori più famosi e con il maggior incasso all’attivo. L’ultimo musical della lista ha superato addirittura le 10mila messe inscena a Broadway. Successi senza tempo, destinati a stregare, negli anni, milioni di nuovi spettatori. Per questo il suo primo posto è destinato a durare ancora a lungo.